Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ferentino. Controllo e repressione del Comune contro il rischio incendi e abbandono di rifiuti; elevate già diverse sanzioni da parte della Polizia Locale, impegnata sul territorio h24

11 luglio 2019

 “Sono state già elevate diverse sanzioni, senza fare sconti a nessuno. L’ambiente è un patrimonio comune e non possiamo permettere che il comportamento di pochi renda meno efficaci l’educazione e il rispetto della maggioranza dei cittadini di Ferentino. Abbiamo rafforzato il servizio di controllo, anche attraverso personale in borghese che monitora il territorio e che sta intervenendo con multe per reprimere l’accensione di roghi e l’abbandono di rifiuti, dando seguito all’ordinanza adottata nei giorni scorsi. I controlli e le sanzioni si stanno svolgendo anche in orario serale, proprio per essere più incisivi. Non tolleriamo più il ripetersi di episodi di inciviltà e quando ci sono, vengono puniti severamente, come sta accadendo in questi giorni”.

E’ diretto il sindaco Antonio Pompeo: “La tutela e la salvaguardia ambientale non ammettono sconti per nessuno. Abbiamo adottato l’ordinanza con i divieti e il personale di vigilanza è attivo sul territorio. Un’azione congiunta che sta dando i suoi effetti: la Polizia locale ha già accertato diverse criticità, sono state punite, con sicuro effetto deterrente. Avevamo detto che non ci sarebbero stati più sconti per nessuno, lo stiamo mettendo in pratica”.

Da qui, l’ulteriore appello del sindaco: “Come amministrazione abbiamo messo in campo non solo gli strumenti ordinari ma anche quelli straordinari. E i risultati si stanno vedendo.  Tali provvedimenti però avranno maggiore efficacia con la collaborazione di tutti. Da qui il mio appello, rendiamoci conto che rispettare l’ambiente è un dovere che abbiamo non solo nei nostri confronti, ma soprattutto nei riguardi della salute dei nostri figli”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Ipotesi di individuazione di una nuova discarica a nord della Ciociaria, il consigliere leghista di Ferentino Maurizio Berretta promette battaglia: "pronti a qualsiasi azione di contrasto a questa iniziativa di Antonio Pompeo"
Provincia di Frosinone in prima linea per la difesa dell'ambiente: la polizia provinciale sequestra un'altra discarica di rifiuti. Il presidente Antonio Pompeo: "vigilanza continua, tolleranza zero"
Aveva realizzato una discarica abusiva di rifiuti speciali pericolosi non autorizzata e opere edilizie in assenza delle previste autorizzazioni: 48enne di nazionalità albanese residente a Ferentino denunciata dai Carabinieri
Nella mattinata di oggi, martedì 12 luglio, in via Fontana Ceraso di Anagni, i militari della Stazione di Sgurgola, nel corso di mirati servizi di controllo del territorio e contrasto alle violazioni sulle norme per la tutela dell’ambiente, hanno individuato una discarica abusiva di rifiuti solidi urbani e speciali. Nella circostanza i militari operanti delimitavano l’area interessata e segnalavano il rinvenimento all’Amministrazione comunale di Anagni, competente per la bonifica.