Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Morolo Il Consiglio Comunale ha approvato il rendiconto di gestione dell'esercizio finanziario 2017: arrivano i fondi per la ristrutturazione della scuola elementare Vori

14 maggio 2018

Si è riunito il consiglio comunale di Morolo per la discussione di alcuni importanti punti all’ordine del giorno. Tra questi il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2017 approvato dopo la relazione dell’assessore al ramo Giancarlo Gigli. Approvato anche il progetto di ampliamento del cimitero comunale attraverso il cosiddetto project-financing, il progetto di finanza che vedrà coinvolti degli imprenditori privati che hanno avanzato proposte nelle prossime settimane messa a bando. In questo modo il Comune non sarà costretto a mettere mano alle proprie risorse ma saranno gli stessi privati, in cambio dell’acquisto di loculi, ad occuparsi di lavori. Il sindaco Anna Maria Girolami, nel corso della riunione, ha comunicato al Consiglio Comunale l’ottenimento di un finanziamento di 387 mila euro da parte del Ministero per la ristrutturazione della scuola elementare del centro storico Nazzareno Vori chiusa dallo scorso fine Agosto a causa dall’incendio che colpì la montagna e rese necessaria, per pericolo frane, l’interdizione al traffico della Passeggiata S. Antonio e della Pedemontana. A tal proposito, la giunta morolana è in attesa che il Consiglio Regionale approvi il bilancio per liberare le 200 mila euro necessarie al Genio Civile per la definitiva messa in sicurezza della montagna stessa e la conseguente riapertura al traffico delle due arterie interessate che riconsegneranno alla popolazione la corretta viabilità dopo i disagi vissuti in questi mesi. Il consiglio comunale ha dato l’adesione al progetto dell’ANCI per la valorizzazione dei prodotti tipici. Il Comune

intende mettere in evidenza il Gran Cacio di Morolo per le sue peculiarità. Una commissione agroalimentare ne valuterà le qualità organolettiche e ne seguirà tutto il percorso dalla produzione alla messa in vendita. Successivamente toccherà al Ciambellone Dop, un dolce pasquale, realizzato solo a Morolo con le antiche procedure delle nonne morolane.



TI POTREBBERO INTERESSARE

Ci sono volute circa tre ore di lavoro ma alla fine Vigili del Fuoco e operatori di Protezione Civile hanno avuto la meglio sul terribile incendio che ha devastato la montagna di Morolo e il cui fumo ha invaso completamente il centro storico del paese: “desidero ringraziare sentitamente il coordinamento dei vigili del fuoco, i volontari della protezione civile ed i Canadair intervenuti in maniera tempestiva per domare un incendio pericoloso che ha lambito alcune abitazioni”,
Sabato 25 marzo prossimo, a partire alle ore 15.00, in località Madonna del Piano di Morolo, nei pressi del distributore Esso, si terrà la cerimonia inaugurale per la messa a disposizione di un defibrillatore per la cittadinanza. Il programma della cerimonia prevede l'apertura dei lavori da parte del presidente della Sogit Croce Rossa di San Giovanni di Morolo; si procederà poi con l'intervento del sindaco dott.ssa Anna Maria Girolami per passare poi alla consegna del defibrillatore da parte dei componenti della Sogit e la benedizione di don Francesco. A seguito sono previsti l'intervento a cura della dott.ssa Simona De Vecchis sull'importanza del BLSD e una simulazione dell'uso del defibrillatore con manichino. Tutti sono invitati a partecipare.
Chiusa la scuola materna Nazzareno Mori di Morolo. Da martedì, giorno dell'inizio dell'anno scolastico, gli alunni delle cinque classi delle elementari, verranno temporaneamente ospitati dall'Istituto Ernesto Biondi. La decisione è stata assunta in maniera urgente dal sindaco Anna Maria Girolami dopo la chiusura della Pedemontana,
Morolo. Centinaia di persone stanno prendendo parte, nel momento in cui scriviamo (sono le ore 16.33) ai funerali di Valentina De Castro, la giovane deceduta una settimana fa in seguito all-ultimo saluto alla dolce Valentina, il sindaco di Morolo - la dott.ssa Anna Maria Girolami - ha predisposto un servizio navetta obbligatorio a partire dalla parte bassa del paese. Chiunque, arrivando da Anagni, da Frosinone o da altri paesi viciniori - dunque - ha dovuto lasciare il proprio mezzo dalle parti del campo sportivo e salire su con il mezzo pubblico.
Vanno avanti i lavori di riqualificazione di Via Portella a Morolo. Gli operai in questi giorni stanno intervenendo per ampliare la parte finale dell’arteria e migliorare la sicurezza nel tratto che immette la via comunale a quella provinciale. L’opera rientra nel più ampio progetto dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Anna Maria Girolami che intende, in questo modo, migliorare la sicurezza dell’intera area adiacente la scuola media del paese lepino.