Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Il Secondo Istituto Comprensivo di Ferentino si rinnova: una scuola amata da studenti e famiglie

25 gennaio 2019


La nuova gestione del secondo Istituto Comprensivo di Ferentino, affidata dal settembre 2018 alle cure del DS Prof. Luigi Abbate, ha stabilito le linee di indirizzo rivolte al miglioramento della qualità dell’azione educativo-didattica, delle attività progettuali, dei laboratori e attrezzature multimediali, dello studio della musica e degli strumenti musicali.

Numerose sono state le attività portate a termine in questo primo quadrimestre in ogni ordine di scuola, alcune delle quali si sono sviluppate verticalmente, altre iniziative progettuali sono in corso di  svolgimento, altre ancora sono in fase di organizzazione e di progettazione.

L’operato di tutto il personale del II Istituto Comprensivo di Ferentino, ha reso orgoglioso e soddisfatto il Dirigente Scolastico, Luigi Abbate, che ha sentito la necessità di condividere questi successi con il territorio illustrando dettagliatamente le attività svolte che, a motivo della loro vastità, verranno pubblicate in diverse fasi. In questo articolo vengono presentate le attività degli alunni della Scuola secondaria di I Grado impegnati in diversi progetti:

-  “Io leggo perché…” ha impegnato gli alunni in attività di lettura in classe e presso le librerie della città, suscitando interesse per il “libro” nei genitori e nella popolazione; - Open Day: ha illustrato ai futuri studenti le attività didattiche in essere nella suola secondaria attraverso i Laboratori di Italiano, Matematica, Lingue e Inclusione; - “ Tutti bravi in matematica”: si propone di effettuare  l’analisi  dettagliata e metodica degli errori in matematica finalizzata all’individuazione della loro natura per comprendere le reali difficoltà incontrate e calibrare il potenziamento delle abilità in matematica; - “Ausilio ai compiti”: progetto di recupero riguardante tutte le discipline di studio, che si svolge in orario extracurriculare tutti i pomeriggi dalle ore 14.00 alle ore 16.00. - “Rosso Come…espressione d’Amore”: attraverso il quale gli alunni hanno partecipato ad un concorso artistico-letterario e alla celebrazione cittadina della Giornata contro il Femminicidio organizzata dall’Associazione “IL MOSAICO” di Ferentino presso la Palestra dell’ITIS “Don Morosini”, animata dalla BIGORKESTRA, l’orchestra della nostra scuola composta da oltre 50 elementi; - “Orientamento”: gli alunni delle classi terze hanno partecipato ad incontri  nell’Aula Magna con i rappresentanti di tutte le scuole superiori del territorio, frequentato lezioni presso alcuni istituti che hanno organizzato gli open school e partecipato al concorso “I Giochi Morosini” organizzato dall’ITIS. Attualmente è in fase di organizzazione il Corso di Recupero delle Competenze di Base di Italiano, Matematica e Lingue a vantaggio degli alunni che avranno riportato insufficienze sulla scheda di valutazione del I Quadrimestre. Inoltre, a favore degli studenti più bravi, verranno organizzati due corsi di Potenziamento di Italiano, rispettivamente sulla poesia e sulla scrittura creativa, finanziati con i fondi europei (PON).

È notizia di questi giorni il finanziamento di un altro Progetto inerente il PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale) per implementare la dotazione degli strumenti multimediali dell’istituto.

Nella sede di via Bartoli sono stati allestiti e/o ammodernati i seguenti laboratori: - la Biblioteca d’Istituto; - il Laboratorio di Arte; - il Laboratorio di Matematica e Scienze; - l’Aula Musicale per i ragazzi dell’Indirizzo Musicale.

“Il Progetto Biblioteca” ha consentito agli alunni delle classi prime di scoprire un luogo dove poter suscitare o coltivare la passione per la lettura, grazie all’attivazione del servizio prestito. Prevede anche un incontro con l’autore presso la Biblioteca Comunale.

Altre attività in fieri afferiscono ad aree particolari: - Educazione Stradale: le classi II parteciperanno al Concorso “Il Premio Cocco”; - Educazione alla Salute: la biodiversità per le classi prime con visita presso l’Ecomuseo di Collepardo e presso il Bosco d’Ecio di Trisulti; l’alimentazione per le classi II;  l’educazione socio-affettivo-sessuale per le classi III che si concluderà con un incontro con la dr.ssa Marzi della ASL di Frosinone; - Educazione alla Legalità: i ragazzi delle classi I e II incontreranno l’esperto esterno don Aniello, fondatore dell’”Associazione ULTIMI”, sul tema del bullismo e dei diritti umani; i ragazzi delle classi III: parteciperanno ad un incontro sulla sicurezza in Internet, tenuto dai docenti dell’Itis; incontreranno inoltre la giornalista inviata di guerra nei paesi mediorientali, Barbara Schiavulli; assisteranno allo spettacolo in sede “ La guerra dei grandi” in occasione della “Giornata della Memoria e del Ricordo”; stanno seguendo il corso sulla “Violenza di genere”, finanziato dall’Ente Locale; sono impegnati nel Progetto “Europa, istruzione per l’uso” che si concluderà con un incontro in sede con il Presidente del Parlamento Europeo, dr. Antonio Tajani e, per i migliori 14, è previsto un viaggio a Bruxelles, in parte finanziato dall’Ente Locale.

Grande cura, infatti, viene riservata, all’interno del percorso di apprendimento, allo studio delle lingue comunitarie che sarà possibile approfondire attraverso la preparazione e la visione di spettacoli teatrali in lingua ed il conseguimento delle certificazioni in inglese (Trinity, di cui la scuola è centro esaminatore), in francese (Delf) e spagnolo (Dele), a seguito della frequenza in orario extracurriculare di corsi tenuti da docenti madrelingua.

Una rilevanza particolare assume, infine, l’insegnamento della musica che caratterizza due corsi della scuola secondaria che stanno attualmente lavorando su particolari attività interdisciplinari: le III studiano gli aspetti positivi e negativi della “Natura madre benigna e matrigna” che verranno sottolineati da brani musicali nella manifestazione di fine anno; le II approcciano il mondo della  lirica attraverso lo studio della figura di Giuseppe Verdi che si concluderà con la visita del Teatro S. Carlo di Napoli; le I partecipano ad un progetto verticale che coinvolge l’infanzia e la primaria nella stesura di un racconto originale, da trasformare, dapprima, in fumetto, poi in racconto musicato da mettere in scena a fine anno.

Questa realtà ricca e variegata, condivisa dagli altri ordini di scuola di cui si parlerà prossimamente, ha come scopo quello di curare tutti gli aspetti della crescita dei futuri cittadini che le famiglie affidano da anni alla nostra scuola.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Ora è ufficiale: con una ordinanza emanata questa mattina da palazzo Jacopo da Iseo, il sindaco Fausto Bassetta ha decretato la chiusura delle scuole dell'infanzia e primaria dell'Istituto Comprensivo 1 e la scuola secondaria di I primo grado dell'Istituto Comprensivo 2 site in località Finocchieto; la scuola dell'infanzia e primaria dell'Istituto Comprensivo 2 site in località Pantanello per la giornata di giovedì 10 marzo.
Mamme e piccoli alunni della scuola dell'Infanza insieme nel coro natalizio allestito alla sala della Ragione: bellissima iniziativa dell'Istituto Comprensivo Anagni Secondo
Gli studenti del plesso di san Magno dell'Istituto Comprensivo Anagni Secondo ricevono la visita dei Carabinieri Vittorio De Lisa e Gaetano Palladino
"Vale solo la pena osservare come la mia collega non riesca in nessun modo a risolvere i problemi organizzativi dell'istituto che dirige, senza gravare sull'organizzazione didattica di altri alunni del medesimo Comune, pure in presenza di valide soluzioni alternative nel territorio"; è la replica - affidata a questo giornale - della dott.ssa Matilde Nanni, dirigente scolastico dell'Istituto Comprensivo Primo Anagni, alle parole pronunciate sabato mattina dalla dott.ssa Daniela Germano, dirigente scolastico del Secondo Istituto Comprensivo Anagni, nel corso dello spettacolo di Natale degli studenti che si è tenuto nella sala della Ragione del palazzo comunale di Jacopo da Iseo.