Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Piglio. Il cartello che invita al rispetto per l'ambiente posizionato dai responsabili del comitato "Terra Madre" divelto e fatto sparire dai soliti incivili; la segnalazione al nostro giornale

12 luglio 2019

Ci scrivono gli amici del comitato "Terra Madre" di Piglio per segnalarci un fatto increscioso. Ecco, di seguito, la loro segnalazione:

"vi inviamo in allegato la foto di un cartello che abbiamo posizionato in questa terrazza panoramica oggi pomeriggio (ieri, giovedì 11 luglio, per chi legge - n.d.r.) alle 16.00. Verso le 23.00 siamo andati a fare un giro e il palo con il cartello erano spariti! Non sappiamo come definire chi ha compiuto un atto del genere: sicuramente si tratta di persone incivili!
 Il completamento del progetto "Puliamo Piglio" promosso dal nostro comitato prevede l'installazione di una serie di cartelli che invitano al rispetto dell'ambiente: gli ignoranti che hanno rimosso questo sono sicuramente gli stessi che poi vanno anche a buttare in questi luoghi l'immondizia: gran bell'esempio di civiltà!


TI POTREBBERO INTERESSARE

"Puliamo Piglio": domenica prossima 7 aprile l'iniziativa promossa dal comitato “Terra Madre”
Piglio. Ampliamento del centro di trasferenza di Casa Zompa, riconosciuto il vincolo di tutela del territorio: la mobilitazione del popolo pigliese e del comitato "Terra Madre" ha funzionato. Ma si attende ancora la sentenza definitiva del TAR
Un esercito di volontari ripulisce un tratto di strada di Piglio; l'iniziativa organizzata dal comitato "Terra madre": "presto altre giornate come questa, perché il rispetto per l'ambiente viene prima di ogni cosa"
"Più salute, meno inquinamento": torna alla carica il movimento civico "Terra Madre" recentemente costituitosi per "opporre una civile resistenza contro la decisione di ampliare il centro di trasferenza rifiuti di località Casa Zompa, una delle zone più caratteristiche e panoramiche di Piglio, patria del Cesanese". In una nota inviata a questa redazione, i rappresentanti del comitato invitano tutti i cittadini (non soltanto di Piglio), le Istituzioni e le associazioni a presenziare domani - 28 settembre - alle ore 21.00 presso la Sala Polivalente alla presentazione di documenti "che attestano la verità e la pericolosità sul progetto di Casa Zompa. "Basta rifiuti nel cuore del territorio di produzione del vino Cesanese DOCG", scrivono i responsabili di "Terra Madre" nella nota a noi inviata.
Il Piglio Calcio 1968 si prepara a festeggiare il mezzo secolo di attività sportiva