Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Tecchiena. Una folla enorme e commossa ai funerali di Emanuele. Il ricordo commosso della mamma. Il vescovo della diocesi di Anagni-Alatri Lorenzo Loppa: “non dimentichiamolo e non abbandoniamo i nostri giovani”

1 aprile 2017

Una folla enorme e silenziosa ha assistito oggi pomeriggio, sabato 1 aprile, presso la chiesa di Tecchiena Castello, ai funerali di Emanuele Morganti, il giovane di Alatri ucciso venerdì scorso al termine di un assurdo pestaggio. Quasi 5000 le persone recatesi a rendere omaggio ad un ventenne morto in modo inspiegabile. Davanti a tutti, in chiesa, i familiari di Emanuele. Tra i quali, la madre Lucia, che ha voluto ricordare il figlio andato via troppo presto con parole toccanti e commosse. A celebrare le esequie c’era il vescovo Lorenzo Loppa. Che ha esortato tutti a non dimenticare Emanuele ed a non abbandonare i giovani del posto. Un lunghissimo applauso ha salutato la bara bianca all’uscita della chiesa. Una folla attonita ha seguito con gli occhi il carro funebre che si allontanava, prima che ognuno facesse ritorno alle proprie abitazioni. La salma di Emanuele invece è stata trasportata al cimitero di Frosinone.


TI POTREBBERO INTERESSARE

E' stato convalidato dal giudice per le indagini preliminari di Roma Anna Maria Gavon il fermo per Mario Castagnacci e Paolo Palmisani, i due fratellastri di Alatri in carcere da alcuni giorni con l'accusa pesantissima di aver ucciso barbaramente il ventenne tecchienese Emanuele Morganti. Intanto, a partire da oggi pomeriggio, la salma di Emanuele che verrà esposta probabilmente in una camera ardente. Domani, sabato primo aprile alle 15, nella chiesa di Tecchiena-Castello, verranno invece celebrate le esequie.
Caccia all'uomo, in queste ore, nei confronti dei tre rapinatori che questa pomeriggio - venerdì 5 settembre - hanno fatto irruzione, pistole in pugno e a volto coperto, in una gioielleria di Tecchiena di Alatri intimando ai titolari del negozio di consegnare preziosi e contanti.
Domenica prossima 25 novembre 2018 mons. Lorenzo Loppa - vescovo della Diocesi di Anagni-Alatri - presiederà la solenne celebrazione eucaristica delle ore 11.00 in occasione della solennità di Cristo Re dell’Universo nella chiesa di Santa Maria Assunta in Acuto; la celebrazione sarà trasmessa in diretta su Rai1 a partire dalle ore 10.55 nel corso della trasmissione della domenica "A sua immagine".
Sabato scorso 15 dicembre, nei locali della parrocchia Santi Filippo e Giacomo, monsignor Lorenzo Loppa - vescodo della diocesi di Anagni/Alatri - ha presenziato all'inaugurazione del presepe allestito nella vecchia chiesetta del quartiere.
Sotto effetti di sostanza stupefacente e, in più, era anche evaso dagli arresti domiciliari: il 35enne di Torrice ma residente a Tecchiena che ieri sera, giovedì 7 aprile, ha letteralmente falciato ed ucciso un uomo sulla Statale 155 Frosinone-Alatri in territorio di Tecchiena è stato arrestato dai Carabinieri. L'uomo, secondo quanto ricostruito dai militari, ha letteralmente falciato Eugenio Rapone, 70enne di Alatri che stava tornato a prendere la propria auto dopo che era aveva prelevato contanti dal bancomat della filiale Unicredit che si trova sulla Statale 155 Frosinone-Alatri in territorio di Tecchiena; per il 35enne l'accusa è di omicidio stradale.