Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Ancora un posto di blocco della Polizia di Stato sull’Asse Attrezzato: a scendere in campo Volanti, Polizia Stradale ed unità cinofile

26 aprile 2016

Nella mattinata di oggi - martedì 26 aprile - la Polizia di Stato ha effettuato un servizio straordinario di prevenzione, nello specifico un posto di blocco, nei pressi della S.P.277 “Asse Attrezzato” al Km.3+400, territorio del comune di Frosinone.
L’attività di polizia ha visto l’impiego di pattuglie della Polizia Stradale, delle Volanti della Questura, con l’ausilio di unità cinofile provenienti dalla Questura di Roma.

L’apparecchiatura “scout nav” in dotazione alle auto della Polstrada di Frosinone ed il dispositivo tecnologico denominato “scout street” a bordo della “Lamborghini Huracan”, inviata per l’occasione dal Compartimento Polizia Stradale Lazio, hanno consentito l’effettuazione di 114 accertamenti sulle targhe dei veicoli in transito.
Proprio questi dispositivi, infatti, attraverso il collegamento in tempo reale alle banche dati delle Forze di Polizia, consentono di conoscere diverse informazioni come ad esempio se il veicolo sia stato rubato, o non revisionato, oltre a trasmettere le immagini alle sale operative collegate.
Nel corso del servizio di oggi sono state controllate 131 persone, ritirate 2 patenti di guida e rilevate 24 infrazioni al Codice della Strada con la decurtazione di 48 punti patente.
L’attività è da inquadrare in una serie di iniziative “dedicate” che sono state calendarizzate per tutto il resto dell’anno e che la Polizia di Stato effettuerà nell’ambito del territorio provinciale al fine di contrastare il fenomeno della illegalità su strada.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Frosinone: task force della Questura; controlli a tappeto in zona scalo e in zona ASI. In campo volanti, ufficio immigrazione, Polizia Stradale, Polizia Ferroviaria e unità cinofile
Intensificati anche per quest’ultimo fine settimana i servizi di controllo del territorio delle Volanti della Questura e dei Commissariati di Cassino, Sora e Fiuggi, per contrastare il compimento dei reati predatori nonché vigilare quegli obiettivi ritenuti sensibili in abito provinciale. A coadiuvare l’attività di polizia predisposti dalla Questura pattuglie della Polizia Stradale, polizia Ferroviaria e Polizia Postale, ciascuno per i profili di competenza.

La dott.ssa Cristina Rapetti da oggi nuovo Capo di Gabinetto della Questura di Frosinone

A prendere il suo posto al Commissariato di P.S. di Cassino il Commissario Capo Dr. Nicola Donadio
Cambio ai vertici della Questura di Frosinone e del Commissariato di Cassino. Da oggi, insediamento ufficiale del nuovo Capo di Gabinetto della Questura di Frosinone, Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato D.ssa Cristina Rapetti. Un prestigioso incarico assegnato al funzionario di Polizia quale riconoscimento anche della grande professionalità ed equilibrio con cui ha diretto, da ottobre del 2014, il Commissariato di Cassino.
Giovedì 29 settembre la Questura di Frosinone festeggerà, nella splendida cornice della Città dei Ciclopi, San Michele Arcangelo, Patrono della Polizia di Stato. Arte, cultura e tradizione veicoleranno il messaggio religioso e i valori di giustizia e di legalità. Ouverture dell’evento, alle ore 10.00, nella piazza Santa Maria Maggiore, sarà il concerto della Fanfara della Polizia di Stato. A seguire, alle ore 11.00, nella collegiata romanico-gotica di Santa Maria Maggiore, il Vescovo della Diocesi Anagni – Alatri S.E. Mons. Lorenzo Loppa officerà la Santa Messa. Al termine della celebrazione, personale della Polizia Stradale incontrerà gli studenti del Liceo “Luigi Pietrobono” nell’ambito del progetto “ Sicurezza alla guida”. La giornata di festa si concluderà poi con l’ormai consueto “ Family Day” in Questura dove la grande “famiglia” della Polizia di Stato si riunirà per un momento di festa.
Sono proseguiti anche per quest’ultimo fine settimana i servizi di controllo del territorio delle Volanti della Questura, dei Commissariati di Cassino, Sora e Fiuggi, per contrastare il compimento dei reati predatori. Occhio vigile anche su quegli obiettivi ritenuti sensibili in ambito provinciale, sotto il profilo di possibili minacce di matrice terroristica. L’attività di polizia si è svolta in concorso con le pattuglie della Specialità della Polizia Stradale, della Polizia Ferroviaria e Polizia Postale, ciascuno per i profili di competenza.