Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ferentino, ex Cartiera: sì alla bonifica. Con la sottoscrizione dell’Accordo di Programma 1.4 milioni di euro al Comune per gli interventi

12 marzo 2019

FERENTINO, EX CARTIERA: SI' ALLA BONIFICA

 

 La bonifica dell’ex Cartiera di Ferentino è finalmente realtà. Con la sottoscrizione dell’Accordo di Programma, il Comune avrà a disposizione 1,4 milioni di euro per gli interventi di messa in sicurezza.

Il Comune di Ferentino è stato il primo ente a presentare tutta la documentazione necessaria ad accedere al finanziamento per gli interventi di risanamento.

 “La salute dei cittadini, la tutela dell’ambiente, la salvaguardia del nostro futuro – ha spiegato il sindaco Pompeo – sono prioritari per questa amministrazione. L’ex Cartiera era una problematica che si trascinava da anni, da troppi anni. L’abbiamo affrontata di petto, abbiamo sollecitato Ministero e Regione e alla fine ce l’abbiamo fatta. Ora si apre una pagina nuova per quell’area, che da simbolo del degrado si trasformerà in quello della rinascita e dell’impegno per il territorio”.

 Secondo lo schema ed il cronoprogramma dell’Accordo, lo stesso impegna Ministero e Regione a concludere gli interventi di caratterizzazione e messa in sicurezza entro il 2020.

“Non vogliamo perdere neppure un giorno” – ha concluso l’assessore Evelina Di Marco - “perché non intendiamo fermarci alla bonifica del sito ma abbiamo un progetto concreto per il riutilizzo e riuso della ex Cartiera, condiviso con le associazioni di cittadini, e che presenteremo ed attueremo alla conclusione dell’intervento di risanamento. Si tratta di un risultato storico per la nostra città, atteso da tanti anni e che, con capacità, impegno quotidiano e attenzione, siamo riusciti ad ottenere”.



TI POTREBBERO INTERESSARE

La bonifica dell’ex Cartiera era uno dei temi più sentiti dai cittadini di Ferentino. Una problematica che si trascinava da tempo e che l’amministrazione comunale del sindaco Antonio Pompeo ha affrontato di petto in questa consiliatura ed è riuscita finalmente a sbloccare. Con impegno e attenzione, il Comune di Ferentino è riuscito ad far inserire la Cartiera tra i primi otto interventi di bonifica della Valle del Sacco immediatamente finanziabili dal Ministero dell’Ambiente.
Priorità all’ambiente e azione diretta e incisiva per la salvaguardia del territorio da parte del Comune di Ferentino. Il Sindaco Antonio Pompeo, in questi giorni, ha indirizzato una nota ufficiale al Ministero dell’Ambiente per richiedere l’erogazione dei fondi necessari alla bonifica del sito della ex Cartiera.
Ferentino. Bonifica della ex Cartiera: il 5 aprile incontro con i cittadini per spiegare il progetto
Il Ministero dell’Ambiente accelera sui provvedimenti più urgenti di bonifica della Valle del Sacco, individua otto interventi e l’esito di questa prima indicazione necessaria all’erogazione dei finanziamenti specifici, evidenzia la bontà dell’azione amministrativa messa in atto dal Comune di Ferentino. Infatti, tra gli otto siti che il Ministero dell’Ambiente ha individuato come prioritari per la bonifica, c’è l’ex cartiera, unico caso nel territorio provinciale per il quale è presente tutta la documentazione necessaria ad accedere al finanziamento per gli interventi di risanamento.
Piena sinergia e proficua collaborazione tra il Comune di Ferentino e il Consorzio di Bonifica “Sud Anagni” per la manutenzione, messa in sicurezza e pulizia dei fossi. In questi giorni, gli operai sono al lavoro per completare gli interventi di pulizia in diverse zone del paese, in particolare in località Torrente Alabro, Fosso Valeriani, Torre Noverana e Fosso Fresine zona Villaggio Blu. Si tratta di una serie di interventi stabiliti, in pieno accordo, tra il Presidente del Consorzio di Bonifica Sud Anagni, Vinicio Savone, il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo, e l’assessore alla manutenzione Luca Bacchi.