Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Bonifica discariche di eternit, rimossi 1900kg di materiale inquinante. Diverse le zone del centro Lepino interessate dall’intervento portato avanti dall’assessore Giovanni Cerilli

11 ottobre 2017

SUPINO- Alcuni giorni fa sono state eliminate le discariche di eternit presente sul territorio comunale di Supino. Il servizio che prevedeva la messa in sicurezza, la bonifica dei luoghi, il trasporto e lo smaltimento è stato affidato dalla ditta “Regina Ambiente” di Frosinone. L’esito di questa bonifica, condotta dall’Assessore all’Ambiente Giovanni Cerilli, ha messo in evidenza un quadro molto preoccupante su come questo tipo di rifiuti, estremamente pericoloso, veniva abbandonato dai cittadini. “Abbiamo proceduto alla bonifica dell’eternit in diverse zone del paese – sottolinea l’assessore Giovanni Cerilli- San Nicola, Loc. I Faggi, loc. Pantano, sono quelle dove viene consumata con più frequenza questa attività criminosa ed irresponsabile dei cittadini, in totale sono stati rimossi circa 1900 kg di eternit”.
L’azione di bonifica di questi luoghi sta proseguendo soprattutto in loc. Pantano, con altri interventi svolti dalla ditta Gea che gestisce il servizio di raccolta rifiuti nel paese lepino. Proprio in questa località si procederà in settimana ad ulteriori interventi finalizzati alla totale bonifica dell’area.
Crediamo, conclude l’assessore Cerilli, che questa pratica di abbandonare rifiuti di ogni tipo vada ormai avanti da troppi anni e che si debba interrompere utilizzando ogni mezzo a nostra disposizione, per questo insieme a tutta l’amministrazione stiamo valutando sistemi di monitoraggio che ci aiutino ad individuare e di conseguenza a punire gli incivili che amano così tanto questa pratica. Solo così, con multe salate, riusciremo forse a dissuaderli”.
 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Via La Selva, la strada che collega via Monti Lepini con via Morolense, chiusa al traffico per diverse ore questa mattina a causa della caduta accidentale di un albero che, fortunatamente, non ha provocato danni a persone o cose. E' quanto accaduto questa mattina a Supino; il sindaco Gianfranco Barletta, appresa la notizia ha inviato gli agenti della Polizia Locale a delimitare la zona. Intanto, proprio oggi, è previsto l'arrivo dei tecnici della Provincia di Frosinone in via La Mola, oggetto - qualche tempo fa - di una copiosa frana che ne ha causato la chiusura. "Si spera che quest'ultimo sopralluogo possa portare alla definitiva riapertura della strada", fa sapere il sindaco di Supino Gianfranco Barletta che spiega anche che per quanto riguarda invece la strada di Santa Serena bisognerà aspettare ancora qualche giorno, in considerazione del fatto che debbono esser fatti ancora alcuni importanti rilievi.
48 ore sotto scacco delle fiamme; l'incendio partito dal versante sud del monte Gemma nelle prime ore di domenica 20 agosto è entrato nel territorio di Supino attaccando il sottobosco. Fin da subito, una squadra della Protezione Civile di Supino è stata attiva sul fronte incendio. L’unità operativa attivata in località Madonna
Supino. Incendi, interviene il sindaco dott. Gianfranco Barletta
Supino, piccolo ma caratteristico paesino abbarbicato tra i monti Lepini, sparisce dalla segnaletica della stazione di Ferentino e il sindaco Gianfranco Barletta ora promette battaglia legale; a seguito dei lavori che si stanno effettuando in questi mesi, infatti, lo storico segnale "Ferentino-Supino" che indicava la stazione ferroviaria omonima è stato rimosso per lasciare il posto ad uno nuovo che reca soltanto l'indicazione "Ferentino".
Il neosindaco Gianfranco Barletta e tutta la squadra della lista Cambia Supino invitano tutti i cittadini di Supino, sabato 11 giugno a partire dalle ore 19.00 presso i Giardini di Toronto, a festeggiare insieme per la vittoria conseguita alle elezioni comunali tenutosi lo scorso 5 giugno. Sarà una occasione per stare tutti insieme non solo per festeggiare una vittoria che ha reso possibile l’elezione a primo cittadino di Gianfranco Barletta e che ha visto protagonisti tutti i candidati e sostenitori che si sono spesi per ottenere questo risultato storico.