Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Il Secondo Istituto Comprensivo di Ferentino rafforza competenze per fornire opportunità a studenti e genitori

15 maggio 2019

 

Dallo scorso mese di marzo, l’intero II Istituto Comprensivo di Ferentino, guidato dal Dirigente Scolastico Luigi Abbate, è impegnato nell’attuazione del Progetto PON FSE 2014-2020 “Competenze di Base”, regolarmente autorizzato e finanziato da Fondi della Comunità Europea a seguito della presentazione di un progetto originale ed articolato. Esso prevede la realizzazione di laboratori linguistici e musicali organizzati in verticale e per classi parallele. La Scuola Primaria, in entrambi i plessi “Don Guanella” e “Giovanni Paolo II”, ha avviato due corsi dal titolo “Gioco con le parole ed imparo” rivolti agli alunni delle classi III- IV e V che si stanno cimentando in diverse attività tese al consolidamento delle conoscenze della lingua madre (conversazioni, giochi linguistici, esercizi di manipolazione di un testo, esercizi di narrazione e di rielaborazione di storie; ideazione di giochi enigmistici…). La Scuola Secondaria di I grado cura l’ampliamento della Lingua Italiana  attraverso l’utilizzo della scrittura creativa. Sono stati organizzati i seguenti due moduli di Potenziamento:

 

- “Io poeta?” è l’attività a  vantaggio dei migliori alunni delle classi III che, anche in vista dell’esame finale, stanno approfondendo la conoscenza della poesia contemporanea e sono stati avviati alla composizione di testi poetici su schemi tratti dalla coeva poesia nazionale ed internazionale;

- “Scrivo anch’io”, è il corso riservato agli alunni delle classi II ed ai migliori alunni delle classi V della Scuola Primaria plesso “Don Guanella”, da settembre ospitati nella sede centrale. Il modulo prevede la stesura originale di racconti originali di vario genere (fiaba, favola, fumetto, fantasy, giallo, novella…).

La Scuola dell’Infanzia, nei suoi tre plessi di S. Agata - Stazione e Giovanni Paolo II, ha attivato due moduli di musica e un modulo di motoria che si svolgono il sabato mattina presso i locali della sede centrale sita in Via Bartoli, appositamente aperta. Il progetto, dal titolo “La musica è un gioco da bambini”, ispirandosi alle proposte didattico-pedagogiche di F. Delalnde e di E.E. Gordon, si pone l’obiettivo di favorire  un atteggiamento di ricerca e di sperimentazione nei bambini per indirizzarli alla scoperta del mondo sonoro e del movimento, incoraggiandone le capacità d’improvvisazione. "I nostri bimbi, infatti, hanno inventato una storia dove diversi ambienti vengono rappresentati attraverso la musica, il ballo e le riproduzioni grafiche con lo scopo di realizzare un video da proiettare durante la manifestazione conclusiva", fanno sapere dall'istituto. E, ancora: "la nostra scuola, inoltre, può fregiarsi della straordinaria collaborazione dei docenti del Conservatorio “L. Refice “ di Frosinone".

Tutti i laboratori si sviluppano in orario extracurriculare per 30 ore, sotto la guida di esperti, tutor e responsabili della valutazione, tutti reperiti tra il personale qualificato della scuola (docenti esperti di informatica, docenti di lettere, di scienze motorie, di musica, di strumento musicale, nonché docenti che vantano nel proprio curriculum la pubblicazione di raccolte di poesie e di romanzi di vario genere).

In ciascun modulo è prevista la produzione di materiali che verranno pubblicati on-line a cura di riviste specializzate e stampati a cura della Casa Editrice Massimiliano Mancini di Frosinone.            

Vanno sottolineati: la grande novità legata alle metodologie laboratoriali esperite; la grande partecipazione degli alunni (ciascun modulo è, di fatto, frequentato da un numero di studenti superiore ai venti richiesti); il grande favore riscontrato nelle famiglie che si sono messe a disposizione per rendere attuabile tutte le azioni previste.



TI POTREBBERO INTERESSARE

I ragazzi del centro diurno disabili del comune in collaborazione con il I istituto comprensivo di Ferentino, con una forte rappresentanza di alunni e insegnanti accompagnati dal dirigente scolastico, hanno organizzato una mattinata all'insegna della riflessione sul tema disabilità, presso i locali del mattatoio comunale. Ad arricchire la giornata anche un momento più spensierato con musica, balli e canti.
E’ stato collocato in un’edicola posta nelle vicinanze del Monastero delle Suore Clarisse, l’artistico mosaico che riproduce l’immagine di S. Chiara, realizzato dagli alunni delle classi 1A,1B,1I,1L, della Scuola Media “Giorgi-Fracco”. Presenti per l‘occasione, la dirigente scolastica del 2° Istituto Comprensivo, professoressa Mara Bufalini, una rappresentanza del corpo docente e degli alunni della scuola, il sindaco Antonio Pompeo, l’assessore alla pubblica istruzione, Francesca Collalti, i consiglieri comunali Lucia Di Torrice e Piergianni Fiorletta.
La classe II sez. I della scuola secondaria del II Istituto comprensivo di Ferentino coordinata dalla professoressa Irene Tendini ha ritirato - questa mattina - il primo premio del Concorso “Progetto Parlawiki – Costruisci il vocabolario della Democrazia”, promosso dalla Camera dei Deputati in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione. La cerimonia di premiazione si è tenuta a Palazzo Montecitorio: "oggi una straordinaria emozione e un grandissimo momento di orgoglio per la nostra città, assistere alla premiazione a Palazzo Montecitorio - ha scritto il presidente della Provincia di Frosinone nonché sindaco di Ferentino Antonio Pompeo - merito ai ragazzi, agli insegnanti e alla dirigente Mara Bufalini". Il concorso si proponeva di stimolare nei giovani una riflessione sul significato della democrazia parlamentare, attraverso la creazione di forme originali di espressione figurativa, realizzando un lavoro multimediale sul tema della “Discussione”.
Si è svolto nella mattinata di oggi, presso l’Aula Magna della scuola media Giorgi-Fracco del II Istituto comprensivo, il II Seminario sull’Arte musiva, organizzato dal professor Andreino Calabrese, dalla professoressa Paola Evangelisti, dall’insegnante Fiorella Colini e dal signor Franco Cecchetti.
Leggere un buon libro resta, pur nella complessità del mondo contemporaneo, una valida attrattiva di importante valore formativo; per questo motivo il Secondo Istituto Comprensivo di Ferentino partecipa all’iniziativa nazionale “Io leggo perché” per l’incremento del patrimonio librario delle biblioteche scolastiche, attraverso una grande raccolta libri, acquistabili