Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

"La Strada del Vino Cesanese" sponsorizza i Campionati Europei di Tiro a Segno di Bologna; anche il sindaco di Serrone Giancarlo Proietto presenzia alla cerimonia di apertura

16 settembre 2019

Il Sindaco di Serrone Giancarlo Proietto ed il consigliere Marco Mastroianni sono stati presenti sabato 14 settembre a Bologna nella giornata inaugurale dei Campionati Europei di Tiro a Segno; l'evento, molto seguito a livello non solo nazionale, annovera tra gli sponsor anche "La Strada del Vino Cesanese". Nel poligono del Tiro a Segno Nazionale della Sezione di Bologna si è svolta la cerimonia d'apertura che ha dato ufficialmente il via all'edizione 2019 dei Campionati Europei a fuoco di Bologna e Tolmezzo che si concluderanno il 27 settembre prossimo.

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Gran medaglia D’oro all’azienda Giovanni Terenzi di Serrone; il sindaco Giancarlo Proietto: "un onore e un orgoglio per il nostro Comune e per il nostro territorio"
Serrone primo in graduatoria nel con il progetto presentato in “Lazio delle Meraviglie”, il sostegno ai Comuni del Lazio per la programmazione di eventi, feste, manifestazioni e iniziative turistiche e culturalila soddisfazione del primo cittadino Giancarlo Proietto
Serrone: approvato il bilancio consuntivo 2018
Serrone. Recuperate e destinate allo smaltimento due carcasse d'auto che da oltre 30 anni giacevano tra gli alberi del bosco di monte Scalambra; l'amministrazione del sindaco Giancarlo Proietto in prima linea nella difesa dell'ambiente e del territorio
A Serrone, di fronte a molti amici e simpatizzanti, i consiglieri di opposizione Andrea Moscetta e Giancarlo Proietto, hanno espresso l'opportunità di andare oltre il progetto civico-amministrativo che nel 2013 portò alla formazione della coalizione del Giglio. Infatti, evidenziando la necessità di avviare un cammino nuovo verso le amministrative del 2018, Andrea Moscetta e Giancarlo Proietto hanno ritenuto superate le motivazioni che avevano portato alla nascita della coalizione del Giglio. I due consiglieri hanno sottolineato che il nuovo progetto civico-amministrativo "vuole guardare avanti coinvolgendo le persone e le componenti della società civile di Serrone che non si riconoscono più nell'anonima amministrazione Nucheli e accogliendo tutte quelle persone ed idee che vogliono concorrere a rendere Serrone un'eccellenza vera sul panorama nazionale in grado di garantire ai propri concittadini, alle associazioni, alle istituzioni religiose, alle imprese e alle attività commerciali che operano sul territorio un futuro migliore fatto di crescita e di espansione attraverso la valorizzazione di tutte le risorse che l'intero territorio di Serrone offre".