Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Filettino. Una importante e significativa iniziativa di elevato spessore morale in ricordo dei caduti della Prima Guerra Mondiale: ai loro discendenti una medaglia fatta realizzare dall’amministrazione comunale

13 novembre 2017

La Prima Guerra Mondiale rubò la vita ad oltre 650 mila soldati italiani ed iniziata nell’estate del 1914 si concluse nel novembre del 1918. Con un’importante e significativa iniziativa, l’Amministrazione Comunale di Filettino ha voluto tenere viva la memoria dei Caduti, come dovere morale e monito per le nuove generazioni, per l’affermazione degli ideali di pace e come riconoscenza verso il tributo di sangue che tutte le famiglie italiane hanno dato per l’unificazione dell’Italia.  Per tutti i soldati di Filettino caduti in guerra, attraverso la banca dati del Ministero della Difesa, sono state acquisite le informazioni riguardanti la data e la causa di morte e le eventuali onorificenze riconosciute. L’Amministrazione Comunale ha richiesto al Ministero della Difesa, per ciascuno di loro, le medaglie ricordo sulle quali verrà inciso il grado, cognome e nome del Caduto. Il vero significato della medaglia commemorativa dell’Albo d’Oro è proprio quello di ricordare la dignità di ogni caduto e di dare importanza alla storia e alle memorie di ogni famiglia che sono inserite nella storia dell’unità d’Italia. “Quest’Amministrazione ha ritenuto doveroso spendersi in questo progetto –ha sottolineato il Sindaco Paolo De Meis- non solo per rendere il giusto onore a tutti i caduti filettinesi mantenendo viva la memoria del proprio sacrificio dopo 100 anni dalla fine del conflitto, ma anche per rendere un giusto servizio a tutte quelle famiglie che vogliono o che vorranno ricevere la medaglia del proprio caro caduto per la patria”.  Le medaglie verranno consegnate successivamente ai familiari più prossimi durante una cerimonia dedicata.
I familiari potranno prendere contatto con i volontari del servizio civile che prestano servizio presso la biblioteca comunale di Filettino (dal Lunedì alla Domenica 9.00/13.00 - 15.00/17.00).


TI POTREBBERO INTERESSARE

Un’iniziativa bella ed interessante quella messa in campo dall’Amministrazione Comunale di Filettino del Sindaco Paolo De Meis, che rappresenta un importante progetto di promozione degli sport invernali e di attività sciatoria che coinvolgerà i bambini di Filettino. Si tratta di un progetto che allo stesso tempo avvicina i più piccoli a conoscere ed amare la montagna alimentando la passione per lo sci, ed è stato reso possibile grazie al lavoro di squadra messo in campo dall’amministrazione comunale con lo sci club Campo Staffi,
Il comune di Filettino ha ottenuto l’approvazione del progetto di servizio civile presentato per 2 volontari (tra i 18 e i 29 anni non compiuti) che verranno impiegati nel settore educazione e promozione culturale/animazione del territorio. Un risultato salutato positivamente dal sindaco Paolo De Meis sottolineando che:
Visita istituzionale nella giornata di domenica, del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, che è stato accolto dal Sindaco di Filettino Paolo De Meis, presso gli impianti sciistici di Campo Staffi. Presenti anche il Vice Sindaco Alessia Pomponi, l’Assessore Salvatore Nardecchia ed il Direttore del Parco dei Monti Simbruini Carlo Di Cosmo. L’occasione è stata quella di visitare l’intera struttura, riammodernata grazie agli investimenti ed al lavoro portato avanti dal Comune di Filettino che per la prima volta quest’anno ha preso la gestione degli impianti.
Il sopralluogo svoltosi nei giorni scorsi per capire il costante e disastroso abbassamento di acqua del Pertuso, nel Comune di Filettino per verificare la situazione del bacino idrico e la portata del tratto di fiume Aniene che parte da Filettino, ha destato molta preoccupazione. All’incontro hanno partecipato una delegazione del Parco dei Simbruini , il Sindaco di Filettino Paolo De Meis ed il Vice Sindaco Alessia Pomponi,
Un incontro importante quello svoltosi lunedì pomeriggio presso l’Amministrazione Provinciale di Frosinone, richiesto dal Sindaco di Filettino Paolo De Meis, che ha incontrato il Presidente della Provincia Antonio Pompeo al fine di affrontare e risolvere due problematiche importanti per il territorio: il ripristino della viabilità nel tratto della provinciale SP28 che collega Trevi Nel Lazio a Filettino; e la situazione legata al Consorzio “Campo Staffi” in corso di liquidazione.