Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Elicottero NH-500 del 72° Stormo dell’Aeronautica Militare di Frosinone effettua un atterraggio di emergenza a Ripi e si adagia su un fianco: illese le due persone a bordo

14 novembre 2017

Nel pomeriggio di oggi, alle ore 16.30 circa, un elicottero NH-500 in dotazione al 72° Stormo dell’Aeronautica Militare “Aeroporto G. Moscardini” di Frosinone, con a bordo due piloti intenti allo svolgimento di una esercitazione, ha effettuato un atterraggio di emergenza. L’aeromobile, dopo esser atterrato su di un fondo agricolo, ubicato nel comune di Ripi, si è adagiato su di un fianco. I piloti rimanevano illesi, né si rilevano danni a strutture o altro.

LA NOTA UFFICIALE DELL'AERONAUTICA MILITARE
Nel pomeriggio di oggi, nel corso di una missione addestrativa pianificata, un elicottero TH-500B dell’Aeronautica Militare ha effettuato un atterraggio pesante fuori campo in località Ripi (FR). L’elicottero era decollato dall’aeroporto militare “Girolamo Moscardini” di Frosinone, sede del 72° Stormo. I due piloti, entrambi Ufficiali dell’Aeronautica Militare, risultano illesi e sono stati trasportati in ospedale per gli accertamenti previsti; non sono rimaste coinvolte terze persone. I mezzi di soccorso sono prontamente intervenuti sul luogo dell’accaduto rinvenendo l’elicottero danneggiato e riverso su un fianco. L’Aeronautica Militare ha nominato una commissione interna per accertare le cause dell’accaduto al fine di evitare che simili situazioni possano ripetersi in futuro. L’elicottero TH-500B è un velivolo leggero, pentapala, monoturbina da addestramento e caratterizzato da una elevata flessibilità d’impiego e versatilità che il 72° Stormo di Frosinone impiega per la formazione iniziale dei piloti d’elicottero delle Forze Armate e dei Corpi dello Stato.
 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Un morto e tre feriti gravi il bilancio dell'incidente che si è verificato verso le 7.30 di questa mattina - venerdì primo settembre - nei pressi dell'area di servizio Casilina Ovest, in territorio di Pontecorvo. Sul posto è immediatamente intervenuto un elicottero dell'Ares 118; la dinamica del sinistro è tuttora al vaglio degli agenti della Polizia Stradale, giunti sul posto dopo pochi minuti dall'incidente. Stando ad una prima ricostruzione, comunque, sembra che una camionetta dell'Esercito Italiano sia finita contro lo spartitraffico. Il traffico è stato interrotto in entrambi le direzioni per consentire all'elicottero di atterrare. Diversi chilometri di coda si sono formati a causa del sinistro.
Trivigliano. Incidente al km 21.300 della SS 155, perde la vita una giovane mamma di 36 anni Stando ad una prima ricostruzione effettuata dai Carabinieri della Compagnia di Alatri e dai Vigili del Fuoco intervenuti sul posto, pare che la donna abbia impattato contro il marciapiede per poi ribaltarsi più volte. In considerazione della gravità delle sue condizioni, è stata chiamata l'eliambulanza per trasferirla in un centro attrezzato della capitale. Ma le profonde ferite che aveva riportato alla testa purtroppo non le hanno dato scampo. All'arrivo dell'elicottero la ragazza era già morta.
Un grave incidente si è verificato nel pomeriggio di domenica 16 ottobre attorno alle 17.40 nel quartiere Tofe di Ferentino; a restare feriti in maniera piuttosto seria sono stati due giovani, entrambi residenti in provincia di Roma. La motocicletta su cui viaggiavano, per cause al vaglio dei Carabinieri della locale stazione agli ordini del mar. Raffaele Alborino, è rovinata a terra finendo la sua corsa contro un cordolo di cemento posto lungo la strada. In considerazione della gravità delle ferite riportate da uno dei due, si è optato per il trasporto immediato in elicottero all'ospedale di Latina. Altrettanto serie le ferite dell'altro motociclista, per il quale - comunque - è stato disposto l'accompagnamento presso l'ospedale "F. Spaziani" di Frosinone.
Nella tarda mattinata di martedì 30 giugno, a Frosinone, presso il Palazzo di Giustizia, i Carabinieri della Stazione di Frosinone e della Stazione di Ripi hanno arrestato in flagranza di reato per il reato di spendita di banconote false una 34 enne straniera, di origini rom.
Una famiglia salvata dalle fiamme dall'intervento dei vigili del fuoco. Che, a loro volta, erano stati chiamati dai carabinieri. Che, per fortuna si trovavano proprio in quel momento a passare con un elicottero sopra la zona devastata dalle fiamme. È successo questa mattina, sabato 24 settembre, ad Anagni, in una casa di via del Boschetto, nella zona industriale della città dei papi.