Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

A Fiuggi la prima edizione del memorial intitolato al compianto ispettore della Polizia di Stato Giorgio Maggi

30 agosto 2019

Si svolgerà domenica prossima 1° Settembre con inizio alle ore 18, presso la Sala Mescita della Fonte Bonifacio VIII° a Fiuggi e con il patrocinio del Comune di Fiuggi, la prima edizione del Memorial “Giorgio Maggi”, Ispettore Capo della Polizia di Stato, deceduto il 31 dicembre del 2016. Arruolatosi nel 1973 svolse servizio alla squadra mobile di Roma fino al 1990 quando fu trasferito alla Sezione di Polizia Stradale di Colleferro. Nel 1994 fece ritorno a Roma, all’Ispettorato Vaticano dove assunse l’incarico di Responsabile del nucleo interno stradale della scorta a Papa Giovanni Paolo II°. Andò in pensione nel 2001. Una pensione che venne brutalmente stroncata nel 2016 alla fine di una lunga lotta contro un male incurabile.

Il memorial vedrà nel convegno “Sicurezza, Giustizia e Legalità 2.0” il suo momento più significativo: per l’occasione, l’Associazione Culturale “Art and Passion” di Fiuggi, donerà 2 personal computer, 2 tablet e 8 bodycam alla segreteria Provinciale di Frosinone del Sindacato Autonomo di Polizia, segreteria che destinerà poi tali apparecchiature tra la Questura di Frosinone, il Commissariato della Polizia di Stato di Fiuggi e la Sezione di Polizia Stradale di Frosinone, per le esigenze di sicurezza e controllo del territorio.

Interverranno al Memorial numerose personalità del settore: dal Segretario della Commissione Antimafia, l’On. Gianni Tonelli, al Dirigente del Compartimento Lazio della Polizia Stradale, Mario Nigro. Presente anche il Questore di Frosinone, Leonardo Biagioli, il magistrato Paolo Colella, la psicologa e sociologa Elisabetta Fernandez, il presidente dell’Unpli Francesco Passaretti, con il giornalista e storico Pino Pelloni che modererà l’evento. Una manifestazione rivolta agli appartenenti le Forze dell’Ordine e alla cittadinanza come segno di concreta collaborazione per la sicurezza di tutti: “Un’iniziativa di grande importanza – sottolinea il deputato della Lega Nord Gianni Tonelli – La sicurezza urbana è un bene prezioso e fondamentale per la vita di tutti noi. Quando cittadinanza, istituzioni e forze dell’ordine convergono fattivamente per tentare di trovare la migliore soluzione a questo bene messo oggi in serio pericolo da moltissime concause, non posso che esprimere tutto il mio compiacimento. Sarò presente anche per portare il saluto delle Istituzioni verso un collega che non c’è più e che ha onorato la nostra Amministrazione con la sua professionalità e le sue spiccate doti morali”.

Il Segretario Generale del SAP, Stefano Paoloni, sottolinea la centralità del problema sicurezza: “Da sempre, quello della sicurezza – spiega lo stesso Paoloni - è il concetto sul quale fondiamo l’intera attività del nostro sindacato. Un bene non solo prezioso, ma fondamentale per tutti noi. Vedere che la cittadinanza si sente così sensibilizzata nel tentare di aiutare fattivamente noi delle Forze dell’Ordine, è motivo di grande soddisfazione. Le bodycam in particolare sono uno strumento di importanza assoluta. Saranno fondamentali per tutelare noi operatori di Polizia da denunce spesso pretestuose, finalizzate a corroborare accuse spesso strumentali nei confronti del nostro operato”.

La rappresentante provinciale di Frosinone del SAP, Camilla Padovani: “Sono particolarmente emozionata per questo evento – spiega la Padovani, segretario provinciale del SAP di Frosinone – Voglio soprattutto esprimere la mia gratitudine all’Associazione “Art and Passion”, la quale nel ricordare un servitore dello Stato ha voluto effettuare un gesto di vicinanza alla Polizia di Stato, donando apparecchiature elettroniche che saranno utilissime nel coadiuvare l’attività di prevenzione e sicurezza che vengono svolte quotidianamente. Un gesto che considero di enorme importanza e altamente significativo”.

 



TI POTREBBERO INTERESSARE

La dott.ssa Cristina Rapetti da oggi nuovo Capo di Gabinetto della Questura di Frosinone

A prendere il suo posto al Commissariato di P.S. di Cassino il Commissario Capo Dr. Nicola Donadio
Cambio ai vertici della Questura di Frosinone e del Commissariato di Cassino. Da oggi, insediamento ufficiale del nuovo Capo di Gabinetto della Questura di Frosinone, Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato D.ssa Cristina Rapetti. Un prestigioso incarico assegnato al funzionario di Polizia quale riconoscimento anche della grande professionalità ed equilibrio con cui ha diretto, da ottobre del 2014, il Commissariato di Cassino.
Venerdi 13 marzo, alle ore 10.30, nel Teatro Comunale di Fiuggi si terrà il concerto "Note di Legalità" tenuto dalla Banda Musicale della Polizia di Stato. Interverranno il vice Capo della Polizia e Direttore Centrale della Polizia Criminale Dott. Della Rocca ed il Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli. A fare gli onori di casa il Questore di Frosinone Dott. Santarelli; seguirà l'intervento sul-cyber bullismo della Dott.ssa Cosentino del Compartimento Polizia Postale e della Dott.ssa Pagliarosi, Psicologo della Polizia di Stato.
Sono proseguiti anche per quest’ultimo fine settimana i servizi di controllo del territorio delle Volanti della Questura e dei Commissariati di Cassino, Sora e Fiuggi, per contrastare il compimento dei reati predatori nonché vigilare quegli obiettivi ritenuti sensibili in abito provinciale, anche sotto il profilo di possibili minacce di matrice terroristica. A coadiuvare l’attività di polizia predisposta dal Questore Santarelli pattuglie della Polizia Stradale, polizia Ferroviaria e Polizia Postale, ciascuno per i profili di competenza.
E’ trascorsa sotto l’occhio vigile della Polizia di Stato la notte di Capodanno in provincia. Da prima della mezzanotte le pattuglie delle Volanti della Questura e quelle dei Commissariati di Cassino, Sora e Fiuggi hanno intensificato l’attività di prevenzione e controllo in base alle direttive impartite dal Questore Santarelli. Con il coordinamento della Sala Operativa gli agenti della Polizia di Stato hanno posto la massima attenzione soprattutto al fenomeno degli incidenti derivanti dall’uso di artifizi pirotecnici.
In occasione delle festività natalizie sono stati incrementati i servizi di prevenzione e sicurezza nella provincia di Frosinone; dal questore di Frosinone Filippo Santarelli, è stata disposta una ulteriore specifica intensificazione operativa da parte della Polizia di Stato, nel quadro di quanto già disposto nell’ambito dei “Controlli straordinari del territorio” su tutto il territorio provinciale.