Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ben 14 sforamenti di polveri sottili segnalati dalla centralina di rilevamento di Ferentino; l'affondo di Maurizio Berretta, consigliere comunale: "fallimento dei provvedimenti restrittivi del Comune"

3 gennaio 2019

Pubblichiamo di seguito, in forma integrale e senza modifiche, la nota stampa inviata a questa redazione dal consigliere comunale d'opposizione Maurizio Berretta relativa al piano di risanamento della qualità dell’aria del sindaco di Ferentino Antonio Pompeo:

Naufraga il Piano di risanamento della qualità dell’aria del Sindaco Pompeo. Il Sindaco in data 22/11/2018 emette i provvedimenti restrittivi per il risanamento dell’aria, e lo stesso piano naufraga dopo poco piu’ di un mese, mettendo a rischio la salute pubblica. Dai dati ufficiali di rilevamento dell’Arpa lazio, si evidenzia che prendendo in esame il periodo che va dal 22/11/18 al 31/12/2018, Ferentino registra ben 14 sforamenti giornalieri su un totale annuo di 25 (2018), praticamente il 60% in nemmeno 40 giorni, mentre negli altri giorni la soglia si registra quasi sempre al limite dell’indice di sforamento stesso. Il fatto ancor piu’ grave, e’ che gli sforamenti ci sono in giorni dove il traffico veicolare e’ limitato alle targhe alterne, lunedi e venerdi, alle domeniche di blocco o semplicemente al sabato, dove le scuole di primo grado sono chiuse, e questo stato di fatto decreta il fallimento di un piano di risanamento dell’aria, Ordinanza 25 del 22/11/2018 anno 2018/2019, nonche’ delle relative politiche ambientali generali, che si riducono a quest’atto. Nel Consiglio comunale di Dicembre, avevo sollecitato Sindaco, Giunta e Assessore competente, a rivedere quel provvedimento, frutto di un copia incolla che si ripete da diversi anni, basta confrontare i singoli provvedimenti degli anni scorsi, e a pianificare un piano che si addice alla conformazione territoriale di Ferentino. Sarebbe opportuno che la maggioranza venisse finalmente fuori dal torpore che la caratterizza, i Concittadini non possono pagare un conto salato in termini di salute per l’inoperosita’ di questa classe politica. Gia’ sulla Valle del Sacco e’ stato dichiarato dalla Procura di Frosinone il “disastro ambientale”, ora non possiamo subire anche l’inquinamento derivante, non solo dalle acque o dal suolo, ma anche dall’aria. Se l’Amministrazione comunale lo vorra’, ci rendiamo disponibili a confrontarci, per elaborare un piano di risanamento della qualita’ dell’aria consono, e soprattutto che tuteli la salute dei Cittadini di Ferentino.
Sveglia, le emergenze vanno affrontate insieme”


TI POTREBBERO INTERESSARE

Una interrogazione a risposta scritta ed urgente per chiedere conto della convenzione riguardante l'attività estrattiva in località Sigillo di Ferentino; a scriverla e a recapitarla al sindaco di Ferentino Antonio Pompeo e al presidente del consiglio comunale è stato il consigliere di Democraticamente Ferentino Maurizio Berretta; si legge nella interrogazione di Berretta:
Di seguito riportiamo la risposta del sindaco di Ferentino Antonio Pompeo alla nota del consigliere comunale Maurizio Berretta pubblicata oggi sul nostro giornale:
Da Maurizio Berretta, capogruppo consigliare di Democraticamente Ferentino, riceviamo la nota che segue e che pubblichiamo in forma integrale e senza modifiche:
Il consigliere comunale di opposizione Maurizio Berretta, capogruppo di Democraticamente Ferentino, ha presentato una interrogazione a risposta scritta e urgente al primo cittadino Antonio Pompeo sul personale impegnato dalla ditta Lavorgna s.r.l. unipersonale affidataria del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti urbani e dei servizi connessi di igiene urbana. Ecco il testo completo dell’interrogazione:

Ferentino. La nota del consigliere Maurizio Berretta (Lega): "il Partito Democratico vuole le dimissioni della Raggi ma dimentica di farle dare ad Antonio Pompeo"

"Se la Raggi deve rispondere politicamente dei comportamenti di De Vito perché Pompeo non deve farlo per quelli di Riggi?"
Ferentino. La nota del consigliere Maurizio Berretta (Lega): "il Partito Democratico vuole le dimissioni della Raggi ma dimentica di farle dare ad Antonio Pompeo"