Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ferentino. Visita in città dell'assessore regionale Alessandra Troncarelli

22 gennaio 2019

Visita a Ferentino dell’assessore regionale alle politiche sociali Alessandra Troncarelli. Ad accoglierla i rappresentanti dell’amministrazione comunale, in particolare il sindaco Antonio Pompeo e il vice sindaco con delega ai servizi sociali Luigi Vittori. Presente anche il consigliere regionale Sara Battisti.
La rappresentante della giunta Zingaretti ha incontrato le bambine e i bambini degli asili nido comunali di Ferentino. Successivamente si è recata presso il Centro diurno, accolta con calore dai ragazzi che lo frequentano. Infine, incontro anche con il Centro per anziani e diverse altre realtà associative della Città, oltre ad alcuni cittadini che svolgono il servizio civico.  L’assessore Troncarelli ha potuto toccare con mano la qualità del sistema sociale di Ferentino, frutto di un’attenta programmazione negli anni e della presenza attiva del mondo del volontariato.
“Ferentino è una città che dà grande importanza al settore dei servizi sociali – ha commentato il vicesindaco Luigi Vittori – la visita dell’assessore Troncarelli, che ringraziamo per la disponibilità, è stata l’occasione per mostrare alla Regione il nostro impegno e ribadire l’importanza di investire in questo ambito, perché attiene ai bisogni primari dei cittadini. La Regione Lazio è il nostro interlocutore per eccellenza. E’ fondamentale lavorare per mettere sempre più a sistema l’offerta sociale, integrandola con quella sanitaria e rilanciando il ruolo dei distretti sociali”.
“Siamo orgogliosi del nostro sistema dei servizi sociali – ha aggiunto il sindaco Antonio Pompeo – . In questi anni abbiamo investito tanto, anche attraverso la partecipazione dei cittadini e delle associazioni che prestano il loro aiuto in maniera volontaria. Il livello di sviluppo e la civiltà si misurano sempre con la qualità dell'inclusione sociale. Alla Regione Lazio e all’assessore Troncarelli, che ringrazio per la visita, chiediamo di dare il massimo per aumentare le prestazioni sociali, per creare nuovi servizi. Ripartire dal welfare, investire nel welfare, è un dovere per chi amministra i territori”.

 






 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Primarie PD: presentata la lista "Territorio per Zingaretti" con Antonio Pompeo, sindaco di Ferentino e presidente della Provincia di Frosinone, capolista
Sulla situazione dell’ospedale di Colleferro il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti scrive al primo cittadino.
Giovedì 27 luglio prossimo alle ore 17.00 il Presidente Nicola Zingaretti inaugura il FabLab della Regione Lazio nello #SpazioAttivo di Ferentino.
Una delegazione del comitato "Riprendiamoci la Sanità" di Ferentino, costituita dal presidente Annarosa Celardi, dal consigliere comunale Maurizio Berretta, da Amedeo Mariani e Daniele Bondatti, ha incontrato - venerdì 4 marzo - il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e l'assessore regionale Mauro Buschini. Il comitato ha rappresentato al Presidente la situazione della Sanità locale, in particolare della Casa della Salute, focalizzando l'attenzione sui futuri servizi sanitari; il presidente Zingaretti ha rassicurato i quattro rappresentanti sullo stato di avanzamento, inoltre si è reso disponibile ad un incontro con la delegazione ferentinate, presso gli uffici della presidenza della Regione Lazio. L'assessore Mauro Buschini si renderà promotore di un incontro tra lo stesso comitato di Ferentino ed i vertici Asl locali nella persona del Commissario Macchitella. Oltre all’avvenuta consegna a mano della documentazione sulla sanità di Ferentino, della lettera d’intenti sottoscritta da diverse associazioni, comitati locali e consiglieri comunali, della delibera di consiglio comunale n.60/2015 sulla Casa della Salute, Annarosa Celardi, a nome di tutto il Comitato “Riprendiamoci la Sanita’”, ha donato al Presidente Zingaretti, un quadro dell’artista ferentinate Vincenzino Ludovici.
I sindaci di Acuto, Anagni, Carpineto Romano, Colleferro, Ferentino, Filettino, Fiuggi, Fumone, Gavignano, Gorga, Montelanico, Morolo, Paliano, Piglio, Segni, Serrone, Sgurgola e Trevi nel Lazio, che fanno parte del Coordinamento dei sindaci della Valle del Sacco, hanno inviato una proposta di protocollo di intesa tra Regione e Comuni dell'Alta Ciociaria al Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti.