Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Chiude il convento di Cave mentre si salva quello di san Lorenzo a Piglio: verrà utilizzato come sede spirituale per incontri, ritiri, esercizi spirituali, manifestazioni religiose e culturali

7 aprile 2019

Sabato 6 Aprile 2019 il Ministro Provinciale P. Franco Buonamano ha comunicato a P. Angelo Di Giorgio, custode del convento e Rettore della chiesa di San Lorenzo rimarrà aperto ed è stato scelto come sede spirituale per incontri, ritiri, esercizi spirituali, manifestazioni religiose e culturali e quanto altro di analogo, mentre è stata decisa la chiusura del convento di Cave.

Del resto questo luogo, santificato dalle orme di San Francesco, del Beato Andrea, del Venerabile P. Quirico Pignalberi, di San Massimiliano Kolbe, del Beato Giovanni Paolo II, è veramente un’oasi di pace, di spiritualità, di invito al raccoglimento: è un patrimonio di sacre memorie da conservare, tutelare e onorare.

E pensare che proprio dieci anni fa, nel Luglio del 2009, il Capitolo dei francescani che si era tenuto a Piglio, aveva deciso di chiudere il convento per mancanza di vocazioni !

La notizia provocò una grande mobilitazione del popolo pigliese unito da un antico e profondo legame devozionale al Convento e, in particolare, alla chiesa, al Beato Andrea Conti e alla sua grotta, alla cappellina del Sacro Cuore ove è sepolto il Venerabile P. Quirico Pignalberi, e la speranza che ciò non accadesse era alimentata dalle fervide e continue preghiere rivolte al Beato Andrea che, dall’alto dei cieli, le ha accolte.

Giorgio Alessandro Pacetti



TI POTREBBERO INTERESSARE

P: Aessandro Pennacchi ofm conv. ex parroco di San Carlo a Cave, è stato nominato dal Vescovo della Diocesi Anagni-Alatri, Mons. Lorenzo Loppa, Vicario di Trevi nel Lazio, di Filettino e di Vallepietra, in aiuto a Mons. Alberto Ponzi parroco di Trevi nel Lazio e Rettore del Santuario della SS Trinità di Vallepietra e a Mons. Alessandro Alessandri parroco di Filettino giunto alla venerabile età di 98 anni.
La notizia è stata data dal Ministro Provinciale P. Vittorio Trani a P. Angelo Di Giorgio, superiore del convento e Rettore della chiesa di San Lorenzo Giovedì 2 luglio 2015 che il convento è stato scelto come luogo della nascente Provincia Francescana che sarà costituita giuridicamente nel 2017, che troverà le modalità più idonee per gestire il convento di San Lorenzo, mentre è stata decisa la chiusura di alcuni conventi e delle chiese di Colleferro, di Cave, di Bagnoregio e Lavinio.
La colpa è solo per la siccità? Nel caratteristico laghetto dell’Inzuglio è sparita l’acqua. L’amara segnalazione è sempre di Giorgio Alessandro Pacetti che con queste due foto vuole evidenziare l’accaduto. Peccato!!! Anche a Piglio, c’era una volta, come nelle fiabe un laghetto. Giorgio Alessandro Pacetti
Grazie a Giorgio Alessandro Pacetti, studioso di storia locale, che ci ha inviato il seguente contributo che di seguito pubblichiamo integralmente: Anche quest’anno, nel giorno dell’Epifania, si è rinnovato l’appuntamento presso la sala polivalente del Comune di Piglio per il conferimento delle borse di studio agli studenti meritevoli di Piglio. Il sindaco avv. Mario Felli, insieme al consigliere delegato alla cultura Lucia Palone hanno consegnato un attestato a ciascuno dei quarantanove studenti:
Piglio. Incontro di formazione M.I. del “Gruppo Venerabile P. Quirico Pignalberi”