Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Sgurgola. Diverse auto in divieto di sosta impediscono il passaggio dell'ambulanza accorsa in via Carbonara e rallentano i soccorsi ad una persona con sintomi da infarto

22 gennaio 2019

 
Ancora una volta l’inciviltà altrui non consente al personale dell'Ares 118 di prestare soccorso con celerità; ancora una volta - come già accaduto più volte in passato nella nostra provincia - l'incolumità delle persone è stata messa a rischio poiché qualche automobilista indisciplinato ha pensato bene di lasciare parcheggiato il proprio mezzo in divieto di sosta, provocando ancor di più un restringimento della carreggiata tale da impedire il passaggio del mezzo di soccorso richiesto da una persona che accusava sintomi caratteristici dell'infarto. E' quanto è accaduto ieri sera, poco dopo la mezzanotte, in via Carbonara, pieno centro storico di Sgurgola, a pochi metri dal Comune. Gli operatori dell'Ares 118, una volta raggiunto il paese, hanno dovuto parcheggiare il mezzo a diverse decine di metri di distanza dal luogo di destinazione poiché erano ben tre le auto che erano state parcheggiate in aree interdette allo scopo. Minuti preziosi perduti che sarebbero potuti risultare fatali ai soccorritori i quali, arrivati nell'abitazione del richiedente soccorso, si sono visti costretti a prelevarlo e ad accompagnarlo a piedi fino all'ambulanza.
In questi giorni, in paese, è particolarmente vivo il dibattito sulle nuove norme di viabilità decise dall'amministrazione comunale capitanata dal sindaco Antonio Corsi; quanto accaduto a via Carbonara, però, ha però dell'incredibile e del surreale e dimostra - qualora ce ne fosse ancora bisogno - qual è il grado di inciviltà di alcuni automobilisti senza scrupoli.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Primo giorno di servizio, quello di mercoledì 14 settembre, per la nuova ambulanza acquistata dall'ente regionale e affidata in dotazione al personale dell'Ares 118 di Anagni; la consegna è avvenuta nel pomeriggio di ieri e garantirà un servizio più efficiente, tecnologicamente avanzato e più rapido. L'ambulanza acquistata - di marca Fiat - andrà a sostituire uno dei mezzi fino a ieri a disposizione della postazione Ares 118 dell'ex nosocomio cittadino. L’investimento regionale totale per le nuove ambulanze per l'intera Regione Lazio è stato di circa sette milioni di euro. Entro l’anno saranno terminate le consegne di tutte le 86 nuove ambulanze previste e che andranno a rinnovare al 95% il parco mezzi di ares 118.
Un brutto incidente si è verificato nel pomeriggio di sabato 5 dicembre attorno alle 15 al km 63 della via Casilina, all'altezza dello svincolo per la via per Sgurgola; due auto - una Mercedes e una Opel - si sono scontrate violentemente. Le tre persone che erano all'interno degli abitacoli sono rimaste ferite, fortunatamente in maniera non seria. In ogni caso - a scopo precauzionale - sono state trasportate con l'ambulanza dell'Ares 118 presso l'ospedale "F. Spaziani" di Frosinone. L'incidente ha provocato qualche disagio al traffico.
Sono serie le condizioni del motociclista che attorno alle 13.00 di oggi sulla via Casilina - all'altezza dello svincolo per località Pantanello di Anagni - si è scontrato contro un'auto che sopraggiungeva; l'uomo, sbalzato dal motociclo, è finito a terra fratturandosi una spalla e una gamba e procurandosi diverse altre ferite su tutto il corpo. Tutta da chiarire, al momento, la dinamica di quanto accaduto; stando ad una prima ricostruzione pare comunque che uno dei due veicoli non abbia rispettato la precedenza. Sull'accaduto indagano i Carabinieri della stazione di Sgurgola e i loro colleghi del Nucleo Operativo e Radio Mobile. Sul posto anche un'ambulanza dell'Ares 118.
Villamagna di Anagni, frontale tra veicoli; sul posto Carabinieri, Vigili del Fuoco e il personale dell'Ares 118
Brutta avventura, questa mattina, in via Cerere Navicella ad Anagni per una signora di Anagni che, forse a causa dell-auto è stata recuperata dallo staff dell-ambulanza dell'Ares 118 e una pattuglia della Polizia Municipale.