Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Straordinari i ragazzi dell'Istituto Comprensivo di Serrone: per la quarta volta di seguito si aggiudicano il concorso nazionale per orchestre scolastiche; a Veroli la cerimonia del rilascio dell'attestato

10 maggio 2019

Per la quarta volta consecutiva l'Istituto Comprensivo di Serrone con l'Orchestra Scolastica "Manlio Steccanella" coordinata dai docenti di musica Marta Carini e Tiziana Picchiarelli si è aggiudicato il concorso nazionale per orchestre scolastiche; questa mattina, a Veroli, si è tenuta la cerimonia del rilascio dell'attestato.
Ad accompagnare gli alunni, il dirigente scolastico Tommaso Damizia e la vice preside Claudia Cutrone. L'amministrazione comunale di Serrone, con a capo il sindaco Giancarlo Proietto, si congratulano con tutti i ragazzi, gli insegnanti e il preside per lo splendido risultato raggiunto.
Domenica 13 maggio i ragazzi riceveranno il primo premio assoluto della categoria "orchestre" presso la sede del Liceo scientifico di Veroli.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Grande successo dei Faber Live lunedì 21 dicembre nei locali della discoteca “I Tronchi”, caratteristico locale della ridente località La Forma di Serrone. L’evento, con il patrocinio del Comune di Serrone e la collaborazione dell’Istituto Comprensivo dello stesso paese, si è svolto in una magica atmosfera natalizia con tanti bambini festanti che si sono alternati con i professionisti dei Faber Live cantando alcuni brani di D André. Gli alunni sono stati preparati dagli insegnanti della scuola primaria con sede a La Forma, tra cui i maestri Luigino Luciani e Fabiola Corbi che hanno portato avanti con passione questo progetto con l’aiuto del Dirigente Scolastico Tommaso Damizia e del Sindaco di Serrone Natale Nucheli. Entrambi hanno salutato il pubblico prima dell’inizio del Concerto mettendo in risalto lo spirito gioioso e partecipativo dei bambini che, divisi per classi scolastiche, hanno cantato alcuni brani del grande cantautore genovese quali Don Rafaè, Geordie, Via del Campo, La canzone di Marinella e Il pescatore, con diverse strofe cantate in dialetto ciociaro. Anche il pubblico, composto in buona parte dai bambini, i loro genitori e gli insegnanti, ha partecipato attivamente allo spettacolo accompagnando, con il battere ritmico delle mani, molte delle canzoni interpretate. La serata si è conclusa in maniera festosa con il tradizionale scambio di auguri natalizi.
Grande successo ieri pomeriggio per il concerto organizzato dalla Scuola Comunale di musica di Anagni, in collaborazione con la pizzeria "Fantasia di…pizza". Ad accompagnare le esibizioni degli studenti della scuola, il gruppo di djembé di cui fanno parte alcuni dei rifugiati africani ospiti della città che, dopo mesi di prove sotto la guida dell’insegnante Antonella Marotta, hanno aperto il concerto con pezzi tipici del loro paese, per poi continuare con gli amici anagnini e chiudere con la celebre canzone di Jovanotti, “L’ombelico del mondo”, dedicata al continente africano. Un bell’esempio di come si possa collaborare insieme, evitare discriminazioni e far tacere le chiacchiere inutili attraverso i suoni della musica. Tommaso Natalia
Grande attesa per il concerto che si terrà si terrà giovedì 22 dicembre ad Anagni presso il Palazzetto dello sport del comune, dalle 10 del mattino. Concerto che sarà dedicato alla raccolta di fondi a favore della caramella buona Onlus.
Sabato scorso, una delegazione di Serrone, composta dal sindaco, Natale Nucheli, dal dirigente scolastico dell'istituto comprensivo, Tommaso Damizia e da alcuni insegnanti si è recata ad Amatrice per consegnare al sindaco Sergio Pirozzi il contributo raccolto tra gli alunni della scuola serronese mirato a sostenere il regolare funzionamento della scuola stessa. “E' la terza volta che andiamo ad Amatrice – commenta il sindaco Nucheli – per portare il nostro aiuto alle popolazioni colpite dal grave sisma. La prima volta, subito dopo il terremoto, portammo materiale sanitario e medicinali, poi abbiamo consegnato i soldi raccolti nel corso delle iniziative dell'estate e oggi questo ulteriore aiuto per i ragazzi della scuola. Ancora una volta abbiamo avuto modo di toccare con mano la drammatica situazione di quelle zone e la distruzione che le ultime scosse hanno reso ancora più profonda, ma anche la straordinaria forza di volontà con cui il sindaco, i volontari e gli abitanti stanno lavorando per dare un senso di normalità alla vita quotidiana”.
Alla Biblioteca di Serrone la manifestazione dedicata al Premio del Lettore 2016