Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Paliano. I Carabinieri denunciano un 27enne per truffa: si era impossessato delle credenziali bancarie di un ignaro palianese rubandogli 650 euro dal conto

9 marzo 2017

Ieri pomeriggio, a Paliano, il personale del locale Comando Stazione Carabinieri agli ordini del mar. Damiano Belloni, al termine di specifica attività info-investigativa intrapresa a seguito di una   denuncia–querela presentata da un 63enne del luogo, ha denunciato in stato di libertà un 27enne residente a Livorno (già gravato da vicende penali in materia di stupefacenti, truffa e frode informatica) poiché ritenuto responsabile del commesso reato di truffa.
L’attività  posta in essere dai Caraibinieri ha consentito di raccogliere univoci e coincidenti elementi di colpevolezza nei confronti del denunciato il quale, con destrezza e mediante l’ausilio di un software, era riuscito ad impossessarsi delle credenziali bancarie del denunciante e a sottrargli successivamente la somma di euro 650,00 risultata poi accreditata sulla carta postpay a lui intestata.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Paliano. I Carabinieri della locale stazione coordinati dal mar. Damiano Belloni scoprono una piantagione di marijuana; è caccia ai responsabili
Due arresti dei Carabinieri della Compagnia di Anagni: a Ferentino, un napoletano ai domiciliari per reati contro il patrimonio; a Paliano gli uomini agli ordini del mar. Damiano Belloni arrestano e portano in carcere un rumeno condannato allo stesso reato
I Carabinieri della Stazione di Paliano agli ordini del mar. Damiano Belloni, al termine di attività investigativa, hanno denunciato ieri mattina in stato di libertà per truffa, un 19enne di Pomigliano d’Arco, in provincia di Napoli, già censito per lo stesso reato. La vicenda trae origine dalla denuncia sporta da un cittadino di Paliano, che aveva acquistato una polizza assicurativa RC per la propria autovettura aderendo ad un annuncio pubblicato su Internet ed eseguendo il pagamento della stessa mediante bonifico bancario. I militari hanno raccolto univoci e coincidenti elementi di colpevolezza nei confronti del 19enne, risultato non essere agente della compagnia assicurativa in questione, presso la quale il veicolo non risulta coperto da alcuna polizza in corso di validità.
Questa mattina, a Paliano, i militari della locale Stazione coordinati dal mar. Damiano Belloni a seguito di una querela presentata da un operaio di Paliano, hanno denunciato in stato di libertà per truffa in concorso un 46enne residente a Lucca ed un 54enne residente in provincia di Foggia, entrambi già censiti per reati specifici. I militari a conclusione di attività info-investigativa hanno raccolto univoci e coincidenti elementi di colpevolezza nei confronti dei due che, attraverso un annuncio pubblicato su un noto sito internet di vendite online, con artifizi e raggiri hanno indotto il denunciante a versare su una carta postepay la somma di € 480 per l’acquisto di una marmitta per motociclo, mai inviata all’acquirente.
A Paliano, il comandante della Compagnia Carabinieri di Anagni Giovanni Camillo Meo e il comandante della locale Stazione Carabinieri Damiano belloni hanno tenuto una conferenza agli studenti della Scuola Media “Fratelli Beguinot”. L’iniziativa è connessa al protocollo di intesa denominato “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità” che il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ha concordato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.