Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Presentato ad Acuto dall'associazione Lungobosco di Fiuggi/Acuto il progetto della Chiesa Verde

2 agosto 2019

 

Il primo agosto, presso la Trattoria Nù dello chef stellato Salvatore Tassa, l’associazione Lungobosco - di cui Tassa è presidente – ha presentato “Verso la Chiesa Verde”. Il progetto, realizzato dagli architetti dello studio M+M di Fiuggi, è quello di creare una vera e propria chiesa nel bosco tra Fiuggi e Acuto. Una chiesa consacrata, con tanto di croce e altare dove poter dire messa. Ma con una particolarità: che è una chiesa tutta fatta di alberi, con una cupola fatta di stelle . Una chiesa a tutti gli effetti, dunque, ma immersa nella natura. In questo c’è un richiamo all’enciclica di papa Francesco, “Laudato Sì”, in cui il Papa pone in evidenza il tema del rispetto dell'ambiente, evocando il Cantico delle creature di san Francesco quando loda il Signore per le sue meravigliose creature. Già trovata l’area di riferimento, si tratta di un terreno – riconosciuta zona SIC (Sito di Importanza Comunitaria) che appartiene alla Veneranda Confraternita del Santissimo Sacramento ed Immacolata Concezione di Fiuggi, che con entusiasmo ha aderito al progetto. Numerosa la partecipazione di amministratori locali di Acuto (il sindaco Augusto Agostini, l’assessore Matteo Rea, il consigliere Alessio Guidoni) e di Fiuggi (l’ass. ai Lavori Pubblici e allo Sport Marco Fiorini, i consiglieri Martina Innocenzi e Angelo Terrinoni) e tante anche le associazioni presenti (La Confraternita di Fiuggi, La Caramella Buona, Federalberghi, Unitalsi, Lega Ambiente) che hanno espresso parere favorevole sul progetto “Chiesa Verde”, convinti che solo facendo sistema si può creare una vera e propria tutela ambientale e una politica di sviluppo del turismo sostenibile. Il vescovo della Diocesi Anagni-Alatri Mons. Loppa ha già dato il suo consenso, si tratterà ora di definire i successivi passaggi per rendere esecutivo il progetto.



TI POTREBBERO INTERESSARE

Pino Pelloni, direttore della Biblioteca della Shoah di Fiuggi, ha consegnato alla comunità di Acuto e nelle mani del primo cittadino Augusto Agostini una copia della Menorah di Anticoli nel ricordo di quanti si prodigarono nell'aiutare cittadini di religione ebraica sfollati nei paesi della Ciociaria.
Mercoledì mattina 13 aprile, nei locali della biblioteca comunale di Acuto, si è svolta la cerimonia di premiazione de "Il premio al lettore", "uno degli appuntamenti più attesi per la nostra biblioteca e rappresenta un gratificante riconoscimento ai suoi utenti più assidui", come ha tenuto a specificare il sindaco di Acuto Augusto Agostini.
Imperdibile appuntamento con la Musica del maestro di Fisarmonica Daniele Ingiosi domenica 3 gennaio prossimo alle ore 18 alla collegiata di Santa Maria Assunta ad Acuto; nel corso della serata si esibiranno gli allievi del maestro Daniele Ingiosi. L'evento è organizzato dall'amministrazione comunale di Acuto, guidata dal sindaco Augusto Agostini, e dall'associazione Pro-Loco. L'ingresso è libero, tutti sono invitati a partecipare.
Un gruppo di ragazzi del coro scolastico di Boleslawiec, con i loro accompagnatori, ha fatto visita ieri ad Acuto, accolti dal sindaco Augusto Agostini, dagli amministratori e dalle suore ASC. I ragazzi sono ospiti della città di Vallecorsa, in occasione del Palio delle quattro porte, nell'ambito del quale, proprio ieri sera, si sono esibiti in piazza S. Angelo con il loro concerto.
Brutto risveglio per i residenti del piccolo e grazioso paese di Acuto: il centro storico del paese è stato letteralmente messo a ferro e fuoco dai vandali, con scritte, imbrattamenti e danneggiamenti. "Ringrazio, a nome del Paese, e dei cittadini che hanno dovuto porre rimedio alla loro epica impresa, il gruppetto di vandali che questa notte si è "divertito" a imbrattare e danneggiare il centro Storico di Acuto, complimenti vivissimi", ha scritto il primo cittadino Augusto Agostini, il quale - contattato telefonicamente dalla nostra redazione - ha ammesso che si è trattato di un gesto "ignobile" e "vergognoso". Non è escluso che nelle prossime ore i responsabili di tali atti vengano individuati e denunciati dai Carabinieri della stazione di Acuto, che si stanno interessando dell'accaduto.