Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

“Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della Cultura della Legalità”: i Carabinieri incontrano gli studenti della scuola media "Leonardo Da Vinci" di Fiuggi

31 gennaio 2019

Nella mattinata di ieri, a Fiuggi, si è tenuta presso la Scuola Media “Leonardo da Vinci” una conferenza a cura del Comando Compagnia di Alatri rivolta ai giovani studenti, nell’ambito delle iniziative sul protocollo d’intesa “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della Cultura della Legalità”, stipulato tra il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri ed il Ministero dell’Istruzione. Alla conferenza hanno partecipato il Comandante della Compagnia in sede vacante Tenente Vittorio Tommaso De Lisa ed il Comandante della Stazione di Fiuggi, Luogotenente Raffaele De Somma. La stessa si è svolta alla presenza di circa 200 studenti delle classi 1^ e 3^, oltre ai Professori e la Dirigente scolastica, Professoressa Antonella Buono.

Nel corso dell’incontro sono state fornite agli studenti notizie sull’organizzazione dell’Arma dei Carabinieri e sui compiti che svolge, facendo particolare menzione ai tanti Reparti Speciali che la costituiscono ed alla possibilità di ricevere notizie anche dal sito istituzionale www.carabinieri.it. Sono stati approfonditi argomenti familiari ai giovani quali il bullismo, il cyber bullismo e gli stupefacenti ed è stato proiettato un video istituzionale.

I partecipanti hanno formulato diverse domande ai relatori, dimostrando di apprezzare e gradire l’iniziativa che sicuramente ha avvicinato ancor di più i giovani all’Arma dei Carabinieri.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Lesioni gravissime ad un'altra donna: in stato di fermo una donna di origini campane, arrestata dai Carabinieri della stazione di Fiuggi
Gli studenti della Scuola Elementare “Leonardo da Vinci” di Fiuggi in visita al locale Comando Compagnia Carabinieri di Alatri, nell’ambito delle iniziative sul protocollo d’intesa “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della Cultura della Legalità”,
Truffa dello specchietto: 27enne napoletano denunciato dai Carabinieri delal stazione di Ferentino. Aveva provato ad ingannare un 68enne di Alatri I Carabinieri della stazione di Ferentino agli ordini del mar. Raffaele Alborino, al termine degli accertamenti del caso, hanno denunciato in stato di libertà un 27enne della provincia di Napoli, già censito per reati specifici, perché resosi responsabile del reato di tentata truffa. Le indagini hanno permesso di identificare e raccogliere univoci e coincidenti elementi di colpevolezza a carico del giovane che, unitamente ad un altro soggetto non ancora identificato, nei giorni scorsi ha tentato la cosiddetta “truffa con lo specchietto” in danno di un 68enne residente ad Alatri. Nella circostanza i due desistevano dal portare a termine il reato attesa la richiesta di intervento dell’Arma da parte del malcapitato.
50 dosi di cocaina, per un totale di circa 15 grammi, è una pistola lanciarazzi modificata; è quanto rinvenuto dai Carabinieri della stazione di Ferentino agli ordini del mar. Raffaele Alborino a casa di un albanese di circa 30 anni, residente nel centro storico della città gigliata. L'uomo è stato arrestato con l'accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e alterazione di arma comune da sparo e il suo nome è stato proposto per l'allontamento dal territorio nazionale.
E' stato arrestato questa mattina dai Carabinieri di Ferentino agli ordini del mar. Raffaele Alborino un pregiudicato residente nella zona, reo - secondo gli inquirenti - di non aver ottemperato agli obblighi di legge che prevedevano il divieto di avvicinamento a due ragazze del posto. I dettagli dell'operazione portata a compimento dai militari verranno resi noti entro il pomeriggio di oggi dal Comando provinciale dell'Arma dei Carabinieri di Frosinone.