Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

A fuoco le montagne tra Acuto e Piglio, decine di animali al pascolo rischiano la vita; l'intervento eroico di decine di volontari e Vigili del Fuoco

3 agosto 2017

Un incendio di vaste proporzioni sta devastando, in questo momento, le montagne a nord di Acuto - ai confini con il territorio di Piglio; le fiamme si sono sviluppate a partire dalla metà di questo pomeriggio, favorite dal vento caldo che soffia in direzione del maestrale. Sul posto, in questo momento, stanno operando i volontari della Protezione Civile Piglio, della Protezione Civile Acuto, del Radio Soccorso Anagni, l'Associazione Nazionale Carabinieri "Semper Fidelis" di Anagni e i Vigili del Fuoco di Fiuggi. La situazione - spiega Stefano Meloni, volontario della "Semper Fidelis" - è al momento piuttosto complicata: "al momento l'incendio non minaccia le abitazioni; nella zona, però, ci sono decine di animali al pascolo".
Nel momento in cui scriviamo (ore 18.34) è in corso l'intervenuto di un elicottero antincendio mentre a terra, come abbiamo detto, stanno operando squadre della Protezione Civile. La S.R. Prenestina è stata chiusa al traffico nella tratta tra Piglio e Acuto dai Carabinieri e dalla Polizia Locale di Piglio.

Ore 9.28, 4 agosto: l'incendio che si è sviluppato a partire dal pomeriggio di ieri sulle montagne tra Acuto e Piglio è stato quasi completamente domato dagli operatori della Protezione civile e dai Vigili del Fuoco. A darne notizia è stato il sindaco di Acuto Augusto Agostini che raggiunto al telefono da questo giornale ha spiegato che, fortunatamente, le fiamme di ieri - per quanto alte - non hanno provocato danni a persone, cose o animali ma solo alla fitta vegetazione presente in zona. È atteso a breve un nuovo intervento dell'elicottero della Protezione civile per lo spegnimento definitivo dei focolai rimasti accesi, dopodiché la situazione dovrebbe tornare alla normalità.



per le foto grazie a Veronica, Christian P., Andrea, Riccardo, Giuseppe, Barbara, Christian L., Giorgia e Stefano


A fuoco le montagne tra Acuto e Piglio, le foto dei nostri lettori

Vai alla Photogallery

TI POTREBBERO INTERESSARE

Vigili del Fuoco e volontari del Radio Soccorso della Protezione Civile di Anagni impegnati, questa sera - tra le 21 e le 22.30 - a domare le fiamme di un incendio sviluppatosi in zona Porciano; fortunatamente le fiamme non hanno arrecato danno a persone o cose. In fumo un paio di ettari di vegetazione.
Un violento incendio è in corso nel momento in cui scriviamo (sono le ore 23.14) nei pressi di Monte Radicina, ai confini tra Anagni e Ferentino; sul posto sono al lavoro i Vigili del Fuoco della squadra 1A di Frosinone, la Protezione Civile Radiosoccorso e i Carabinieri della stazione di Ferentino e della Compagnia di Anagni.
Vasto incendio sulla montagna di Porciano, frazione di Ferentino; Vigili del Fuoco e Protezione Civile sul posto. Le fiamme hanno lambito un'abitazione
Primo incendio della stagione - giovedì pomeriggio - sul monte Scalambra di Serrone; e mentre le forze di polizia sono impegnate, in queste ore, a tentare di stabilire l'esatta causa che ha provocato il rogo, l'amministrazione comunale capitanata dal primo cittadino Natale Nucheli ha tenuto a ringraziare pubblicamente quanti hanno contribuito a spegnere l'incendio, "a partire dalla protezione civile di Serrone, Paliano, Piglio, Roiate, Olevano Romano e Affile al Corpo Forestale ai Vigili del Fuoco ai due elicotteri della protezione civile regionale alla Polizia Municipale e ai numerosi cittadini".
Un violento incendio si è sviluppato nel pomeriggio di domenica in via Mole di Sotto, nel popoloso quartiere periferico di Tufano; "da subito - come ci racconta Andrea, nostro affezionato lettore autore delle foto che pubblichiamo - i cittadini e un gran numero di ragazzi hanno informato la Protezione Civile e i Vigili del Fuoco, e subito dopo si sono mobilitati per spegnere le fiamme più vicine alle case o ai raccolti nelle vicinanze, mentre attendevano l'arrivo dei vigili del fuoco". L'incendio - ci informa lo stesso Andrea, che ringraziamo per la disponibilità e la solerzia - è stato spento verso le 17.55 grazie all'aiuto dei volontari e dei pompieri. Ignote, al momento, le cause che hanno portato all'incendio. Le case dell'incendio sono ingnote per il momento.