Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Paliano. Museo del Vino, Museo delle Torture, Museo delle Armi: ingresso e visita gratuiti

12 agosto 2019

 

Durante la festività del Ferragosto Palianese, ampio spazio verrà dedicato alla cultura e alla storia del nostro territorio grazie all’apertura dei musei del vino, delle armi e delle torture. Da lunedì 12 a venerdì 16 agosto, dalle ore 17,00 alle ore 20,00 sarà possibile visitare gratuitamente i musei grazie alla collaborazione dei volontari che prestano servizio civile nel nostro comune.

Sarà così possibile addentrarsi nell’antica cantina del vino in Viale Umberto I in cui sono presenti autentici strumenti per la pigiatura dell’uva e botti per la conservazione del vino.

Poi il museo delle torture di Via Cavour che documenta aspetti drammatici della storia, con le macchine  e gli strumenti di tortura che venivano impiegati dalla Santa Inquisizione per strappare confessioni durante i processi sommari contro i presunti eretici, coloro cioè che interpretavano la religione cristiana secondo il loro libero pensiero.

Infine, il museo delle armi in via del Baluardo dove vengono esposte le riproduzioni di armi del XVI secolo.

«Il Percorso Museale – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura Valentina Adiutori - invita il turista a conoscere meglio le vicende storiche di questa cittadina e fa da corollario alla nostra Estate Palianese che ha l’apice con momenti altrattanto storici e di tradizione che sono la sfilata del corteo storico e la Giustra del Turco. Ringrazio i giovani del servizio civile per la loro disponibilità».



TI POTREBBERO INTERESSARE

Venerdì 18 novembre il sindaco di Paliano Domenico Alfieri, accompagnato dal vicesindaco Valentina Adiutori e dal consigliere con delega alla Sanità Maria Grazia D’Aquino, si è recato nel comune di Amatrice per consegnare personalmente il devoluto della serata di beneficienza dello scorso 17 settembre, che ammonta a € 5.906,09.
Domenica 28 aprile, alla presenza del Sindaco di Paliano Domenico Alfieri e del Vicesindaco Valentina Adiutori, è stata celebrata la messa commemorativa presso il Sacrario XVII Martiri in località Le Mole per ricordare i trucidati del '44.
Domenica 23 aprile, in occasione dell’imminente festa di Liberazione, è stata celebrata una Messa commemorativa presso il Sacrario “XVII Martiri “ in località Le Mole. Alla presenza dei sindaci di Paliano Domenico Alfieri e di Piglio Mario Felli, del vicesindaco di Paliano Valentina Adiutori e del consigliere Maria Grazia D’Aquino, un folto gruppo di persone, tra cui molti familiari dei trucidati del ‘44, ha assistito alla celebrazione. Presenti anche molti giovani, fra cui i bambini che frequentano il catechismo nella parrocchia de Le Mole.
Tra i 33 voti a favore anche quello del comune di Paliano che si è espresso coerentemente con la battaglia giudiziaria finora portata avanti per non cedere la gestione del servizio idrico della città di Paliano all’Acea. “Sono convinto – ha dichiarato il sindaco Domenico Alfieri - che temi come la difesa dell’ ambiente e dei beni pubblici non abbiano colore politico. Il nostro compito è andare avanti con coerenza a difesa del territorio e dei Cittadini”. “È un risultato importante che va condiviso con tutti coloro che si sono impegnati per mantenere l' acqua pubblica e che credono nella salvaguardia dei beni comuni. Amministrare spesso non è facile, ma quando lo si fa in continuità con la propria storia personale e politica e nella coerenza delle proprie idee e programmi allora capisci di essere sulla strada giusta”, questo il commento del vicesindaco Valentina Adiutori.
In occasione delle celebrazioni dell’anniversario della liberazione d’Italia, l’Amministrazione Comunale si fa promotrice dell’incontro che si terrà dalle 10 del 25 aprile presso la Sala Conferenze del Credito Cooperativo C.R.A. di Paliano, in Piazza Marcantonio Colonna.