Questo sito prevede l'utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioni
OK

Il Questore di Frosinone Filippo Santarelli visita il commissariato di Fiuggi; poi l’incontro ufficiale con il sindaco di Vico nel Lazio

27 novembre 2014

Questa mattina giovedì 27 novembre il Questore Filippo Santarelli ha incontrato le donne e gli uomini della Polizia di Stato che svolgono servizio nel Commissariato della cittadina termale. A fare gli onori di casa il Dirigente dott. Sergio Vassalli con il quale il Questore si è complimentato per la brillante “Operazione Millionaire” portata a termine proprio nella giornata di ieri dal Commissariato di Fiuggi congiuntamente all’Arma dei Carabinieri ed alla Guardia di Finanza. Ai poliziotti il Questore ha rivolto parole di apprezzamento e gratitudine per il lavoro che quotidianamente svolgono al servizio del cittadino. Al termine il Dott. Santarelli ha raggiunto la vicina cittadina di Vico nel Lazio dove ha incontrato presso il Comune il Sindaco Claudio Guerriero ed ha visitato i luoghi turistici più rappresentativi.


TI POTREBBERO INTERESSARE

Questa mattina presso la sede del Commissariato di Fiuggi è stato consegnato, alla presenza del Questore dr. Filippo Santarelli e del Dirigente dr. Sergio Vassalli, un defibrillatore, con il prezioso contributo della dott.ssa Paola Ferrante, socio del Club Rotary della città termale, e degli “sponsor” Fabiola e Stefano Apponi, Francesco Mattacola ed Angelo Pizzutelli.
Questa mattina, a Fiuggi, Mons. Lorenzo LOPPA, Vescovo della diocesi di Anagni – Alatri ha celebrato il Precetto pasquale presso la Chiesa "Regina Pacis", dove si sono raccolti in preghiera le donne e gli uomini della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato cittadino, diretto dal dr. Sergio Vassalli. Con l’occasione è stata officiata la benedizione solenne degli Uffici del Commissariato.
Gli agenti del Commissariato di Fiuggi, il cui organico è stato rinforzato di due unità per il periodo estivo, e gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine garantiscono costantemente la propria presenza su territorio della città termale e dei paesi limitrofi, in considerazione della presenza di numerosi turisti.
Nella lista delle persone decedute a seguito del terremoto che si è verificato nella notte scorsa, ci sarebbe anche il figlio del Questore di Frosinone dott. Filippo Santarelli; il giovane - 26 anni - si trovava a casa dei nonni ad Amatrice. Numerosi gli attestati di cordoglio giunti in queste ore all'indirizzo della Questura di Frosinone da parte di numerose autorità civili e religiose per la scomparsa di Marco, questo il nome del giovane deceduto.
Chiuso per quindici giorni, in virtù del decreto firmato dal questore di Frosinone dott. Filippo Santarelli lo scorso 19 ottobre, ai sensi dell’art. 100 del TULPS (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza), per gravi e reiterati motivi di ordine pubblico.