Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Morolo. Semina il panico in un locale e cerca di resistere ai carabinieri, 50 enne arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

11 luglio 2015

Aveva messo a soqquadro un locale. Aveva minacciato i clienti ed i proprietari del locale. E non si era calmato nemmeno quando sono arrivati i carabinieri. Inevitabili per lui le manette. Nella notte tra venerdì e sabato a Morolo, i carabinieri hanno arrestato un 50enne del luogo responsabile di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, in evidente stato di alterazione psico-fisica, aveva come detto minacciato gli avventori ed il gestore di un esercizio pubblico del luogo. Solo l’immediato intervento dei militari ha consentito di limitare la sua  azione e di bloccare la sua energica resistenza all’arresto.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

"Violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale" sono le accuse con le quali venerdì sera i Carabinieri della stazione di Morolo hanno tratto in arresto R.D.R., 23enne residente a Ferentino, già noto alle forze dell'Ordine. Il giovane, secondo quanto riferiscono i Carabinieri, in evidente stato di alterazione psico-fisica, ha aggredito la sua compagna per futili motivi, colpendola alla nuca con un pugno.
Si è scagliato contro i militari accorsi per sedare una lite avvenuta tra le mura domestiche ma è stato bloccato e tratto in arresto per violenza e resistenza a Pubblico ufficiale e lesioni; è la sorte toccata ad un cinquantenne di Paliano che nella notte tra giovedì e venerdì - forse in preda ai fumi dell-è presa con i Carabinieri della stazione di Piglio, intervenuti su segnalazione della centrale operativa di Anagni.
Frosinone. Insulta ed aggredisce i Carabinieri di Ferentino solo perché indossano la divisa: 50enne di nazionalità rumena arrestato per violenza, resistenza, lesioni e minaccia a Pubblico Ufficiale
Aveva tentato di rubare all’interno di un centro commerciale. Scoperto, ha provato a scappare e, raggiunto, ad aggredire i carabinieri. Inevitabile a questo punto l’arresto. La scorsa notte, ad Alatri, i militari della locale Stazione, hanno arrestato un 23enne romeno senza fissa dimora, responsabile di concorso in tentata rapina impropria, violenza e resistenza.
Stava minacciando una donna. E, quando sono arrivati i carabinieri a bloccarlo, non ha esitato a scagliarsi anche contro di loro. Inevitabili per lui le manette.