Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Settembre di lavori pubblici a Ferentino. Soddisfatti Pompeo e Vittori: “abbiamo messo in campo misure di buon governo”

13 agosto 2015

E’ soddisfatto il sindaco Antonio Pompeo nell’annunciare la nuova stagione di lavori pubblici a Ferentino, che avrà in settembre il suo mese “caldo”: “Settembre sarà un mese di cambiamenti importanti per la città di Ferentino. Saranno completati diversi cantieri già avviati e ne partiranno di ulteriori. Si tratta di lavori destinati a riqualificare alcune zone della nostra città, mettere in sicurezza il traffico veicolare e pedonale e offrire nuovi servizi ai cittadini. Senza contare il vero e proprio fiore all’occhiello rappresentato dalla Cittadella dello Sport. Stiamo lavorando, senza sosta, per rendere sempre più funzionale e moderna Ferentino. Non solo, perché anche questo aspetto va evidenziato, stiamo programmando opere ed interventi in un momento storico di difficoltà economica per gli enti locali. Noi invece andiamo in controtendenza, segno evidente che abbiamo messo in campo misure di buon governo negli anni scorsi che hanno salvaguardato il bilancio e che ora stanno dando frutti a livello di investimenti”.
Gli interventi possono essere distinti in opere già avviate e nuovi progetti. Appartengono alla prima categoria, completamento delle opere: la riqualificazione e regimentazione delle acque in zona ingresso Pontegrande; il muro e i marciapiedi in via Casilina Sud, la rotatoria in zona Farmacia-Stazione, la zona parcheggi a Pontegrande. Appartengono alla categoria dei nuovi progetti, invece, gli interventi di riqualificazione e manutenzione che interesseranno la zona Archi di Casamari, la zona San Nicola e la realizzazione della rotatoria all’uscita del casello autostradale, a cui si aggiungerà la riqualificazione dell’area circostante. A settembre, poi, prenderà forma anche il progetto sulla pubblica illuminazione, con l’adozione delle lampade a led e la messa in sicurezza dei quadri elettrici. Lavori che serviranno ad adeguare la città alle normative sul risparmio energetico e sulla limitazione dell’inquinamento luminoso. Infine, l’intervento che può essere considerato il vero e proprio gioiello per la città gigliata: la realizzazione della Cittadella dello Sport che ospiterà il Frosinone Calcio.
Ha spiegato il sindaco Pompeo:“Un Centro sportivo, un grande progetto che sta prendendo forma in soli due mesi, grazie al lavoro e all’impegno di tutti, la struttura sarà a disposizione a breve della prima squadra del Frosinone Calcio e delle giovanili. Siamo riusciti a conciliare le esigenze dell’avvio della stagione agonistica della squadra “canarina”, con i tempi della burocrazia. Anche sotto questo aspetto un esempio virtuoso”.
Anche il vicesindaco, con delega ai Lavori Pubblici, Luigi Vittori ha commentato questo fervore di lavori, “Questa amministrazione, in maniera seria a responsabile, sta mettendo mano ad un progetto di riqualificazione complessiva della città. Con gli interventi programmati e una volta completati, avremo di certo contribuito a rendere più sicuro il traffico veicolare e dei pedoni e a servire il territorio di un sistema di pubblica illuminazione efficiente ed efficace”.
“Di tutti questi interventi – hanno concluso il sindaco Pompeo e il vicesindaco Vittori – un ringraziamento va rivolto ai colleghi di amministrazione, agli uffici e ai tecnici comunali. Un lavoro di squadra che produce i suoi frutti per la città”.


nella foto in alto: il sindaco di Ferentino Antonio Pompeo, i lavori di realizzazione degli spogliatoi nel centro sportivo della Cittadella dello Sport e quelli di realizzazione del muro in località San Nicola
 


TI POTREBBERO INTERESSARE

E' stata soprattutto la festa dei giovani, prima che dello Sport, quella che si è tenuta nel corso della giornata di mercoledì in occasione della cerimonia d’inaugurazione della “Cittadella dello Sport”, il nuovo complesso sportivo di via Forma Coperta a Ferentino, utilizzato per gli allenamenti del Frosinone Calcio, e dalla locale squadra dell’ASD Pro Calcio Ferentino.
Lo ha già fatto sulla sua pagina facebook il bilancio di un anno di amministrazione il sindaco Antonio Pompeo, rivolgendo gli auguri di buone feste ai cittadini di Ferentino: “Inauguriamo opere pubbliche, ci battiamo per strutture sanitarie, come la Casa della Salute, avviamo progetti lungimiranti, come la Cittadella dello Sport, la raccolta differenziata e l’efficientamento energetico, teniamo i conti in ordine e tanto altro ancora. Con impegno e passione al servizio della nostra città”.
Gli spogliatoi dello stadio “L. Galeotti” di Carpineto Romano tornano perfettamente agibili dopo l’incendio che li aveva devastati nel mese di agosto
Si è tenuta oggi la seduta del Consiglio comunale di Ferentino, la terza per l’amministrazione bis del sindaco Antonio Pompeo. Tutti approvati a larga maggioranza i punti all’ordine del giorno, argomenti di natura finanziaria e amministrativa che potranno permettere alla compagine guidata da Antonio Pompeo di programmare e realizzare i tanti progetti e le opere in cantiere. In particolare, via libera alla verifica dello stato di attuazione dei programmi 2018-2020, pienamente in linea con quanto precedentemente indicato, e all’approvazione del Dup 2019-2021.
“Una giornata storica non solo per la nostra città, ma per l’intera Provincia di Frosinone. Oggi il Consiglio comunale di Ferentino ha approvato la nascita del centro sportivo, che ospiterà il Frosinone calcio, appena approdato in serie A. Si tratta di un provvedimento che, attraverso la collaborazione tra pubblico e privato, senza costi per le casse comunali, doterà la nostra città di un complesso sportivo all’avanguardia, con tutte le opportunità che ne possono scaturire in termini di crescita sociale ed economica collegate a tale opportunità. Un progetto che guarda soprattutto ai giovani e all’opportunità di investire in strutture destinate al tempo libero e allo sport. Esprimo un sentito ringraziamento all’intero Consiglio comunale per avere accolto, all’unanimità, la proposta presentata”.