Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Serrone ha salutato la cittadina onoraria Beatrice Minori, la sarta di Eduardo De Filippo

Nucheli: "L'amore per la sua terra da esempio per tutti noi" - 7 aprile 2015

Da oggi, martedì 7 aprile, nel cimitero di Serrone, riposa nella tomba di famiglia Bice Minori, la sarta personale di Eduardo De Filippo scomparsa il giorno di Pasqua nella sua casa romana. Originaria di Serrone (dove nacque nel 1923), insignita nel 2012 del titolo di cittadina onoraria, Bice è sempre stata molto legata al proprio paese, tanto da consentire la creazione dell’originalissimo “Museo permanente del Costume teatrale”, realizzato con abiti donati dalla Sartoria Minori, costumi teatrali di scena, tutti originali e indossati da illustri personaggi come Eduardo De Filippo, Vittorio Gassman, Beppe Barra per portare in scena Masaniello, Filumena Marturano, Notre Dame de Paris.
Il 13 dicembre 2012, il Consiglio comunale di Serrone, insignì la Minori della cittadinanza onoraria con la seguente motivazione: “per il prestigio conseguito in Italia e all’estero, attraverso le sue prestazioni  sartoriali, la sua attività di realizzatrice dei più prestigiosi costumi teatrali degli ultimi 50 anni, il prezioso e straordinario contributo per la realizzazione di “Casula” e “Mitra” che fu di Sua Santità Giovanni Paolo II, la mostra permanente del costume teatrale di Serrone, conseguendo, per merito anche delle sue doti umane, risultati di assoluto rilievo artistico”.
“La scomparsa di Bice – afferma il sindaco Natale Nucheli – è una perdita grave per Serrone, non solo per come ha sempre saputo rappresentare il paese in giro per il mondo ma anche, e soprattutto, per l’entusiasmo e l’energia che, fino alla fine, ha sempre saputo trasmettere a noi amministratori come stimolo per la promozione culturale di Serrone in Italia e nel mondo. A Bice va riconosciuto l’immenso amore per la propria terra mantenuto anche vivendo per anni distante da essa. E’ per questo che, a nome di tutto il Consiglio comunale e di tutti i cittadini serronesi, voglio porgerle l’ultimo saluto ringraziandola per quanto ha dato, e continuerà a dare, a Serrone e ai serronesi”.

 


TI POTREBBERO INTERESSARE

Dopo il grande successo dei primi spettacoli ("M'accompagno da me" con Michele La Ginestra e "Maledetto Peter Pan" con Michela Andreozzi) prosegue la stagione teatrale voluta dall'amministrazione comunale di Anagni in collaborazione con l'Inps che ha messo a disposizione il teatro del convitto Principe di Piemonte. La direzione artistica è di Stefano Raucci. Il prossimo spettacolo è in programma il 14 febbraio 2016 e si tratta di "Filumena e Dummì" messo in scena dalla Compagnia Teatrale Enarchè, una commedia in due atti con Amedeo de Paolis e Anna Rita del Piano e Stefano Capasso alle tastiere, tratto da "Filumena Marturano" di Eduardo De Filippo. L'ultima proposta della stagione teatrale anagnina sarà "Beige" con Jonis Bascir, noto al grande pubblico per l'interpretazione di Jonis nella serie tekevisiva "Un medico in famiglia" prevista domenica 13 marzo. Si può acquistare un abbonamento per le ultime due rappresentazioni al costo di 30 euro oppure acquistare biglietti dei singoli spettacoli a 18 euro. L'amministrazione comunale è molto soddisfatta del gradimento che ha incontrato l'iniziativa, per la quale si è impegnato in particolare il consigliere Giuseppe De Luca.
Straordinaria serata culturale al palazzo storico Aronne-Pignalberi di Serrone, sede dell'associazione “Il Ciuffo bianco”: Luca Mauceri ha letto, interpretato e... giocato con le poesie di Eduardo De Filippo
Torna il Teatro ad Anagni e non torna in punta di piedi ma con prestigio, qualità, sentimento, goliardià e spessore artistico insomma torna con tutta la forza del teatro, dove, come afferma Gigi Proietti, tutto è finto ma nulla è falso. La prima stagione è stata realizzata grazie alla stretta collaborazione tra il Comune di Anagni con l’Ente INPS il quale ha messo a disposizione della cittadinanza il suggestivo quanto prestigioso Teatro del Convitto Principe di Piemonte.

Novità: stagione teatrale ad Anagni con quattro spettacoli da non perdere

Al teatro del Convitto Inps "Principe di Piemonte" si comincia venerdi 18 dicembre con il divertente show di Michele La Ginestr
Avrà inizio venerdi 18 dicembre (inizio spettacolo alle 21,00) la stagione teatrale voluta e patrocinata dal comune di Anagni in collaborazione con il Teatro del Convitto Inps Principe di Piemonte, che ospiterà l'intera rassegna in cartellone. Il sindaco Fausto Bassetta e l'amministrazione tutta si avvarranno della direzione artistica di Stefano Raucci, organizzatore di eventi e conduttore di RadioRadio. Preziosa anche la partnership con sponsor e imprenditori locali della città e del territorio, a sostegno di un'iniziativa nuova e prestigiosa.
Veste completamente rinnovata, più servizi e comfort e molto altro; l'A.S.D. Blue Fitnes di viale Regina Margherita si presenta al proprio pubblico con tante importanti novità in vista dell'inizio della stagione sportiva. "Il nostro punto di forza restano i nostri istruttori, tutti qualificatissimi (IUSM, Accademia di Danza, etc.) e preparatissimi - fanno sapere dall'A.S.D. Blue Fitness - ecco alcuni nomi: Ludmill Cakalli, del MAS Milano; Alessandro Foglietta, Rai/Mediaset; Dario Laffranchi, on stage; Luca Peluso, Notre Dame De Paris e Romeo e Giulietta; Mvula Sungani, autore di coreografie per vari artisti quali Roberto Bolle, Isabelle Ciaravola, Raffaele Paganini e Kledi Kadiu. Non ultimo è da ricordare il nuovo insegnante di Break Dance, il campione italiano Danny The Daga, che inizierà i suoi corsi domenica 27 settembre alle ore 10.30, con due lezioni di prova fantastiche. La nostra struttura - ricordano ancora dall'A.S.D. Blue Fitness - è attrezzata con i macchinari delle migliori marche per garantire a tutti i nostri clienti, benessere e salute. Lo staff, composto da professionisti altamente preparati, assiste, corregge e perfeziona l'attività di tutti coloro che vorranno venirci a trovare".