Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Corso di apicoltura ad Acuto: aperte le iscrizioni. Si inizia il 24 marzo

7 marzo 2019

Corso di apicoltura, una grande opportunità all’Albero delle Meraviglie, l’Officina dell’Arte e dei Mestieri di Acuto: aperte le iscrizioni. Inizia domenica 24 marzo, a cura del dott. Michael Di Pofi, nell’ambito delle attività agricole previste dal programma, un corso base per imparare a creare e gestire un apiario in modo professionale. Verranno spiegate tutte le tecniche per formare l’apiario, la vita di un’ape e il suo comportamento all’interno dell’alveare (ape operaia, fuco, regina), ciò che producono: miele, polline, propoli, pappa reale; le varie attrezzature necessarie nell’apicoltura, i lavori che deve svolgere l’apicultore partendo dalla fine dell’inverno sino all’estate per avere una buona produzione di miele (nutrizione stimolante, livellamento colonia, blocco della sciamatura, sostituzione telaini, creazione di una nuova colonia, raccolta degli sciami); più il processo di raccolta del miele, del polline, del propoli e della pappa reale. La preparazione della colonia ad affrontare l’inverno, le malattie, le normative e la burocrazia da rispettare. L’invito a partecipare è rivolto a tutti gli aspiranti apicultore, a quelli che sono già attivi e vogliono perfezionare le loro conoscenze, a quelli che intendono costruire l’apiario per nutrirsi di questo eccezionale prodotto naturale che è il miele. “Un grande e bella opportunità - ha commentato il tutor dell’Officina Fernando Popoli - rivolta soprattutto ai giovani che vogliono affrontare nuovi percorsi formativi di antica memoria. Il progetto è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale e dalla Regione Lazio, con la gestione amministrativa del Comune di Acuto.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Casting all'Albero delle Meraviglie, l'Officina dell'Arte e dei Mestieri di Acuto per "Il cavaliere dal bianco mantello", il cortometraggio in preparazione che conclude il corso di perfezionamento sul cinema e l'audiovisivo al quale hanno partecipato venti studenti. L'Albero delle Meraviglie, l'Officina dell'Arte e dei Mestieri di Acuto cerca ragazzi e ragazze dai 15 ai 20 anni per interpretare i ruoli principali. Le riprese inizieranno a fine maggio e il film sarà diretto dal regista Fernando Popoli.
Ad Acuto si cercano attrici e attori per il primo cortometraggio realizzato da “L'Albero delle Meraviglie”, l'Officina dell'Arte e dei Mestieri di Acuto; la selezione è aperta a ragazze, ragazzi, adulti, anziani, donne, uomini, bambini, persone di tutte le età che hanno voglia di recitare. A conclusione del corso base sul cinema e l'audiovisivo, il regista Fernando Popoli, coadiuvato dai corsisti e da alcuni tecnici, girerà il primo cortometraggio frutto dell'Albero delle Meraviglie:
Si gira ad Acuto: "Il cavaliere dal bianco mantello", iniziate le riprese con i giovani protagonisti del cortometraggio, in un bosco incantato delle splendide alture dei Monti Simbruini. Il film completa il corso di perfezionamento del cinema e dell'audiovisivo concluso all'Albero delle Meraviglie, l'Officina dell'Arte e dei Mestieri di Acuto.
Corso di ricamo tradizionale: all'Albero delle Meraviglie-Officina dell'Arte e dei Mestieri di Acuto prenderà il via 19 settembre e terminerà il 7 novembre, ogni mercoledì dalle 16 alle 20. Una grande opportunità per le appassionate di quest'antico mestiere sempre attuale e sempre affascinante.
Tutto pronto ad Acuto per la manifestazione sul bullismo, a cura di Fernando Popoli, organizzata dall'Albero delle Meraviglie, l'Officina dell'Arte e dei Mestieri, in sinergia con l'Amministrazione Comunale. L'appuntamento è per mercoledì 7 Giugno, nell'aula consiliare, alle ore 10,30. Ci sarà la mostra delle opere grafiche che hanno partecipato al concorso: "No al bullismo! Misura il tuo talento.", la visione dei video e la premiazione dei cinque vincitori, con premi che vanno da cento a cinquanta euro da spendere in libri, dvd e materiale didattico, messi a disposizione dall'Officina e dal Sindaco Augusto Agostini in nome dell'Amministrazione.