Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Festa della Liberazione a Paliano con Istituzioni, studenti ed associazioni

26 aprile 2019

«La Costituzione Italiana è la carta d'identità della nostra democrazia». Con queste parole il Vicesindaco e Assessore alla Cultura Valentina Adiutori ha aperto la giornata del 25 aprile alla presenza dell'Amministrazione Comunale, degli alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado, e del pubblico intervenuto. Gli alunni sono stati partecipi di un progetto curato dalla dott.ssa Viviana Minori dal nome “Memorie di guerra” grazie al quale hanno ripercorso gli anni della Seconda guerra mondiale a partire da un'indagine “locale” riferita al conflitto nel quotidiano dei cittadini palianesi. A seguire, gli stessi ragazzi sono stati protagonisti dello spettacolo “Racconti” a cura dell'Associazione Culturale Arte & Spettacolo mettendo in scena episodi della guerra raccontati da un nonno ai suoi nipoti.

L'Assessore Adiutori: «Dal suo insediamento, nel maggio del 2014, l’Amministrazione Comunale ha eletto il 25 aprile – al di là della sua rilevanza di festa nazionale – come il fulcro di un “percorso” di riflessione e confronto all’interno della scuola, in grado di impegnare gli studenti durante l’anno scolastico e sollecitarli a rendere attuali e partecipati i tanti temi legati a questa data fondamentale per la storia italiana. Questo perché riteniamo che rievocare il 25 aprile significa celebrare il ritorno dell'Italia alla libertà e alla democrazia, e pare paradossale oggi, essere costretti a ricordare questa giornata con l'imperativo morale di dover rimarcare ad alcuni che non si è trattato altro che di vent'anni di dittatura, di privazione delle libertà fondamentali, di oppressione e di persecuzioni. Incutere paura e insicurezza contro “l'altro” mentre si cerca di camuffare la realtà presente e passata, è un atto vile e ignobile, per questo siamo convinti che il coinvolgimento anche quest'anno degli studenti nelle celebrazioni sia stato necessario e inderogabile»

«Il 25 aprile – ha commentato il Sindaco Domenico Alfieri - è la festa di tutti, perché “tutti” oggi beneficiano della democrazia e della libertà che 74 anni fa è stata conquistata. Non celebrare questo giorno significa tradire questi ideali. Con le iniziative di oggi, abbiamo cercato di restituire voce ai giovani che sono il vero fulcro della società e che hanno il compito di tramandare il messaggio di pace ai posteri. La giusta sinergia fra Amministrazione, scuola e professionisti, ci ha offerto una giornata di festa piena di spunti di riflessione che possono essere d'aiuto anche nel valutare determinate situazioni. Per cui ringrazio l'Assessore alla Cultura, la dott.ssa Ivana Nobler dirigente dell'Istituto Comprensivo e i docenti, la dott.ssa Viviana Minori e il maestro Umberto Romani, l'Associazione Culturale Arte & Spettacolo e naturalmente tutti i ragazzi protagonisti dell'evento, le forze dell'ordine, le associazioni dei Bersaglieri, dell'ANPPE, della Protezione Civile, della Croce Rossa e la Banda Musicale intervenuti».

Alla fine, la cerimonia, alla presenza delle autorità, delle forze dell’ordine e delle associazioni, con la deposizione delle corone d’alloro al Monumento ai Caduti di viale Umberto I, di piazza XVII Martiri e contrada Colle S.Maria.



TI POTREBBERO INTERESSARE

In occasione della Festa della liberazione l'amministrazione comunale invita la cittadinanza a partecipare alla cerimonia commemorativa presso il Monumento ai caduti di Piazza Cavour.
In occasione delle celebrazioni dell’anniversario della liberazione d’Italia, l’Amministrazione Comunale si fa promotrice dell’incontro che si terrà dalle 10 del 25 aprile presso la Sala Conferenze del Credito Cooperativo C.R.A. di Paliano, in Piazza Marcantonio Colonna.
Paliano e i palianesi celebrano il 25 aprile, nella ricorrenza della Liberazione dal governo fascista della Repubblica Sociale Italiana e dall'occupazione nazista. Per l'occasione, l’amministrazione comunale capitanata dal sindaco Domenico Alfieri si è resa promotrice dell’incontro che si è tenuto a partire dalle ore 10 nella Sala Conferenze del Credito Cooperativo C.R.A. di Paliano, in Piazza Marcantonio Colonna.
Domenica 23 aprile, in occasione dell’imminente festa di Liberazione, è stata celebrata una Messa commemorativa presso il Sacrario “XVII Martiri “ in località Le Mole. Alla presenza dei sindaci di Paliano Domenico Alfieri e di Piglio Mario Felli, del vicesindaco di Paliano Valentina Adiutori e del consigliere Maria Grazia D’Aquino, un folto gruppo di persone, tra cui molti familiari dei trucidati del ‘44, ha assistito alla celebrazione. Presenti anche molti giovani, fra cui i bambini che frequentano il catechismo nella parrocchia de Le Mole.
In occasione della Festa della Liberazione, il 25 aprile 2017 l'amministrazione comunale di Anagni organizza una cerimonia commemorativa per ricordare l'anniversario della liberazione dell'Italia. Un giorno importante per la storia nazionale perchè rappresenta la lotta di resistenza militare e politica attuata dai partigiani durante la seconda guerra mondiale a partire dall' 8 settembre 1943 contro il governo della Repubblica Sociale Italiana e l'occupazione nazista. Dopo il raduno dei partecipanti alle ore 17.00 al Portico comunale, il corteo raggiungerà piazza Cavour dove verrà deposta una corona d'alloro al Monumento ai Caduti. Seguiranno il discorso del sindaco Fausto Bassetta e le letture sul tema in collaborazione con le scuole anagnine.