Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ferentino: il sindaco Antonio Pompeo saluta il maggiore dei carabinieri Giovanni Camillo Meo

6 settembre 2019


 
“Quando le istituzioni fanno squadra e riescono a costruire un dialogo costante e proficuo per dare risposte ai cittadini, l’intero territorio percepisce chiaramente l’importanza della tutela, difesa e prevenzione necessarie alla tranquillità e alla sicurezza della sua popolazione. È quello che il Comune di Ferentino e la Compagnia dei Carabinieri di Anagni sono riusciti a mettere in campo anche e soprattutto grazie al lavoro, all’impegno, alla dedizione e alla professionalità del maggiore Giovanni Camillo Meo, che tra pochi giorni lascerà la provincia di Frosinone per assumere un nuovo e prestigioso incarico nella città di Sassuolo, in provincia di Modena.
Il rigore, la dedizione, la sensibilità e le innegabili competenze del maggiore Meo, al quale mi lega anche un rapporto personale di amicizia, stima e fiducia che abbiamo costruito in questi cinque anni, nel pieno rispetto dei ruoli di entrambi, sono state doti indispensabili affinché la nostra città e tutto il comprensorio, che ricade nell’ambito di competenza della Compagnia Carabinieri di Anagni, potessero contare sulla presenza discreta ma assidua e irrinunciabile dell’Arma dei carabinieri, partecipe non soltanto alle occasioni istituzionali ma attivamente coinvolta nella vita quotidiana della comunità.
È per questo che sono onorato di aver condiviso parte del percorso professionale del maggiore Meo, al quale auguro un brillante prosieguo di carriera, nella speranza che, come la sua figura è stata per noi centrale e assoluta garanzia di sicurezza e legalità, allo stesso modo possa lui portare un ricordo affettuoso e cordiale della nostra città e della nostra gente. A livello personale, infine, non posso che esprimere particolare e sincera commozione nel salutare l’amico Camillo, nella convinzione che, al di là delle funzioni istituzionale e dei ruoli professionali che vanno sempre e comunque rispettati, il rapporto umano resti valore imprescindibile nella vita delle persone”.   
 
Così il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo, ha salutato questa mattina, nel suo ufficio in Comune, il maggiore dei carabinieri della Compagnia di Anagni, Giovanni Camillo Meo, alla presenza del maresciallo della stazione carabinieri di Ferentino, Raffaele Alborino, della Giunta comunale e di diversi consiglieri comunali, oltre a molti cittadini che hanno voluto assistere al commiato. Al maggiore Meo il sindaco Pompeo ha consegnato una targa ricordo a nome dell’intera città di Ferentino.


TI POTREBBERO INTERESSARE

anagnia.com ha intervistato il cap. Giovanni Camillo Meo, comandante della Compagnia dei Carabinieri della città dei Papi da cui dipendono le stazioni di Anagni, Morolo, Ferentino, Sgurgola, Piglio, Acuto e Paliano.
Ferentino. Arresto ex assessore Luca Bacchi, oggi la conferenza stampa del sindaco Antonio Pompeo; il consigliere comunale di minoranza Giuseppe Virgili: "la nostra città non merita questo"
A seguito del perdurare delle condizioni climatiche avverse il primo cittadino di Ferentino Antonio Pompeo ha disposto la chiusura delle strade, degli istituti di Istruzione di ogni ordine e grado e degli asili nido che si trovano nel territorio del comune di Ferentino per la giornata di giovedì 15 ottobre.
Educazione alla Legalità: il cap. Giovanni Camillo Meo, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Anagni, ha incontrato gli studenti di Anagni, di Morolo e di Ferentino