Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Frosinone. Vestiti da babbo Natale rapinano l'ufficio postale di via Mascagni; Carabinieri e Polizia sulle tracce dei malviventi. Magro il bottino: solo poche decine di euro

7 dicembre 2017

Alti, fisico atletico e con addosso un vestito da babbo Natale: è questo l'identikit fornito dai testimoni presenti alla scena ai Carabinieri e agli agenti della Polizia di Stato accorsi sul posto subito dopo che due persone - attorno alle 10.30 di questa mattina - avevano fatto irruzione all'interno dell'ufficio postale di via Mascagni a Frosinone, pistole alla mano, gridando: "questa è una rapina". Purtroppo per i rapinatori, però, il bottino è stato piuttosto magro: solo poche decine di euro. A dare la caccia ai due, ora, ci sono le forze dell'ordine: alcuni testimoni li hanno visti allontanarsi a piedi verso via G. Puccini.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Acuto, rapina all'ufficio postale nel giorno delle pensioni. Decine di migliaia di euro il bottino; l'auto utilizzata per la rapina trovata abbandonata lungo la via Anticolana
Rapina aggravata in concorso, i Carabinieri denunciano due persone di Anagni ritenute responsabili di aver preso parte alla ruberia all'ufficio postale di Acuto lo scorso primo luglio
Ieri, 22 giugno, alle 17.00, a Piedimonte San Germano, i Carabinieri della Compagnia di Cassino, coadiuvati da personale del Commissariato di Cassino e da militari del Nucleo investigativo di Frosinone, hanno arrestato in quanto ritenuto responsabile di rapina aggravata, in concorso, C.V. di anni 48, residente a Catania, già censito per analoghi reati.
Rapina ai danni dell'ufficio postale di Carpineto Romano, questa mattina di martedì 28 luglio; due persone armate e col volto travisato hanno fatto irruzione all'interno degli uffici immobilizzando gli impiegati e costringendoli a consegnargli il denaro contenuto nelle casse. Il bottino non è ancora stato quantificato ma si pensa possa essere nell'ordine di diverse migliaia di euro. I due, subito dopo il colpo, sono fuggiti in direzione di Maenza. I Carabinieri della Compagnia di Colleferro agli ordini del cap. Emanuele Meleleo sono a lavoro per tentare di ricostruire la dinamica di quanto accaduto.
Sono iniziati i lavori di ristrutturazione all'ufficio postale di Serrone centro. Dopo i timori del passato, quando in diverse occasioni si ventilò addirittura la chiusura dello sportello, accogliendo le sollecitazioni e le considerazioni del sindaco, Natale Nucheli, Poste Italiane ha deciso di dare una veste nuova alla sede del centro storico, realizzando lavori che lo renderanno sicuramente più bello e funzionale.