Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Morolo. Riapre al traffico via F. Bragaglia dopo la chiusura avvenuta a seguito dell'incendio dell'agosto dello scorso anno; terminati i lavori portati a compimento dal Genio Civile di Frosinone

11 ottobre 2018

A distanza di oltre un anno dal terribile incendio che il 28 Agosto 2017 interessò il paese nella parte che va dalla S. P. Pedemontana Monti Lepini, tratto Morolo-Sgurgola e la contrada Serroni, torna ad essere percorribile ad automobili e motocicli Via Fernando Bragaglia, strada di accesso fondamentale al centro storico di Morolo, chiusa con un’ordinanza del sindaco Anna Maria Girolami a distanza di poche ore dal propagarsi delle fiamme venendo meno le condizioni di sicurezza dell’arteria interdetta al traffico dalla passeggiata S. Antonio alla confluenza con la Monti Lepini. La chiusura della strada ha provocato non pochi disagi alla vita sociale del paese e cambiato la viabilità interna al paese. Tra le ricadute negativa c’è stata la chiusura temporanea della scuola Nazzareno Vori e lo spostamento degli alunni delle cinque classi delle elementari ospitati dall'Istituto Ernesto Biondi. Una decisione adottata per tutelare l'incolumità degli alunni e delle loro famiglie e favorire l'accesso ai mezzi di soccorso avendo il rogo provocato seri danni alla montagna rendendo più che mai concreto il rischio di caduta massi. Finalmente, dopo la conclusione dei lavori di messa in sicurezza eseguiti dal Genio Civile di Frosinone per una spesa di circa 200 mila euro, la strada è stata riaperta al traffico e l’ordinanza di interdizione revocata dal primo cittadino morolano: “Siamo davvero felici di poter ristabilire la piena e corretta viabilità all’interno del nostro paese – spiega il sindaco Anna Maria Girolami – dopo mesi difficili gestiti perfettamente grazie al buonsenso e alla pazienza di tutti i nostri concittadini. Ora ci mettiamo alle spalle questa brutta vicenda e lavoriamo per completare il ritorno alla normalità”. Il primo cittadino intende infine sottolineare che “il Genio Civile ha garantito, dopo aver visionato le aree colpite dall’incendio, la massima sicurezza dell’arteria, dunque a coloro che vogliono creare allarmismo sociale diciamo di stare tranquilli: la strada è perfettamente percorribile e non sussistono pericoli di alcun genere”.



TI POTREBBERO INTERESSARE

Ci sono volute circa tre ore di lavoro ma alla fine Vigili del Fuoco e operatori di Protezione Civile hanno avuto la meglio sul terribile incendio che ha devastato la montagna di Morolo e il cui fumo ha invaso completamente il centro storico del paese: “desidero ringraziare sentitamente il coordinamento dei vigili del fuoco, i volontari della protezione civile ed i Canadair intervenuti in maniera tempestiva per domare un incendio pericoloso che ha lambito alcune abitazioni”,
Sabato 25 marzo prossimo, a partire alle ore 15.00, in località Madonna del Piano di Morolo, nei pressi del distributore Esso, si terrà la cerimonia inaugurale per la messa a disposizione di un defibrillatore per la cittadinanza. Il programma della cerimonia prevede l'apertura dei lavori da parte del presidente della Sogit Croce Rossa di San Giovanni di Morolo; si procederà poi con l'intervento del sindaco dott.ssa Anna Maria Girolami per passare poi alla consegna del defibrillatore da parte dei componenti della Sogit e la benedizione di don Francesco. A seguito sono previsti l'intervento a cura della dott.ssa Simona De Vecchis sull'importanza del BLSD e una simulazione dell'uso del defibrillatore con manichino. Tutti sono invitati a partecipare.
Uno dei posti più belli ed accoglienti di Sgurgola alla mercè di vandali, incivili e sporcaccioni; a denunciarlo è Legambiente Monti Lepini che in un post pubblicato su Facebook scrive:
Morolo. Centinaia di persone stanno prendendo parte, nel momento in cui scriviamo (sono le ore 16.33) ai funerali di Valentina De Castro, la giovane deceduta una settimana fa in seguito all-ultimo saluto alla dolce Valentina, il sindaco di Morolo - la dott.ssa Anna Maria Girolami - ha predisposto un servizio navetta obbligatorio a partire dalla parte bassa del paese. Chiunque, arrivando da Anagni, da Frosinone o da altri paesi viciniori - dunque - ha dovuto lasciare il proprio mezzo dalle parti del campo sportivo e salire su con il mezzo pubblico.
Vanno avanti i lavori di riqualificazione di Via Portella a Morolo. Gli operai in questi giorni stanno intervenendo per ampliare la parte finale dell’arteria e migliorare la sicurezza nel tratto che immette la via comunale a quella provinciale. L’opera rientra nel più ampio progetto dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Anna Maria Girolami che intende, in questo modo, migliorare la sicurezza dell’intera area adiacente la scuola media del paese lepino.