Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

La Procura della Repubblica indaga sul primo cittadino di Sgurgola Antonio Corsi, sull'assessore ai Lavori Pubblici Lucio Formaggi e sull'amministratore di Tac Ecologica; il sindaco: "ecco le mie ragioni

2 febbraio 2019

E' di corruzione per atti contrario ai doveri di ufficio l'accusa mossa dalla Procura della Repubblica di Frosinone nei confronti del primo cittadino di Sgurgola Antonio Corsi, dell'assessore ai Lavori pubblici Lucio Formaggi e all'amministratore della TAC Ecologica Alfredo Coratti di Veroli. A spiegare quanto accaduto è lo stesso Antonio Corsi in questa nota che di seguito pubblichiamo integralmente e senza modifica alcuna, come da cortese richiesta dello stesso primo cittadino:
 

In Risposta al Giornale “ Ciociaria Oggi” e al “ Messaggero “ in cui riporta il primo “ Rifiuti, indagato il sindaco Corsi “ e il secondo “ Assunzione, indagati sindaco e assessore”

Visto il vostro articolo dove riportate integralmente il decreto di sequestro notificato al sottoscritto il giorno 29/01/2019 alle ore 11,30, mi farebbe piacere conoscere come siete venuti a conoscenza del dettagliato contenuto visto che è sotto segreto istruttorio.

In merito all’intento dell’emissione del mandato n° 436 del 13 agosto 2018 era soltanto quello di evitare l’interruzione del Servizio di raccolta rifiuti ed i connessi disagi alla cittadinanza, per altro verso si sarebbe determinato un ulteriore ingiustificato ritardo nei pagamenti di spettanze, visto che la Tac Ecologica in data 23 Giugno 2018 sollecitava il saldo delle fatture scadute, e con comunicazione e-mail, in data 3 Luglio, 24 Luglio e 1 Agosto 2018 risollecitava il saldo di tutte le fatture scadute.

L’ ultimo pagamento alla Tac Ecologica effettuato dal responsabile del servizio è il n° 363 del 27 Giugno 2018 per l’importo di € 40.709,94, nel mese di luglio non è stato fatto nessun mandato di pagamento e quindi onde evitare il rischio di tenere il Paese senza la raccolta dei rifiuti a Ferragosto, mi sono assunto la responsabilità da Sindaco a firmare il Mandato di pagamento n° 436 del 13 Agosto 2018 dello stesso importo del mandato di pagamento n° 363 del 27 Giugno 2018 pari a € 40.709,94 con circa 4 mesi di ritardo e altri 15 mandati ad altri fornitori evitando le varie conseguenze. Quindi lo scopo era solo quello di non creare problemi all’Ente Comune e alla Cittadinanza e non per il collegamento come risulta nel decreto di sequestro del 21 Gennaio 2019, in cui si sospetta che l’Assessore Formaggi abbia avuto contatti con il responsabile della Tac Ecologica sollecitandolo per il Taglio delle Erbe, la maggior pulizia del paese con altro personale capace di eseguire quel tipo di lavoro, in cambio di pagamenti delle fatture arretrate. La verità è che il mandato di pagamento era dovuto già dal 30 Luglio 2018 e come si ripete il mandato n° 436 liquidava il procedimento amministrativo di liquidazione già istruito dal Responsabile di settore competente, con determina, l’Assessore Formaggi se aveva contatti con il Responsabile della Ditta Tac Ecologica era solo ed esclusivamente per risolvere i problemi che diversi cittadini lamentavano per il mal servizio da parte della Tac Ecologica, tanto è vero che il sottoscritto in data 7 Agosto 2017 richiedeva al responsabile del servizio la RESCISSIONE DEL CONTRATTO alla ditta Tac Ecologica. Nessuno degli aventi diritto al pagamento ha ricevuto favoritismi o agevolazioni, atteso che i pagamenti sono riferiti tutti a fatture datate da mesi precedenti ed in ritardo di liquidazione.

Infine preme al sottoscritto sottolineare che il dipendente della TAC Ecologica, A TEMPO DETERMINATO PER SOLI TRE MESI e a 3 ore settimanali, doveva provvedere (alle sistemazioni di giardini ed aiuole pubbliche e altre pulizie in generale – senza alcun onere aggiuntivo per il Comune ) Il Sig. Maniccia Pasquale, residente in Sgurgola, con il quale il sottoscritto non ha avuto rapporti personali né di affinità parentale, salvo la conoscenza perché abitante nel paese di Sgurgola e l’interesse generico, generale e di pubblica natura ad avere più cittadini occupati senza alcun risvolto di natura personale e privata ed ancor più senza alcuna ipotesi di vantaggio personale e di UTILITA’.

Il Sig. Maniccia Pasquale, comunicava qualche giorno fà al sottoscritto Sindaco, che la ditta TAC Ecologica gli aveva pagato solo la mensilità del mese di Agosto e quindi alcuni giorni di Luglio e i mesi di Settembre e Ottobre e ancora alla data del 30 Gennaio del 2019 non gli vengono pagati, perché la ditta Tac Ecologica gli ha sempre detto che il Comune non paga e quindi non possono pagare le mensilità, e il suo contratto è scaduto il 31 Ottobre 2018 e non più rinnovato. Se per questo devo essere indagato ne sono ORGOGLIOSO come Sindaco e tengo a Precisare quanto sopra a sostegno della propria totale estraneità a qualsivoglia ipotesi di reato oggetto dell’indagine in corso, anche in considerazione del danno alla propria onorabilità di persona pubblica mai sfiorata da sospetti o giudizi penali nell’ormai ventennale attività politica quale Sindaco del Comune (dal 1997 in poi escluso il periodo 2009/2011), per questo sono fiducioso alla Magistratura.



TI POTREBBERO INTERESSARE

Ringraziamo il prof. Antonio Corsi, sindaco di Sgurgola, per averci inviato la nota che di seguito pubblichiamo in forma integrale:
Sgurgola. Calcinacci e amianto a due passi dalla Casa della Cultura: la video-denuncia del Movimento Sgurgola Viva
Ospedale di Anagni, Valle del Sacco e valorizzazione dell'area industriale di Anagni: il sindaco di Sgurgola Antonio Corsi e il neo-eletto consigliere regionale Sergio Pirozzi incontrano i cittadini all'hotel Colaiaco
Anagni, elezioni amministrative 2018. Ci sarà anche la Lista di Sergio Pirozzi, il cui referente locale è il sindaco di Sgurgola Antonio Corsi
Congratulazioni vivissime a Paolo Raimondi e a Dorotea Gentili che ieri sono convolati a giuste nozze davanti al primo cittadino di Sgurgola Antonio Corsi, nel primo matrimonio celebrato nella Casa della Cultura, recentemente risistemata. Una coppia consolidata quella formata da Paolo e Dorotea: due ragazzi giovani e in gamba a cui auguriamo un futuro roseo e pieno di soddisfazioni!