Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Area nord. Domenica di maltempo per la città dei Papi e per i paesi limitrofi. Neve, forse, nella notte.

1 febbraio 2015

Ancora una giornata segnata dal maltempo, quella del I febbraio 2015, per la città di Anagni e per i comuni viciniori. Dopo la nebbia dell’alba, a partire dalle 10 del mattino si prevede una pioggia fredda e costante che dovrebbe iniziare a cadere su tutta la città, proseguendo sostanzialmente ininterrotta per tutto il giorno. In serata, dopo le 19, la pioggia dovrebbe smettere di cadere; ma è previsto un brusco abbassamento delle temperature che dovrebbe, nella notte tra domenica e lunedì, far cadere la neve sul territorio della città dei Papi.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Un’ondata di maltempo si è abbattuta oggi 3 Marzo 2016 sul nord Ciociaria con neve. Imbiancati anche i comuni di Filettino, Trevi nel Lazio, Fiuggi e Piglio. La prima neve, però, almeno a Piglio, non ha creato difficoltà alla circolazione sulle strade provinciali e comunali. Mentre gli operatori delle stazioni sciistiche sono al settimo cielo.
Diversi comuni dell-ordinanza emanata dal primo cittadino Mario Felli.
Un’ondata di maltempo si è abbattuta durante la notte del 24 Gennaio sul nord Ciociaria con neve. Imbiancati anche i comuni di Filettino, Trevi nel Lazio, Serrone, Fiuggi e Piglio. La prima neve dell’anno 2019, però, almeno a Piglio, non ha creato difficoltà alla circolazione sulle strade provinciali e comunali. Una curiosità: a Piglio il manto nevoso ha imbiancato solo la parte alta del paese lasciando immune il centro storico come da foto. Giorgio Alessandro Pacetti
Vento forte, pioggia e neve ad alta quota mettono in ginocchio l'area nord della provincia di Frosinone e i comuni a sud di Roma; il maltempo, previsto da giorni, è arrivato puntuale a flagellare le regioni del Centro-Sud. Il picco delle precipitazioni si è avuto nella notte con 50-60 centimetri di pioggia: sono numerose le strade allagate e i rami degli alberi caduti (ora rimossi) nei vari comuni che hanno reso ancora più difficile la circolazione. Ad Anagni, come segnalano gli attivisti di Casapound e il gruppo EuroAfiCodaCons Anagni, rami secchi sono precipitati a terra rendendo disagevole la circolazione stradale.
Prosegue la battaglia avviata lo scorso agosto dai dodici sindaci di Acuto, Alatri, Anagni, Collepardo, Guarcino, Fiuggi, Paliano, Piglio, Serrone, Torre Cajetani, Trivigliano e Vico nel Lazio, componenti il Tavolo sulla Sicurezza Stradale per chiedere interventi di messa in sicurezza di due delle principali arterie stradali del nord della Provincia: la SR 155 Alatri-Fiuggi e la Superstrada Anticolana.