Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Tentata truffa tramite la carta postepay, i Carabinieri di Fiuggi denunciano tre persone di Taranto

11 agosto 2017

Nella giornata di ieri, a Fiuggi, i militari della locale Stazione Carabinieri, a conclusione di attività investigativa, hanno denunciato in stato di libertà tre persone, tutte residenti a Taranto; si tratta di una donna 49enne e due uomini rispettivamente di 32 e 27 anni (già censiti per reati contro il patrimonio e gli stupefacenti) per il reato di tentata truffa.
I tre, in concorso tra loro, hanno simulato la vendita di un telefono cellulare su di un sito Internet, senza che andasse a buon fine in quanto l’acquirente, un 60enne di Fiuggi, avvedendosi della truffa non ha concluso la compravendita sporgendo successivamente denuncia querela presso la stazione di via A. Diaz.
I Carabinieri hanno accertato altresì che i malfattori per porre in essere il reato avevano richiesto al malcapitato il versamento del denaro su carte postepay a loro intestate.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Auto a fuoco in via Vecchia Fiuggi, all'incrocio con via A. Diaz. Sul posto i Carabinieri agli ordini del mar. Mario Vinci e i Vigili del Fuoco
Finito male il tentativo di truffa di un uomo napoletano settantenne con alle spalle numerose vicende giudiziarie, arrestato l’altra sera dai Carabinieri della stazione di Valmontone con l’accusa di truffa aggravata nei confronti del gestore di un bar-tabacchi del centro di Valmontone.
Questa mattina, ad Anagni, i militari della locale Stazione Carabinieri, al termine delle indagini scaturite dalla querela presentata da un 55enne del posto, hanno denunciato in stato di libertà una 45enne per il reato di truffa.
I Carabinieri della stazione di Fiuggi agli ordini del mar. Mario Vinci nel corso di una operazione di controllo straordinario del territorio hanno denunciato in stato di libertà un 57enne del luogo, già censito per reati contro il patrimonio e la persona, poiché resosi responsabile del reato di sottrazione e danneggiamento di cose sottoposte a sequestro.
Nella mattinata di oggi a Veroli, i militari della locale Stazione a conclusione di due distinte attività investigative hanno denunciato alla competente autorità giudiziaria rispettivamente un uomo ed una donna, residenti nel nord Italia, di 47 e 30 anni nonchè un 33enne di Ancona tutti resisi responsabili del reato di truffa ai danni di due persone residenti a Veroli.