Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Paliano. L'AVIS aumenta le strutture in dotazione

1 febbraio 2019

Nella mattinata di venerdì 1 febbraio, l'AVIS palianese è stata protagonista della cerimonia ufficiale della consegna della bilancia necessaria a misurare la quantità di sangue raccolto durante le donazioni, devoluta dal Credito Cooperativo di Paliano.

Presenti il consigliere con delega alla Sanità Maria Grazia D'Aquino, il presidente dell'Avis provinciale Fausto Di Tommaso e il vicepresidente della BCC locale Giuseppe Spera che ha ricevuto una targa di riconoscimento dalle mani del presidente Avis palianese Antonella Rosina. Quest'ultima, visibilmente emozionata, ha ringraziato il Credito Cooperativo per la donazione, ricordando naturalmente che già in passato, l'istituto ha mostrato sensibilità per le necessità dell'associazione, e ha poi colto l'occasione per esprimere la sua riconoscenza all'amministrazione comunale, per la costante presenza e l'immancabile sostegno per tutte le iniziative dell'Avis. Stessi complimenti sono stati espressi dal dott. Di Tommaso che ha sottolineato come non è poi così scontato nelle altre realtà del territorio per le associazioni di volontariato poter contare sul supporto in primis dell'ente pubblico e in più dei privati, fatto che dimostra una crescente credibilità dell'organizzazione e una sincera sensibilità di chi la sostiene costantemente.

«La nostra amministrazione – ha dichiarato il sindaco Domenico Alfieri -è ben lieta dei grandi traguardi che l'Avis palianese riesce a raggiungere e fra pochi giorni, festeggeremo insieme i suoi 25 anni di attività nel nostro comune, per cui è con convinzione e con entusiasmo che continuiamo con perseveranza a investire come possiamo nell'associazione. Non bisogna dimenticare che le risorse destinate al sociale generano benefici per tutta la comunità».

«Queste sono occasioni in cui si avvicinano le diverse realtà del volontariato, dell'ente pubblico, dell'imprenditoria privata nella comune convinzione di agire verso il bene comune. Queste donazioni acquistano quindi un significato enorme e sono di supporto a un'associazione che ormai svolge un ruolo importante per il nostro paese, un'organizzazione estremamente vitale e in continua crescita». Questo il commento del consigliere D'Aquino.


 



TI POTREBBERO INTERESSARE

Con la tradizionale sfilata dei donatori di sangue, alla quale hanno partecipato i donatori provenienti da tutta Italia, si è conclusa nei giorni scorsi, a Viareggio, la due giorni del 54° Congresso della FIDAS (Federazione Italiana Associazioni Donatori Sangue) e la 34ma Giornata del Donatore in formazioni regionali ben coordinate, con striscioni, emblemi, costumi, folclore, bande musicali e con tanto entusiasmo. E’ stata anche l’occasione di fare il punto sulle donazioni di sangue.
Ieri, martedì 8 agosto, il comitato palianese dell’Avis “Ugo Fioramonti” ha organizzato la raccolta sangue tramite autoemoteca, iniziativa giunta alla sua quinta edizione. Sono state raccolte 17 sacche di sangue in un periodo che purtroppo è contraddistinto da forte carenza, anche dei gruppi più comuni.
Lunedì 8 agosto in piazza XVII Martiri si è svolta la raccolta straordinaria di sangue organizzata dall’Avis Paliano – Sezione “Ugo Fioramonti” con l’autoemoteca. Ben 30 i partecipanti, tra cui 24 donatori idonei, si sono susseguiti nella mattinata permettendo così di accrescere la disponibilità delle riserve di sangue continuamente necessarie. Una buona riuscita anche per l’iniziativa organizzata dall’Associazione Malati di Reni Onlus, presente davanti l’autoemoteca durante la raccolta e già attiva a Paliano anche nella giornata di domenica 7 agosto, che ha potuto fornire informazioni sulla malattia e sulle donazioni di organi.
Siglato il gemellaggio fra AVIS Paliano e AVIS Fumone: nel pubblico un folto gruppo di membri delle due associazioni
Dalle 8.00 alle 12.00 di sabato prossimo presso la sede territoriale de La Forma, frazione di Serrone, si terrà una raccolta di sangue a cura dell'associazione Ad Spem che ha sede a Roma.