Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Si sporge troppo dal balcone, cane cade dal balcone e muore in pieno Centro a Fiuggi

4 agosto 2014

Non sarebbe stato gettato - come riferito in un primo momento da alcuni operatori commerciali presenti al fatto - ma avrebbe perso l'equilibrio e sarebbe caduto di sotto; sarebbe morto così, questa mattina alle 9, un cane che abitava al quarto piano di una tranquilla palazzina sita nel centro di Fiuggi, in via dei Villini, di fronte all'Hotel Ambasciatori. A confermarlo sono stati i Carabinieri della stazione di Fiuggi agli ordini del mar. Vinci. Stando a quanto riferito dai militari il cane, avvertita forse la presenza di una cagnolina in calore, si è sporto troppo cadendo di sotto e facendo un volo di una quindicina di metri. Inevitabile la morte sopraggiunta immediatamente. Comunque, per fare piena luce su quanto accaduto e per verificare eventuali omissioni, indagano i Carabinieri della stazione di FIuggi.

per le foto si ringrazia Luca Frioni, titolare del negozio Ottica Frioni sito in via Fonte Anticolana, poco distante da dove si è verificato il fatto.


Si sporge troppo dal balcone, cane cade dal balcone e muore in pieno Centro a Fiuggi

Vai alla Photogallery

TI POTREBBERO INTERESSARE

Anagni. Spara e uccide il cane dei vicini: i Carabinieri denunciano lui (81 anni) e il figlio 50enne, proprietario del fucile, per omessa custodia di armi
Trevi nel Lazio. Partono e lasciano il cane legato ad una catena senza fornirgli né cibo né acqua: l'animale muore e loro due - entrambi già noti alle Forze dell'Ordine - vengono denunciati dai Carabinieri
Era infastidito dal cane del vicino ed è così che un anziano piccolo allevatore di ovini residente in località Monti di Anagni ha imbracciato il proprio fucile e ha sparato alcuni colpi ferendo a morte l'animale, uno splendido esemplare di lupo cecoslovacco di un anno. È accaduto questa mattina presto: sul posto sono immediatamente intervenuti i Carabinieri della stazione di Anagni agli ordini del mar. Massimo Crescenzi e il personale dell'ASL Veterinaria di Anagni, nella persona del dott. Osvaldo Caperna. L'allevatore ha deciso di punire, in modo molto violento, la vivacità del povero animale, utilizzando un fucile sulla cui provenienza ora i Carabinieri hanno deciso di indagare per appurare se era detenuto o meno regolarmente. Il padrone del cane, dopo aver sentito il colpo di arma da fuoco ed il lamento del cane, ha subito avvisato i Carabinieri. Il gesto dell'anziano ora potrebbe costargli un processo e una pena da 3 a 18 mesi di reclusione o la multa da 5 mila a 30 mila euro.
Anagni. Zuffa tra cani, il proprietario di uno dei due accoltella l’altro; l'animale - di proprietà di una donna che abita poco lontano - è stato trasportato in una clinica veterinaria di Frosinone
Con delibera di Giunta n. 92 del 03.07.2014 è stato approvato un Disciplinare per l'adozione dei cani randagi catturati sul territorio; il Comune di Carpineto Romano assegnerà un contributo una-tantum pari ad € 250a chiunque adotti definitivamente un cane custodito presso il canile convenzionato.