Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Piedimonte San Germano: arrestato altro componente del gruppo di rapinatori dell’ufficio postale. Si cerca ancora un elemento della banda

23 giugno 2016

Ieri, 22 giugno, alle 17.00, a Piedimonte San Germano, i Carabinieri della Compagnia di Cassino, coadiuvati da personale del Commissariato di Cassino e da militari del Nucleo investigativo di Frosinone, hanno arrestato in quanto ritenuto responsabile di rapina aggravata, in concorso, C.V. di anni 48, residente a Catania, già censito per analoghi reati. Nella mattinata di ieri, nel prosieguo delle indagini inerenti alla rapina di qualche giorno fa all’ufficio postale di Piedimonte San Germano, il personale della Stazione di Piedimonte San Germano ha notato un’autovettura con a bordo due soggetti di origine siciliana che si aggiravano con fare sospetto in quella via Cimabue, località ove uno dei malfattori, il giorno della rapina, aveva fatto perdere le proprie tracce. I successivi accertamenti espletati dalla Polizia e dai Carabinieri nei confronti dei due consentivano di raccogliere elementi inconfutabili, consistenti in testimonianze e verifiche, sulla versione sostenuta dal C.V. inerente la sua presenza in zona negli ultimi giorni. Elementi che facevano emergere il suo coinvolgimento quale basista nonché componente del gruppo che tre giorni prima aveva perpetrato la rapina in questione; quest’ultimo veniva, pertanto, sottoposto a fermo, mentre, l’accompagnatore risultava del tutto estraneo alla vicenda. Il soggetto, espletate le formalità di rito, è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Cassino. Sono in atto ulteriori indagini finalizzate a individuare altri componenti del gruppo criminale coinvolti nella rapina, in particolare il soggetto che il 20 è riuscito a darsi alla fuga.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Acuto, rapina all'ufficio postale nel giorno delle pensioni. Decine di migliaia di euro il bottino; l'auto utilizzata per la rapina trovata abbandonata lungo la via Anticolana
Rapina aggravata in concorso, i Carabinieri denunciano due persone di Anagni ritenute responsabili di aver preso parte alla ruberia all'ufficio postale di Acuto lo scorso primo luglio
Carabinieri e Polizia, in perfetta sinergia, hanno bloccato una banda di rapinatori, provenienti da Catania, che avevano appena messo a segno un colpo all’Ufficio Postale di Piedimonte San Germano
Mercoledì mattina - 17 giugno - a Piedimonte San Germano ed Anagni, i militari del Nucleo Radio Mobile della Compagnia di Frosinone, coadiuvati da quelli della Stazione di Piedimonte S. Germano e con personale della Compagnia di Anagni, a conclusione di specifiche indagini, hanno arrestato un 36enne di Marcianise, in provincia di Caserta, per esercizio di case di prostituzione e sfruttamento, nei confronti del quale il G.I.P. del Tribunale di Cassino, concordando con le risultanze conseguite aveva emesso idonea ordinanza di custodia cautelare, con sottoposizione agli arresti domiciliari.
Frosinone. Vestiti da babbo Natale rapinano l'ufficio postale di via Mascagni; Carabinieri e Polizia sulle tracce dei malviventi. Magro il bottino: solo poche decine di euro