Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Festeggiamenti di Sant'Ambrogio a Ferentino, il sindaco Antonio Pompeo: "momento di Fede e di Tradizione, tutto ha funzionato per il meglio. La più bella immagine della nostra città"

2 maggio 2019

“Nelle celebrazioni in onore di Sant’Ambrogio si rinnova il sentimento di devozione nei confronti del Martire cristiano e il senso dell’appartenenza e del legame alla storia della nostra città”.
E’ quanto afferma il sindaco di Ferentino Antonio Pompeo.
“Anche quest’anno c’è stata una partecipazione di fedeli di grande rilievo, nonostante il tempo inclemente. Non solo di Ferentino, ma provenienti anche dai paesi limitrofi, essendo S. Ambrogio un culto molto sentito nell’intero territorio, in quanto patrono della nostra diocesi”.
“Voglio evidenziare ancora una volta – ha aggiunto il sindaco –  il perfetto funzionamento della macchina organizzativa: sia quella degli eventi religiosi che di quelli civili, a dimostrazione di una collaborazione e di una condivisione ottimale, frutto di una programmazione ormai collaudata”.
Entrando nello specifico della macchina organizzativa, il sindaco Pompeo sottolinea: “Ottima è stata la gestione della logistica, con un servizio navetta efficiente e funzionale. Ottima la gestione della sicurezza. Ottimo è stato il lavoro di manutenzione e decoro del territorio. Tutto ha funzionato per il meglio. Per questo voglio ringraziare l’intera cittadinanza: Ferentino ha dato una bellissima immagine di sé e delle sue capacità organizzative ed è stato straordinario vedere le nostre strade, le nostre piazze, i nostri monumenti e le nostre chiese piene di visitatori”.
“Un ringraziamento particolare al nostro Vescovo, Monsignor Ambrogio Spreafico, al parroco della Cattedrale di San Giovanni e Paolo, don Giuseppe Principali. Grazie agli incollatori. Non posso non sottolineare, infine, l’impegno di tutta l’Amministrazione comunale, dei nostri uffici e di tutto il personale”.
“Peccato per le avverse condizioni metereologiche  – ha concluso Pompeo – che hanno impedito lo svolgimento del tanto atteso concerto di Riccardo Fogli, che verrà recuperato il prossimo 15 giugno. Ne approfitto per ringraziare Riccardo della sua pronta disponibilità a trovare una nuova data e mi piace sottolineare la sua straordinaria simpatia”.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Fede, folklore e divertimento: un contest fotografico per la festa del Santo Patrono di Ferentino Sant'Ambrogio, l'evento più atteso dell'anno
Sarà una festa in grande stile quella organizzata dall'amministrazione comunale di Morolo e dal locale ufficio Pro Loco in onore del santo patrono del paese San Michele Arcangelo; si comincia il 7 maggio con il pellegrinaggio alle grotte di sant'Angelo: il ritrovo è previsto alle ore 6.30 in piazza E. Biondi mentre il rientro per le ore 13.00 circa. Lunedì otto maggio sarà la volta dell'iniziativa "Riviviamo opere ed artisti di Morolo" con una passeggiata guidata per il centro storico del paese con partenza dalla chiesa di san Rocco.
Enrico Ruggeri, cantautore, scrittore e conduttore televisivo italiano, vincitore di due edizioni del Festival di Sanremo, sarà in concerto a Ferentino in occasione dei festeggiamenti in onore del santo patrono della città Sant’Ambrogio martire, il primo maggio prossimo. Ruggeri, per l'occasione, presenterà il suo ultimo album “Pezzi di vita”, doppio con 14 successi degli inizi (dal 1980 al 1985) e 10 inediti, tra cui “Tre Signori”, cantata al Festival di Sanremo dove è intervenuto nel ruolo di super ospite.
Mancano pochi giorni all'inizio dei festeggiamenti in onore di san Michele Arcangelo, santo patrono di Morolo; tutti gli eventi in programma, quest'anno, sono organizzati anche grazie alla collaborazione tra i due uffici delle pro-loco di Amatrice e di Morolo. Qui pubblichiamo il programma completo delle iniziative: ringraziamo Melania, nostra cara lettrice, per avercelo inviato.
Tanta partecipazione alla tradizionale festa del primo maggio che si è tenuta a Ferentino; di seguito le dichiarazioni degli amministratori comunali, a cominciare da quelle del primo cittadino Antonio Pompeo: “La vera festa di tutta una Città, una grande comunità che si stringe attorno al suo santo protettore, Ambrogio martire. Un GRAZIE DI CUORE va a tutti i volontari, istituzioni e associazioni cittadine che hanno reso possibile l'ottima riuscita di questo evento. La Città di Ferentino è stata invasa da tanti fedeli, tanti turisti e appassionati, è stata per questi eventi un forte punto di richiamo, tanti visitatori e concittadini che hanno letteralmente invaso Ferentino.