Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ferentino. Diserbante su vicoli, monumenti e palazzi, tuona Maurizio Berretta (DemocraticaMente): "un patrimonio millenario imbrattato dall'improvvisazione del sindaco Antonio Pompeo"

7 aprile 2018

“Una Città millenaria imbrattata in ogni suo angolo, pubblico, privato e monumentale: questo quanto accaduto in questi giorni, presumibilmente a seguito dell’azione malsana della giunta comunale di “trattare” il verde pubblico con diserbanti mal utilizzati”; a scriverlo in una nota consegnata a questo giornale è il consigliere comunale di opposizione e candidato sindaco Maurizio Berretta. Come documentano le foto che ci sono state inviate dallo stesso Berretta e che qui si allegano, le mura ciclopiche, il monumento ai caduti, le strade romane, molte chiese, palazzi storici, piazze, case private sarebbero state tutte imbrattate da un diserbante color marrone.
“Un danno incalcolabile, sia sotto l’aspetto prettamente monetario che soprattutto d’immagine della città – spiega Berretta nella nota - il risultato dell’incapacità di affidare a ditte specializzate questa tipologia di lavoro. Approfondirò questa situazione, soprattutto per capire come si è arrivati a ciò, nell’utilizzo di questi prodotti pericolosi per il patrimonio pubblico, e forse anche un mal utilizzo sotto l’aspetto tossico”.
“E’ singolare che si è riusciti ad imbrattare tutta la Città intera, in ogni suo angolo e non magari bloccare i lavori alle prime risultanze negative – prosegue Berretta - verificherò anche l’istruttoria per arrivare a questo affidamento, se diretto per urgenze o con gara/avviso pubblico, se la ditta autorizzata ha tutti requisiti e certificazioni per questi interventi, se la Soprintendenza Archeologica e delle Belle Arti era a conoscenza di questi tentati trattamenti, e se i prodotti chimici utilizzati sono a norma. L’improvvisazione e la poca capacità di Pompeo e dell’Assessore alla manutenzione Bacchi è palese, presi più in questi cinque anni dall’apparire che dal governare, farebbero bene ad intervenire nei confronti del funzionario responsabile dell’Ufficio Tecnico, lui preso invece in questo periodo nel far politica attiva con lo stipendio che percepisce dai soldi pubblici dei contribuenti di Ferentino. E’ certo che nel caso in cui vengano utilizzati soldi pubblici per riparare a questo imbarazzante intervento tecnico, ne daremo immediatamente conto alla Corte dei Conti Regionale. Ferentino merita rispetto, la mediocrità di costoro ci sta portando definitivamente all’oblio”.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Una interrogazione a risposta scritta ed urgente per chiedere conto della convenzione riguardante l'attività estrattiva in località Sigillo di Ferentino; a scriverla e a recapitarla al sindaco di Ferentino Antonio Pompeo e al presidente del consiglio comunale è stato il consigliere di Democraticamente Ferentino Maurizio Berretta; si legge nella interrogazione di Berretta:
Di seguito riportiamo la risposta del sindaco di Ferentino Antonio Pompeo alla nota del consigliere comunale Maurizio Berretta pubblicata oggi sul nostro giornale:
Ferentino, l'affondo di Maurizio Berretta sulla mozione elaborata dalla Federazione Coldiretti sul consumo del suolo in area agricola: "grave miopia intellettuale e politica della giunta comunale e del sindaco"

Ferentino. La nota del consigliere Maurizio Berretta (Lega): "il Partito Democratico vuole le dimissioni della Raggi ma dimentica di farle dare ad Antonio Pompeo"

"Se la Raggi deve rispondere politicamente dei comportamenti di De Vito perché Pompeo non deve farlo per quelli di Riggi?"
Ferentino. La nota del consigliere Maurizio Berretta (Lega): "il Partito Democratico vuole le dimissioni della Raggi ma dimentica di farle dare ad Antonio Pompeo"
Il consigliere comunale di opposizione Maurizio Berretta, capogruppo di Democraticamente Ferentino, ha presentato una interrogazione a risposta scritta e urgente al primo cittadino Antonio Pompeo sul personale impegnato dalla ditta Lavorgna s.r.l. unipersonale affidataria del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti urbani e dei servizi connessi di igiene urbana. Ecco il testo completo dell’interrogazione: