Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Flash-mob "letterario" a Piglio per coinvolgere e insegnare ai più piccoli a diventare grandi... lettori; tantissimi i bambini partecipanti, organizzazione impeccabile

La soddisfazione dell'assessore Lucia Palone per la buona riuscita dell'evento - 24 ottobre 2018


Parlano chiaro, le statistiche: secondo dati ISTAT, l’Italia è un paese di lettori “deboli”: il 46% legge meno di tre libri all’anno, mentre i lettori “forti”, che costituiscono il 14.5%, leggono dodici volumi all’anno a salire, anche se la crisi economica non risparmia nemmeno loro. Le statistiche più recenti attestano che rispetto al 2012 la quota di lettori è addirittura scesa, dal 46% al 43%.
Malgrado ciò di fronte a questa realtà avvilente gli amanti della cultura si rimboccano le maniche e si ingegnano su come contrastare la crisi della lettura. È per questo che sono nate alcune iniziative “dal basso”, anche a livello nazionale, per rilanciare i libri e la cultura e perché no, creare anche nuovi lettori.
E' il caso di Piglio, piccolo ma straordinario paese, dove nei giorni scorsi si è svolto un significativo flash-mob letterario in occasione della manifestazione nazionale "Ioleggoperché" alla quale l'Istituto "O. Bottini" ha aderito; tanti i presenti, tra questi anche il vicesindaco di Piglio Francesco Fontana. Fino a domenica 28 ottobre 2018, nelle librerie gemellate con l’istituto (Cartolibreria Rachele di Piglio, Cartolibreria Cartolandia di Fiuggi, Libreria Il mio sogno di Anagni) sarà possibile acquistare libri da donare alla biblioteca scolastica "Gli amici di Claudia". Al termine della raccolta, l’AIE contribuirà con un numero di libri pari a quelli donati.
"Lo scopo principale di questa manifestazione - spiega Lucia Palone, assessora alla Pubblica Istruzione e alle Politiche giovanili - é diffondere il piacere di leggere tra i ragazzi, perché a lettura é la chiave della conoscenza per diventare cittadini informati e consapevoli, artefici di una società migliore di cui dovranno diventare protagonisti e non solo spettatori. I libri aiutano a farsi domande e danno risposte, stimolano il pensiero e in una società come la nostra in cui spesso la superficialità regna sovrana, in cui i libri e la cultura in generale sono scomodi, perché si rischia di tirare su menti pensanti quando é più semplice governare un popolo di ignoranti, ben vengano iniziative come "Ioleggoperché" che avranno sempre il sostegno e l'aiuto della nostra amministrazione.
Prosegue, poi, Lucia: "desidero ringraziare tutti i professori e in particolar modo Alessia Ciriaco, Pierluigi Barberio, Annarita Franceschetti, per aver organizzato tutto nei minimi dettagli. Le maestre della scuola di infanzia Anna Maria Celletti, Anna Noro, Rossella Pirosini, delle elementari Antonella Bernardini, Imma Guercia, la biblioteca "Gli amici di Claudia", Deborah Cuneo, Maria Grazia Proietti, gli autori di "Rosso Barocco" che hanno partecipato al flashmob e presentato il libro, Giada Mille e Francesca Milana per la danza, i genitori che hanno partecipato, i donatori di sangue di Piglio e il centro Diurno Arcobaleno. Ringrazio inoltre il professor Barberio, perché se questa scuola é stata tra le poche scuole ad aver vinto il bando della biblioteca digitale, inaugurata questa mattina (lunedì scorso, per chi legge - ndr), il merito é soprattutto del suo grande impegno e professionalità, curando ogni dettaglio insieme al suo gruppo di lavoro. Avere nel nostro paese una biblioteca ancora più all'avanguardia e moderna é un importante supporto alla vita e alla crescita civile culturale del nostro paese e per la quale cercheremo di fare sempre di più".


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il Bullismo è il tema dell’incontro che si terrà a Piglio nella Collegiata Santa Maria Assunta, martedì 11 Aprile 2017 alle ore 10,00, organizzato dall’ANSPI Oratorio San Sebastiano di Piglio in sinergia con l’Istituto Ottaviano Bottini di Piglio, con l’Ass. alle Politiche Sociali, con l’Arma dei Carabibinieri, con i Servizi Sociali e con le Rappresentanti Scolastiche, alla presenza degli alunni dell’Istituto Comprensivo Ottaviano Bottini, del sindaco Mario Felli, dei sindaci dei Comuni limitrofi e dei Servizi Sociali del Distretto A .
Un riconoscimento certamente meritato quello concesso al giovane studente Rocco Roazzi al quale - nel corso di una piccola cerimonia che si è tenuta martedì mattina, 13 dicembre - è stato assegnato il premio "Ottaviano Bottini", riservato all'alunno che si è distinto maggiormente nel corso dei tre anni di scuola primaria di secondo grado.
Prova di evacuazione presso l’Istituto Comprensivo “Ottaviano Bottini”
Anche l’Istituto O. Bottini di Piglio ha aderito all’iniziativa #ioleggoperché, una straordinaria campagna di donazione di libri già in corso di svolgimento (terminerà domenica 30 ottobre) che si prefigge il nobile obiettivo di arricchire le tante biblioteche scolastiche d’Italia. Durante questa settimana ogni cittadino potrà acquistare un libro presso una libreria gemellata e donarlo alle biblioteche delle scuole aderenti.
Venerdì 27 ottobre alle ore 17.00, presso la biblioteca comunale di via del Pontone, avrà inizio il ciclo di incontri nell’ambito del progetto “Lettore/cittadino attivo” ideato dal Sistema Biblioteche Valle del Sacco. L’iniziativa si realizza attraverso la formazione di gruppi di lettori che, con modalità diverse, oltre a leggere un libro documentano forme e modi di lettura (mediante docufilm ed altre forme visuali),