Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Morolo e la città ungherese di Hosszuheteny rafforzano i legami a venticinque anni dal gemellaggio

29 settembre 2017

La città ungherese di Hosszuheteny, nella regione di Pecs al confine con la Croazia, e il piccolo comune lepino di Morolo festeggiano - in questi giorni - ben venticinque anni di gemellaggio. Per celebrare l'evento una delegazione di circa 30 persone è partita da Morolo per rinsaldare il rapporto tra la ciociaria e la regione ciociaria. A capitanare la delegazione il vicesindaco Angelo Costantini e l'assessore Clarissa Silvestri; la visita in Ungheria si protrarrà fino a lunedì con diverse cerimonie ed appuntamenti turistici ed economici. ?Un gemellaggio nato quasi per caso dall'unione di una coppia - lui morolano, lei ungherese - che hanno permesso di far stringere rapporti di collaborazione tra gli amministratori delle due diverse entità europee.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Sabato 25 marzo prossimo, a partire alle ore 15.00, in località Madonna del Piano di Morolo, nei pressi del distributore Esso, si terrà la cerimonia inaugurale per la messa a disposizione di un defibrillatore per la cittadinanza. Il programma della cerimonia prevede l'apertura dei lavori da parte del presidente della Sogit Croce Rossa di San Giovanni di Morolo; si procederà poi con l'intervento del sindaco dott.ssa Anna Maria Girolami per passare poi alla consegna del defibrillatore da parte dei componenti della Sogit e la benedizione di don Francesco. A seguito sono previsti l'intervento a cura della dott.ssa Simona De Vecchis sull'importanza del BLSD e una simulazione dell'uso del defibrillatore con manichino. Tutti sono invitati a partecipare.
Morolo. Centinaia di persone stanno prendendo parte, nel momento in cui scriviamo (sono le ore 16.33) ai funerali di Valentina De Castro, la giovane deceduta una settimana fa in seguito all-ultimo saluto alla dolce Valentina, il sindaco di Morolo - la dott.ssa Anna Maria Girolami - ha predisposto un servizio navetta obbligatorio a partire dalla parte bassa del paese. Chiunque, arrivando da Anagni, da Frosinone o da altri paesi viciniori - dunque - ha dovuto lasciare il proprio mezzo dalle parti del campo sportivo e salire su con il mezzo pubblico.
Vanno avanti i lavori di riqualificazione di Via Portella a Morolo. Gli operai in questi giorni stanno intervenendo per ampliare la parte finale dell’arteria e migliorare la sicurezza nel tratto che immette la via comunale a quella provinciale. L’opera rientra nel più ampio progetto dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Anna Maria Girolami che intende, in questo modo, migliorare la sicurezza dell’intera area adiacente la scuola media del paese lepino.
Il sindaco di Morolo, la dottoressa Anna Maria Girolami è andato nella serata di lunedì, 25 maggio, a casa dei familiari di Valentina De Castro, la ragazza di Morolo morta sabato scorso in seguito ad un gravissimo incidente verificatosi a Ferentino, davanti alla pizzeria Il Giardino.
Un vero gioiello al servizio dei più piccoli. L'asilo nido comunale di Morolo è da diversi mesi operativo ospitando 27 bambini del paese lepino. Una struttura fortemente voluta dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Anna Maria Girolami che, con un finanziamento e una spesa di circa 300 mila euro, ha costruito il nido ex novo mettendo a disposizione della cittadinanza di un servizio pubblico che, fino allo scorso mese di Settembre, era fornito da un privato.