Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

A Serrone per parlare del contratto di ricollocazione, per chi ha perso il lavoro ed è in cerca di una nuova occupazione

2 ottobre 2015

Giovedì scorso a Serrone, con un funzionario della Regione Lazio, si è parlato di contratto di ricollocazione, lo strumento che consente alle persone che hanno perso il lavoro di trovare una nuova occupazione. La misura è rivolta a chi ha più di 30 anni ed è disoccupato da più di 12 mesi. La Regione paga l’importo totale al soggetto accreditato solo quando il cittadino firma il contratto di lavoro. Previste anche forme di accompagnamento al lavoro autonomo e di sostegno economico con dei sussidi rivolti a chi è in condizione di maggiore svantaggio economico.
Per aderire c’è tempo fino alle ore 12 del 9 ottobre 2015. Se non hai un pc in casa ci si può recare al Comune di Serrone per inserire i dati, seguendo la procedura guidata che si trova cliccando su questo link.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Giovedì prossimo I ottobre alle ore 18 presso la delegazione comunale de La Forma di Serrone si terrà un incontro informativo organizzato dal sindaco Natale Nucheli sul contratto di ricollocazione, l’innovativo strumento che consente alle persone che hanno perso il lavoro di trovare una nuova occupazione. La misura è rivolta a chi ha più di 30 anni ed è disoccupato da più di 12 mesi. La Regione paga l’importo totale al soggetto accreditato solo quando il cittadino firma il contratto di lavoro. Previste anche forme di accompagnamento al lavoro autonomo e di sostegno economico con dei sussidi rivolti a chi è in condizione di maggiore svantaggio economico. Per aderire c’è tempo dal 30 settembre 2015 fino alle ore 12 del 9 ottobre 2015.

Contratto di ricollocazione: il nuovo strumento di sostegno per trovare un nuovo lavoro. Per presentare la domanda c'è tempo fino al 9 ottobre

a misura rientra nel nuovo modello di servizi per il lavoro inaugurato nella Regione con l'obiettivo di affiancare il cittadino che perde l'occupazione e accompagnarlo attivamente verso una nuova opportunità
Va avanti l’impegno della Regione per sostenere in modo concreto chi ha perso il lavoro nella ricerca di una nuova occupazione. Il nuovo strumento messo in campo è il contratto di ricollocazione, una misura di politica attiva del lavoro rivolta a chi ha più di 30 anni ed è disoccupato da più di 12 mesi.

Regione Lazio, nuovi fondi per i disoccupati: ecco come fare domanda

I destinatari devono aver compiuto 30 anni. Ecco tutte le scadenze
Una prima tranche di oltre 10 milioni e mezzo di euro per favorire l’inserimento lavorativo di disoccupati di lunga durata, attraverso un percorso personalizzato di accompagnamento al lavoro e l’erogazione di una indennità di partecipazione. Questi i contenuti dell’Avviso sul Contratto di ricollocazione, pubblicato dall’Assessorato al Lavoro della Regione Lazio nell’ambito delle misure della nuova programmazione europea 2014 – 2020, integrato, per chi non può contare su alcuna forma di sostegno al reddito, con l’erogazione di una indennità di partecipazione. Il valore complessivo delle due azioni cardine è di 140 milioni di euro.
Anche per i giovani di Serrone sarà presto possibile aderire al progetto della Regione Lazio “Garanzia giovani”. Si tratta del programma rivolto a chi ha un’età compresa tra i 15 e i 29 anni e non risulta iscritto né a scuola né all'università, è senza lavoro e non segue corsi di formazione. Ben 137 milioni di euro complessivi con cui la Regione intende garantire loro un percorso di formazione o di lavoro, mediate un nuovo sistema di servizi e di politiche attive per l’occupazione.
La Regione Lazio riconferma l'autonomia dell'Istituto Comprensivo di Serrone; la soddisfazione del sindaco Natale Nucheli