Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Premio "Ottaviano Bottini" per lo studente più meritevole: lo conquista Rocco Roazzi, giovane pigliese. "Lo dedico a mio nonno, scomparso da poco"

13 dicembre 2016

Un riconoscimento certamente meritato quello concesso al giovane studente Rocco Roazzi al quale - nel corso di una piccola cerimonia che si è tenuta martedì mattina, 13 dicembre - è stato assegnato il premio "Ottaviano Bottini", riservato all'alunno che si è distinto maggiormente nel corso dei tre anni di scuola primaria di secondo grado. Il premio - messo a disposizione dalla famiglia di Ottaviano Bottini, pigliese illustre al quale, per i suo meriti, nel lontano 1968 venne concessa la medaglia d’oro ai benemeriti della scuola, della cultura e dell’arte - consiste in un assegno da utilizzare ai fini di studio. Gli eredi di Ottaviano Bottini si sono detti felici di assegnare il premio ad un ragazzo, visto negli anni addietro a conquistarlo sono state quasi sempre giovani studentesse. La cerimonia è stata particolarmete bella e significativa: nel suo discorso il giovane Rocco ha ringraziato gli insegnanti della scuola media, il dirigente scolastico, la famiglia Bottini e la sua famiglia. E, infine, ha voluto dedicare questo premio a nonno Peppe Ceccaroni, scomparso da poco: "avrebbe voluto tanto essere qui", ha detto. E, ne siamo certi, nonno Peppe sarebbe stato davvero tanto, tanto orgoglioso di un nipote così in gamba. Bravo Rocco, congratulazioni anche da parte della redazione di anagnia.com e di tutti i nostri lettori.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Il Sindaco avv. Mario Felli e l’Assessorato alla Cultura avv. Francesco Fontana, hanno inserito, nella manifestazione natalizie 2018-2019, un concerto di musica classica nella splendida chiesa settecentesca francescana di San Lorenzo di Piglio come da locandina. L’appuntamento è per domenica 9 dicembre alle ore 17.00. L'ingresso è libero. Tutti sono invitati a partecipare per assistere ad una serata esclusiva ed artistica. Giorgio Alessandro Pacetti
La colpa è solo per la siccità? Nel caratteristico laghetto dell’Inzuglio è sparita l’acqua. L’amara segnalazione è sempre di Giorgio Alessandro Pacetti che con queste due foto vuole evidenziare l’accaduto. Peccato!!! Anche a Piglio, c’era una volta, come nelle fiabe un laghetto. Giorgio Alessandro Pacetti
Diversi comuni dell-ordinanza emanata dal primo cittadino Mario Felli.
La segnalazione, nei giorni scorsi, apparsa sulla stampa locale da parte dello studioso di storia locale Giorgio Alessandro Pacetti, relativa al taglio dell’erba nell’area antistante alla chiesa di san Rocco Madonna della Valle, ha sortito gli effetti desiderati.
Un nutrito gruppo di turisti americani, per la seconda volta, si recheranno in visita a Piglio giovedì prossimo 16 Aprile; qui trascorreranno una intera giornata, visiteranno la chiesa di San Rocco-Madonna della Valle dove sono conservati gli affreschi giotteschi, la storica Casa Massimi-Berucci, il convento e la chiesa di San Lorenzo, la Rocca Medievale del Castello Orsini, dove è previsto l’incontro con il Sindaco Mario Felli e l’Assessore alla cultura Celletti.A fare da “Cicerone” sarà Giorgio Alessandro Pacetti, nella sua doppia veste di storico locale e scopritore degli affreschi custoditi nella chiesa di San Rocco. Ci saranno anche padre Angelo di Giorgio, superiore del convento e Rettore della chiesa di San Lorenzo, e Manfredi Berucci della casa Massimi Berucci.