Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Violentissimo nubifragio nella serata di sabato, danni un po' ovunque nella zona nord della Ciociaria; colpite Anagni, Paliano, Ferentino e molte altre città e paesi vicini. Decine le chiamate ai Vigili del Fuoco

25 agosto 2019

Pioggia fittissima unita e raffiche di vento fortissime. Probabilmente un altro downburst - fenomeno meteorologico consistente in una forte corrente discensionale (downdraft o downdraught) che raggiunge la superficie, accompagnata a un violento temporale - quello che colpito la zona del nord della Ciociaria con tetti scoperchiati, alberi sradicati, cartelli stradali divelti, case senza elettricità, antenne disarcionate, strade allagate, danni ingenti ad Anagni, Ferentino, Paliano e nei Comuni viciniori.
Danni anche a La Forma di Serrone, Sgurgola, e Morolo; molti anche gli alberi e i rami caduti lungo la via Anticolana e nelle vie contigue. Per circa un'ora e mezzo la circolazione ferroviaria tra Roma e Cassino ha subito forti rallentamenti dovuti alla caduta di rami e alberi lungo la linea ferroviaria. L'ondata di maltempo, seppur ampiamente annunciata con una lunga lista di avvisi meteo, sta comunque per essere archiviata e con essa la conta dei danni.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Torna il rischio maltempo ( anche) nella zona della Provincia di Frosinone.
Un’ondata di maltempo si è abbattuta oggi 3 Marzo 2016 sul nord Ciociaria con neve. Imbiancati anche i comuni di Filettino, Trevi nel Lazio, Fiuggi e Piglio. La prima neve, però, almeno a Piglio, non ha creato difficoltà alla circolazione sulle strade provinciali e comunali. Mentre gli operatori delle stazioni sciistiche sono al settimo cielo.
Disagi ad Anagni, in zona San Magno, in seguito al maltempo di stanotte.
Maltempo. Allerta meteo del Dipartimento di Protezione Civile: sulla Ciociaria neve anche a quote basse, venti forti con raffiche di burrasca forte: "massima attenzione per chi si mette in viaggio"
L'estate sta per finire, l'ultima vera domenica estiva è stata quella di ieri: da domani e mercoledì le temperature inizieranno leggermente a diminuire su tutte le Regioni, Ciociaria compresa. Una lenta e insesorabile discesa verso l'autunno, il traffico, il ritorno a scuola. Il tempo, dunque, sta per cambiare... finalmente arriverà la pioggia, e sarà tanta e probabilmente raggiungerà quasi tutte le regioni italiane. Responsabile di questo cambiamento sarà il ciclone Poppea che dal 1° settembre (inizio dell'autunno meteorologico) porterà maltempo su molte regioni. Vivremo giornate tipicamente autunnali. Se siete stufi del caldo estivo, allora, il meteo vi accontenterà.