Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Fiuggi Turismo Convention and Visitor’s Bureau, fornitori ed ex dipendenti da quattro anni attendono le spettanza: "noi presi in giro dall'allora dirigenza e abbandonati anche dall'attuale politica"

1 marzo 2019

Quando nacque, ormai diversi anni fa, il Fiuggi Turismo Convention and Visitor’s Bureau venne presentato come l’ente che avrebbe rivoluzionato in maniera definitiva le sorti turistiche del Lazio meridionale sotto il brand dell’ATF (Acqua e Terme Fiuggi), di cui era partecipata: secondo il progetto, infatti, avrebbe dovuto curare l’immagine turistica e del territorio, la promozione e la pubblicità, le iniziative di marketing sui mercati, le attività con i media con una prospettiva di alta integrazione con il mondo degli operatori pubblici e privati.
Oggi l’ente, nel più completo disinteresse della politica, è in liquidazione: nel mese di aprile, è prevista l’udienza per fallimento a fronte dell’insolvenza nei confronti di dipendenti e fornitori. Il lavoro del Convention è stato in buona misura dirottato sull’agenzia turistica creata ad hoc da ATF e posta sotto la guida della stessa persona che già era stato direttore del Fiuggi Turismo Convention and Visitor’s Bureau (dott. Niccolai). L'allora dirigenza del Fiuggi Turismo Convention and Visitor’s Bureau, secondo quanto riferiscono gli ex dipendenti, non si è mai apparentemente interessata alle sorti dei dipendenti né dei debitori dell’Ente che ad oggi, più di quattro anni dopo la cessazione del rapporto lavorativo, ancora non si sono visti liquidare le loro spettanze. "Molti di noi riponevano la nostra fiducia nel giovane e preparato neo-sindaco di Fiuggi, l’avvocato Alioska Baccarini, che però è invece rimasto fedele alla linea di distaccata indifferenza del suo predecessore per quanto concerne la triste vicenda", spiegano gli ex dipendenti che aggiungono: "il Fiuggi Turismo Convention and Visitor’s Bureau è una ferita profonda che va ad aggravare il bilancio di una zona e di una cittadina affette da lunga agonia; non ci resta dunque che sperare in un lieto fine per il 2 aprile (giorno dell’udienza presso il Tribunale di Frosinone) e nella presa di coscienza da parte della politica che potrebbe fare la differenza per i lavoratori coinvolti soddisfando le loro spettanze rimaste sino ad oggi inevase e salvando il Convention Bureau da un’ignominiosa fine".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Accordo Urologi Ospedalità Gestione Privata e Acqua e Terme Fiuggi, il sindaco Alioska Baccarini: "presto ricadute economiche importanti e positive per la nostra città e per l'acqua Fiuggi"
Acqua Fiuggi: in arrivo un nuovo tipo di imballaggio destinato ai consumatori del mercato fuori casa; il sindaco Alioska Baccarini: "il nuovo progetto potrebbe valere oltre 30 milioni di bottiglie aggiuntive"
Fiuggi torna a far parte della carovana del giro d’Italia. Il prossimo 15 maggio infatti la corsa a tappe simbolo del ciclismo azzurro si fermerà presso la città termale, per poi ripartirne il giorno dopo. Continua a leggere...
Babbo Natale quest’anno non arriva per tutti; i dipendenti del Convention Bureau di Fiuggi, una partecipata di secondo grado del Comune di cui la Società Acqua e Terme è socio di maggioranza, non ricevono lo stipendio da ormai quasi cinque mesi. In questo periodo, ironia della sorte, l’ufficio si sta occupando di tutta la gestione dell’incoming per l’evento Il Mondo di Babbo Natale, svolgendo ancora una volta una funzione fondamentale per il turismo della città termale. Naturalmente auspichiamo una rapida soluzione certi che un Comune che si distingue nelle politiche sociali non potrà ignorare una situazione tanto incresciosa, soprattutto in questo periodo dell’anno. Torneremo sull’argomento per dare aggiornamenti e approfondire ulteriormente la questione.

Il Tribunale di Frosinone decreta il rigetto del fallimento la cui istanza era stata avanzata dalla Procura della Repubblica di Frosinone nei confronti di Acqua&Terme Fiuggi

il sindaco Alioska Baccarini: "ora confidiamo apertamente nel futuro con un progetto complessivo che punti al rilancio e allo sviluppo del brand Fiuggi e del territorio"
Il Tribunale di Frosinone decreta il rigetto del fallimento la cui istanza era stata avanzata dalla Procura della Repubblica di Frosinone nei confronti della Acqua e Terme Fiuggi