Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Tentano di rapinare il titolare di un'attività commerciale, poi si danno alla fuga: i CC del cap. Meo arrestano due rumeni

24 luglio 2014

Brillante operazione dei Carabinieri della Compagnia di Anagni agli ordini del cap. Giovanni Camillo Meo che ieri l'altro, durante un servizio allestito per controllare il territorio, hanno arrestato per tentata rapina in concorso due cittadini di nazionalità rumena, sorpresi all'interno di un'azienda di rivendita per mezzi agricoli che ha sede ad Anagni.
I due, sorpresi dai militari, si sono dati ad una precipitosa fuga verso il casello autostradale inseguiti dagli stessi carabinieri; nonostante i tentativi di speronamento, entrambi sono stati arrestati e trattenuti nelle camere di sicurezza del Comando dei Carabinieri di Anagni. Il loro furgone e gli attrezzi utilizzati per lo scasso sono stati posti sotto sequestro.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Ancora un furto ai danni del supermercato Coop di via Cerere Navicella ad Anagni; nella notte tra sabato e domenica, i ladri sono penetrati all-interno. I Carabinieri della Compagnia di Anagni agli ordini del cap. Giovanni Camillo Meo sono sulle tracce di coloro che hanno portato a compimento il furto.
Sei persone, tutte di nazionalità rumena, sono stati arrestati all'alba di questa mattina dai Carabinieri della Compagnia di Anagni agli ordini del cap. Giovanni Camillo Meo; i sei, dopo aver appostato il mezzo su cui viaggiavano, un furgone Iveco targato BG, si sono introdotti all'interno dell'ex stabilimento VDC Technologies di Anagni e, servendosi di cesoie, hanno tranciato numerosi cavi di rame per un peso complessivo di almeno un centinaio di chili. L'intervento dei militari ha fatto sì che il furto non fosse portato a termine. Tutti e sei gli arrestati sono stati condotti nelle celle di sicurezza della caserma di via G. Giminiani ad Anagni, in attesa del processo per direttissima.
anagnia.com ha intervistato il cap. Giovanni Camillo Meo, comandante della Compagnia dei Carabinieri della città dei Papi da cui dipendono le stazioni di Anagni, Morolo, Ferentino, Sgurgola, Piglio, Acuto e Paliano.
Colto con le mani nel sacco: un giovane residente a Ferentino è stato tratto in arresto dai Carabinieri della Compagnia di Anagni impegnati in mirati servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio. Gli uomini coordinati dal cap. Giovanni Camillo Meo, a seguito di una segnalazione per furto in atto ai danni di una tabaccheria, sono intervenuti cogliendo il giovane in flagranza di reato:
I giovanissimi studenti dell'Istituto Comprensivo Anagni Primo incontrano i Carabinieri della Compagnia di Anagni; ad accoglierli, il cap. Giovanni Camillo Meo e il mar. magg. Massimo Crescenzi