Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ferentino. L'opposizione consigliare chiede al sindaco Antonio Pompeo la ricollocazione della statua di San Pietro Celestino; "diversamente - si legge nella lettera - manifesteremo in modo palese"

22 agosto 2016

La vicenda, ritenuta “indecorosa” dagli stessi firmatari e tornata alla ribalta da alcune settimane, relativa alla rimozione della Statua di San Pietro Celestino un tempo ospitata a piazza Duomo e oggi “abbandonata" in un deposito/discarica, torna oggi alla ribalta con la lettera inviata da tutti e quattro i consiglieri all’opposizione – Maurizio Berretta, Gianni Bernardini e Marco Valeri  – al primo cittadino Antonio Pompeo.
Come spiegano gli stessi firmatari, “la vicenda è nota per essere stata più volte ripresa dagli organi d'informazione, e di certo il trattamento riservato alla statua stessa che raffigura il co-patrono, ha riservato alla nostra Città una "brutta figura" che non merita”.

“Abbiamo voluto prendere l'iniziativa ed ascoltare le autorità e rappresentanze religiose nel merito della vicenda, e gli stessi hanno dato piena disponibilità al ricovero provvisorio o definitivo della Statua di San Pietro Celestino, i luoghi messi a disposizione sono il Convento di Sant'Antonio Abate ed il Monastero delle Clarisse di Ferentino”, spiegano i quattro nella lettera.

Secondo quanto riferiscono Bernardini, Valeri e Berretta, tale disponibilità era già stata avanzata a metà giugno dello scorso anno.
“Siamo certi – si legge ancora nella lettera - che quest'amministrazione comunale saprà raccogliere la disponibilità dei rappresentanti religiosi, dimostrando la maturità in un ambito che raccoglie unitamente cultura, laicità, turismo e religiosità, e mettendo finalmente fine ad un insano gesto perpetrato nella rimozione e messa in deposito/discarica”.

Secondo l’opposizione consigliare, l'occasione ricorrente con il 29 agosto 2016, giorno d'incoronazione, per la messa in dimora, anche in via provvisoria nei luoghi indicati, può ridare la giusta importanza al Santo che onora la Città  di Ferentino;  “diversamente – spiegano i tre consiglieri - ci riserviamo di manifestare in modo palese, il nostro dissenso nei confronti dell'insano gesto perpetrato, il giorno dell'intitolazione dello slargo ex luogo della Statua di San Pietro Celestino, prossima a Papa Paolo VI ed alla presenza delle autorità politiche, militari e religiose.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Nel corso dell’assise civica che si è tenuta il giorno 12 gennaio scorso, con convocazione richiesta dai Consiglieri comunali Maurizio Berretta, Gianni Bernardini, Marco Maddalena e Marco Valeri, diversi sono stati i punti discussi, alcuni dei quali approvati.
Dai consiglieri comunali di Ferentino Maurizio Berretta, Marco Valeri, Marco Maddalena e Gianni Bernardini riceviamo la seguente nota che di seguito pubblichiamo integralmente:
Una nota inviata al Presidente della Terza Commissione Consiliare “Commissione Permanente n. 3 avv. Simone Rinaldi per chiedere conto dell'andamento della raccolta dei rifiuti nella città gigliata; a chiederla - ai sensi dell’art.6 del regolamento comunale delle commissioni consiliari permanenti - sono i consiglieri all'opposizione Marco Maddalena, Gianni Bernardini, Maurizio Berretta e Marco Valeri in qualità di consiglieri comunali (i primi due anche membri della terza commissione consiliare).
L’intera opposizione consigliare formata da Maurizio Berretta, Marco Maddalena, Gianni Bernardini e Marco Valeri, ha ritirato dai lavori del consiglio comunale tutte le proposte presentate fino ad oggi, formulando un’unica richiesta, di convocazione di consiglio comunale, con un solo punto all’ordine del giorno che dovrà essere discussa entro venti giorni: la grave emergenza ambiente in atto sul territorio. Una seduta di consiglio comunale interamente dedicata alla grave emergenza ambientale in atto sul territorio della valle del Sacco; a chiederla – con una nota – sono stati i quattro consiglieri comunali all’opposizione Marco Maddalena, Marco Valeri, Gianni Bernardini e Maurizio Berretta
Venerdì 3 Novembre alle ore 15:00, tra le 5 proposte previste all’ordine del giorno, tutte a firme dell’opposizione, figura una proposta relativa a “Provvedimenti urgenti da adottare in termini di sicurezza stradale sul territorio comunale. Maurizio Berretta Capogruppo di DemocraticaMente: “Unitamente ai colleghi Consiglieri comunali di Opposizione, Marco MADDALENA, Gianni BERNARDINI e Marco VALERI, abbiamo elaborato e sottoscritto una proposta, sotto forma di ODG, relativa alla sicurezza stradale.