Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Nonno Domenico Loreti di Piglio spegne oggi - 22 giugno - 107 candeline su una splendida torta: auguri!

22 giugno 2019

Nonno Domenico Loreti, spegne oggi - 22 giugno - le 107candeline su una splendida torta, attorniato come sempre dalle figlie Santina, Augusta e dal figlio Franco, dai nipoti e dai pronipoti e dai parenti tutti nella propria abitazione sita in Via Piagge.

Nonno Domenico ha avuto la fortuna di vedere la quarta generazione, grazie alla sua vita morigerata e soprattutto al buon bicchiere di vino “Cesanese” che ha prodotto con le sue mani, cosi come ha prodotto tutti i  frutti che gli ha donato la terra che lui ha saputo lavorare e che gli ha permesso di arrivare alla veneranda età di centosei anni.

Ed è proprio un calice di “Cesanese” che noi alziamo brindando a nonno Domenico insieme ai parenti augurando: ad multos annos! da tutti i pigliesi e dalla Redazione.

Per la cronaca gli ultracentenari viventi nei 91 comuni della Provincia di Frosinone sono ben 152 di cui 38 sono i maschi e 114 sono le donne (dati ISTAT riferiti al 1 Gennaio 2016) ma, Piglio, ha un primato per la longevità perché Domenico Loreti che festeggerà i primi 107 anni il 22 Giugno 2019 è l’uomo più anziano del Lazio.

Gli ultra centenari di Piglio sono già stati: Elena Lucidi vedova Giorgi 107 anni, Pia Fantini vedova Nardi 106 anni, Maria Lucidi vedova Giorgi 104 anni (1855-1959), Elvira Ceccaroni vedova Lucidi 103 anni (1889-1992), Elena Franceschi vedova Massimi morta all’età di 101 anni, Attilio Ricci 100 anni (1911-2011), Antonio Passa 100 anni (1913-2013), Pia Corbi 101 anni (1914-2015), Laura Passa 103 anni (1915-2018) e Clara Proietti 102 anni (1916-2018). Meno fortunati, si fa per dire, sono stati Alessandro Pietrangeli e il maresciallo dei Carabinieri, Alessandro Colavecchi, tutti e due ricordati dai pigliesi come i poeti vincitori delle poesie dialettali recitate nelle sagre dell’uva, seguiti da Augusto Simeoni, ex bersagliere e Cavaliere di Vittorio Veneto, da Paolo Lopi anche lui Cavaliere di Vittorio Veneto, da Margherita Corbi vedova Cittadini, da Francesca Lolli, da Clementina Lolli vedova Bottini, da Giuseppina Tufi, da Giovanna Ricci, da Rosa Celletti, da Giovanni Piroli, da Valeria Ceccaroni, da Maria Bruni, da Celeste Franceschetti, da Angela Graziani, da Lorenza Graziani, da Cesare Passa, da Rina Ceccaroni e da Rosa Noro vedova Cittadini che tutti per pochi mesi, non hanno varcato il traguardo fatidico del secolo facendo così attestare Piglio, sempre più come il paese più longevo della Ciociaria.

Ecco l’elisir dei centenari: aria buona e cibo sano. Vita semplice e legami forti. Sarà pure un clichè, ma a quanto pare sembra essere proprio questo l’elisir di lunga vita.

Giorgio Alessandro Pacetti

 



TI POTREBBERO INTERESSARE

Nonna Clara ha spento nella propria abitazione, sita in Via Maggiore, le cento candeline su una splendida torta, circondata dall'affetto della figlia, della nuora, dei generi, dei nipoti e dei pronipoti e dei parenti tutti, alla presenza del parroco don Gianni Macali, del sindaco di Piglio avv. Mario Felli che ha consegnato una targa ricordo.
Elena Lucidi di Piglio vedova Giorgi per gli amici “Sora Lella” taglia oggi (Mercoledì 22 Novembre), il traguardo dei 106 anni, ottimamente portati, accerchiata dai numerosissimi parenti, nipoti e pronipoti. Sora Lella riceverà per l’occasione la visita del Primo Cittadino Mario Felli che la omaggerà esternandole gli auguri di tutta la cittadinanza.
Auguri di cuore a Domenico Loreti, 105 anni oggi, nato a Piglio il 22 giugno del 1912; circondato dall'affetto dei nipoti, dei parenti degli amici e di quello del sindaco di Piglio Mario Felli che gli ha regalato una splendida targa anche a nome dell'amministrazione comunale, Domenico ha festeggiato oggi l'importantissimo traguardo. Il signor Domenico ha visto il mondo cambiare tante volte, ha attraversato tutto il secolo scorso, oltrepassando la soglia del XXI arrivando lucido, presente a se stesso, capace di raccontare ricordi nei minimi dettagli. Memoria di ferro, fisico da 70enne, appetito da ragazzino, amore per la propria famiglia. Tutto questo è Domenico Loreti, uno dei tanti centenari che vivono in questo straordinario paese e che oggi, con gioia, ha spento 105 candeline nella sua abitazione di contrada Romagnano. Una tempra, quella di nonno Domenico, che lascia tutti senza parole soprattutto per il fatto che quei 105 anni sembrano solo un numero, visto che è ancora praticamente autonomo quasi su tutto, a tal punto che spesso viene scambiato per un settantenne.
Ecco l’elisir dei centenari: aria buona e cibo sano. Vita semplice e legami forti. Sarà pure un cliché, ma a quanto pare sembra essere proprio questo l’elisir di lunga vita. Almeno a Piglio, dove negli ultimi anni il numero di centenari sta aumentando in maniera sensibile. Basti pensare che solo nel mese di Febbraio 2016 ben quattro persone hanno superato i cento anni e precisamente:
Piglio. Festeggiati da parenti ed amici i primi 101 anni di nonna Clara Salvi Proietti