Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Rilevanti iniziative di progettazione internazionale dell'I.I.S. "Martino Filetico" di Ferentino; tante le novità per l'anno scolastico che sta per cominciare

Da settembre si parte con il nuovo indirizzo di Liceo Linguistico - 3 agosto 2019

Negli ultimi anni la dimensione internazionale ha assunto un ruolo centrale nei curricoli scolastici e nei percorsi formativi, determinando profondi cambiamenti negli scenari socio-educativi. Il processo di internazionalizzazione è stato caratterizzato da un incremento di progetti di partenariato, gemellaggi, attività di scambio, visite e soggiorni di studio, stage formativi all’estero, esperienze di studio e di formazione di pochi mesi o di un intero anno scolastico sia in Europa sia in altri Paesi, rendendo il fenomeno della mobilità studentesca parte integrante dei percorsi di istruzione e formazione. Il “Martino Filetico” di Ferentino, diretto dalla Dirigente Scolastica Prof.ssa Concetta Senese, con una lunga e diversificata esperienza di internazionalizzazione, farà le prossime fermate negli States e in Giappone.

Dal 27 ottobre al 10 novembre 2019 un gruppo di studenti partirà per lo scambio culturale con la Boylan School di Rockford negli Stati Uniti, scuola gemellata con l’IIS “Martino Filetico” da diversi anni, con la quale c’’è stato il primo scambio culturale nel 2016. Gli studenti parteciperanno ad attività didattiche presso la scuola e visiteranno Chicago ed altri luoghi di interesse. Un gruppo di studenti Cambridge dal 10 al 19 novembre partirà per lo scambio culturale con la Sangyo Kyoto High School in Giappone, scuola gemellata con l’IIS “Martino Filetico” dal 2012; ogni anno una delegazione di studenti e docenti della scuola giapponese, in occasione di un viaggio in Italia, trascorrono una giornata presso il nostro istituto. Dal gemellaggio è scaturita la proposta di scambio culturale.

Dal prossimo anno scolastico, oltre al progetto Erasmus+ “Steaming the 21st Glassroom” al suo secondo anno di vita, dedicato allo studio delle discipline STEAM, che coinvolge Belgio, Spagna, Lituania e Finlandia, l’IIS “Martino Filetico” di Ferentino arricchisce l’offerta formativa nell’ambito dell’internazionalizzazione con due nuovi progetti Erasmus+:

E’ stato approvato un PROGETTO ERASMUS+ KA201, coordinato dall’ “Edmund Nicolau” Technical College di Focsani in Romania, “SCIENCE CONNECT”, che coinvolge scuole partner di LETTONIA - GRECIA- ROMANIA - SPAGNA – TURCHIA – PORTOGALLO e tre Università che si occuperanno di training anche per i docenti, e metodologia: l’UNIVERSITA’ SAPIENZA di Roma, l’UNIVERSITATEA DUNAREA DE JOS DIN GALATI (Romania) e l’UNIVERSIDADE DO PORTO (Portogallo). Il progetto avrà una vita di tre anni: a.s. 2019/20, 2020/21 e 2021/22

E’ un partenariato strategico per l’innovazione - le lezioni saranno basate sull’uso di Open Educational Resources e programmazione con Arduino; gli studenti applicheranno l’approccio scientifico ad eventi che accadono nella vita per conoscere meglio i fenomeni. Ogni Learning scenario sarà adattato a livello scolastico.

Il nostro istituto, oltre a fornire agi studenti una solida base culturale, è caratterizzato da un’apertura alla crescente innovazione tecnologica e ai progetti internazionali, la nostra mission è quella di una scuola proiettata verso uno scenario tecnologico-bilingue, trasferendo le competenze acquisite in contesti più ampi al momento di scegliere gli studi e la carriera da intraprendere dopo il diploma.

Il progetto Lab2go in cooperazione con l’Università “Sapienza” di Roma, basato sull’esperienza scientifica in laboratorio (di Matematica, Fisica o Biologia), il progetto Extreme Energy Events, progetto di ricerca in campo della Fisica delle particelle in collaborazione con il Centro “Fermi” di Frascati e il Cern di Ginevra, sono alcuni dei progetti scientifici leader del nostro istituto, che coinvolgono anche l’uso dell’inglese.

Approvazione avuta anche per il PROGETTO ERASMUS+ KA229“, coordinato dalla Zespol School nr 1 di Rzeszow in Polonia, “YOUNG ENTREPRENEURS DISCOVERING CULTURAL HERITAGE”, che coinvolge scuole partner di POLONIA – FINLANDIA – GRECIA – TURCHIA per gli a.s. 2019/20 e 2020/21; Imprenditorialità ed eredità culturale le tematiche trattate

Con la stessa scuola polacca coordinatrice, la Zespol School nr 1 di Rzeszow è stato approvato dall’Agenzia Nazionale polacca un PROGETTO DI SCAMBIO “YOUNG JOURNALISTS RESEARCHING EUROPEAN FOLKLORE”

Tali progetti, oltre a proporre una formazione ad alto valore aggiunto europeo ed internazionale, come i progetti proposti ultimamente presso le sedi del Parlamento Europeo di Strasburgo e Bruxelles, avranno un forte impatto su scala locale e regionale, con le aziende di soggiorno ad esempio e l’Università. L’obiettivo finale è quello di favorire la dimensione europea dell’apprendimento in contesti formali e non formali per diventare cittadini europei e del mondo.

per questo articolo ringraziamo la prof.ssa Daniela Meaglia

 



TI POTREBBERO INTERESSARE

Ferentino. Nuovo indirizzo di studi al Liceo "Martino Filetico": Scienze applicate. La soddisfazione del sindaco Antonio Pompeo
Ferentino. Novità positive per il Liceo "Martino Filetico" e l'ITIS "Don Giuseppe Morosini": dal 2019 al 2020 il Liceo Linguistico e l'indirizzo automazione
Da questa mattina gli studenti del Liceo Martino Filetico di Ferentino stanno occupando i locali dell’Istituto per protestare contro lo spostamento di alcune classi deciso a suo tempo dal dirigente scolastico. Proprio in queste ore gli studenti sarebbero riuniti in assemblea per stabilire il da farsi. Come noto tutto nasce ad inizio anno dallo spostamento di quattro classi presso la succursale di S. Agata. Gli studenti avevano protestato contro la soluzione proposta dalla dirigente, che però aveva deciso di tirare dritto. Di lì sono partite tutta una serie di agitazioni, culminate nell’occupazione di stamattina.
Il Liceo Martino Filetico di Ferentino è stato di nuovo occupato. Come ieri mattina, anche stamattina, 28 ottobre, secondo le testimonianze dei presenti, alcuni studenti, intorno alle 8, hanno effettuato un blitz all’interno della struttura, barricandosi in alcune aule del primo piano.